Il ritorno di un classico della Space Opera


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 28 Apr, 2014 07:26    Oggetto: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Il ritorno di un classico della Space Opera

I libri in uscita sul mercato anglosassone e che forse, un domani, potremmo leggere anche nel nostro Paese.

Leggi l'articolo.
Sergio Donato
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Lun 28 Apr, 2014 07:26    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Meraviglioso.
In un gruppo di sciocchi il mediocre è un genio.
http://sergio-donato.blogspot.com
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Sab 30 Ago, 2014 11:34    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Letta.
Un noioso resoconto di fatti storici, magari poco cosnosciuti ma che EE Doc Smith ha semplicemente raccontato in forma di romanzi.
Mi chiedo chi gli abbia prestato la macchina del tempo....
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Dom 31 Ago, 2014 00:08    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

(Anacho) ha scritto:
Letta.
Un noioso resoconto di fatti storici, magari poco cosnosciuti ma che EE Doc Smith ha semplicemente raccontato in forma di romanzi.
Mi chiedo chi gli abbia prestato la macchina del tempo....


Prendere ispirazione dalla storia passata e rielaborarla in forma di fantasy, fantascienza, technothriller, romanzo d'azione, ecc. non è una cosa così infrequente.
Lo hanno fatto anche Isaac Asimov e George R.R. Martin tanto per citare due nomi famosi.

Per Isaac Asimov basta pensare al modello storico ricorrente su cui ha basato l'Impero e la sua caduta.

Per George R.R. Martin basta pensare al Vallo di Adriano, al massacro di Glencoe, la Cena Nera, la Guerra delle Rose, ecc. che compaiono in forma rielabora nel ciclo delle "Cronache del ghiaccio e del fuoco" (da cui è tratta la serie tv de "Il Trono di Spade").
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Lun 01 Set, 2014 08:49    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

L.MCH ha scritto:

Prendere ispirazione dalla storia passata e rielaborarla in forma di fantasy, fantascienza, technothriller, romanzo d'azione, ecc. non è una cosa così infrequente.


Qule storia passata?
EE Doc Smith ha preso spunto dalla storia futura.
E magari ha preso più che uno spunto, intere pagine sono ricalcate su quelle del saggio storico Skylark di Shin Tou, edito dalla Marspress di Port Lowell e sul fondamentale studio Spazio sicuro: la storia dei Lensmen, edito dalla Triplanetary di Cerere.

Citazione:
Lo hanno fatto anche Isaac Asimov e George R.R. Martin tanto per citare due nomi famosi.

Per Isaac Asimov basta pensare al modello storico ricorrente su cui ha basato l'Impero e la sua caduta.


Vero, addirittura Asimov ha riportato brani dell'Enciclopedia Galattica virgolettati, almeno ha riconosciuto la fonte dei suoi romanzi.
La macchina del tempo di Asimov era di proprietà dei Futuriani, questo lo so per certo... del resto un nome un programma.

Citazione:
Per George R.R. Martin basta pensare al Vallo di Adriano, al massacro di Glencoe, la Cena Nera, la Guerra delle Rose, ecc. che compaiono in forma rielabora nel ciclo delle "Cronache del ghiaccio e del fuoco" (da cui è tratta la serie tv de "Il Trono di Spade").


Martin è diverso, invece, la sua MEI (macchina Eventi Improbabili) lo fa viaggiare in mondi paralleli, raccontando quello che succede a noi sembra fantasy, invece è tutto terribilmente reale.

Chi sarebbe questo Adriano che citi?
Scrive fantascienza?
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 01 Set, 2014 10:29    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

L.MCH ha scritto:


Prendere ispirazione dalla storia passata e rielaborarla in forma di fantasy, fantascienza, technothriller, romanzo d'azione, ecc. non è una cosa così infrequente.


Non hai colto l' ironia delle parole di Anacho: era un complimento "al contrario", intendeva dire che EE Doc Smith e' stato talmente bravo da indovinare il futuro in maniera quasi giornalistica.
Dico cio' perche' il nostro ci sta marciando e tra Adriano e Smith ti porta a perdere per un paio di settimane se non stai attento. Smile
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 01 Set, 2014 13:51    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Anacho ha scritto:

Qule storia passata?
EE Doc Smith ha preso spunto dalla storia futura.


Oops!
Scusa, devo prendere una cabina telefonica prima che parta. Wink

Un L.MCH sfasato temporalmente (solo di fuso, eh!). Parola di giovane marmotta
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Gio 04 Set, 2014 16:03    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Davide Siccardi ha scritto:

Dico cio' perche' il nostro ci sta marciando e tra Adriano e Smith ti porta a perdere per un paio di settimane se non stai attento. Smile


Trovami una singola riga dove dichiaro di non essere un bastardo.
Una sola. Diavolo
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Gio 04 Set, 2014 19:01    Oggetto: Re: Il ritorno di un classico della Space Opera   

Anacho ha scritto:


Trovami una singola riga dove dichiaro di non essere un bastardo.
Una sola. Diavolo


Angelico
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Lun 08 Set, 2014 14:09    Oggetto:   

Io dello stesso editore stavo guardando proprio adesso l'Omnibus su Edmond Hamilton, che comprende la prima storia Capitan Futuro:
http://blog.sfgateway.com/index.php/sf-gateway-omnibus-of-the-week-edmond-hamilton/

in italiano non credo sia stata mai pubblicata.
Certo che ormai queste storie dovrebbero essere di pubblico dominio, chissa se si trovano da qualche parte...
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 08 Set, 2014 18:18    Oggetto:   

Micronaut ha scritto:


in italiano non credo sia stata mai pubblicata.
Certo che ormai queste storie dovrebbero essere di pubblico dominio, chissa se si trovano da qualche parte...


Ma non l' aveva pubblicato la Perseo?
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 08 Set, 2014 20:16    Oggetto:   

Quando apro questa discussione mi vien fuori una richiesta di login con scritto
Citazione:
A username and password are being requested by http://image.evene.fr. The site says: "My ruTorrent web site"


Qualcuno ha pasticciato qualche link in una delle risposte o devo preoccuparmi ?
senji
Horus Horus
Messaggi: 2601
Località: toscana
MessaggioInviato: Mar 09 Set, 2014 17:32    Oggetto:   

Succede anche a me... Boh!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum