Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 08:48    Oggetto: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre

Nei giorni scorsi le rete in chiaro americane hanno comunicato le loro decisioni ufficiali, con scelte discutibili e altre inevitabili. nel frattempo hanno presentato i loro prossimi progetti, che dovranno scendere nell'arena della programmazione televisiva autunnale in uno scontro che non farà prigionieri...

Leggi l'articolo.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 5298
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 08:48    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Per NBC ci sono anche le Emerald City e Heroes Reborn, che sono si mini serie ma se si parla di Resurrection (8 episodi) allora si possono citare anche questi.

Nel complesso poca fantascienza pura (The whispers e The Messengers) e poche idee originali, quest'anno almeno resta SyFy, tornata a fare il proprio lavoro, che sembra avere un potenziale di idee interessante.
fabioli
Trifide Trifide
Messaggi: 242
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 09:10    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Quindi, a parte vaghi pretesti iniziali, nessuna serie di fantascienza..... ( e no, non considero "vera" fantascienza i supereroi e suoi derivati, per quanto possano essere storie interessanti da raccontare e da seguire).
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19573
Località: Nordica
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 10:58    Oggetto:   

Dove The Whispers, che ha Spileberg, ha come protagonisti i... bambini

vedo già un inutile spergimento di melensa Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
"I buoni sono quelli che decidono chi sono i cattivi - Lucy Van Pelt"
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 11:08    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Dopo aver letto (e riletto) l'articolo mi sono nuovamente chiesto se il crescente disinteresse per la Fantascienza che ormai manifesto sia dovuto al disincanto portato dalla mia senilità o dall'inconsistenza delle sceneggiature offerte.

Niente paura, mi condanno da solo: sono proprio invecchiato e ho smarrito il gusto per il meraviglioso che avevo in anni più verdi. Però... come era bella anche se ingenua e a volte cialtrona la fantascienza di un tempo!
mikronimo
Deva Deva
Messaggi: 1120
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 11:22    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

A quanto pare stiamo passando dallo young adult al children... sarebbe lungo fare un commentario delle varie scelte di cancellazione e rinnovo, o anche di cosa è stato deciso di mettere in onda, ma per buona parte sono piuttosto perplesso; di sicuro seguita a sembrarmi davvero anomalo che esista un metodo di valutazione che prende in esame un range di età così vasto (18-49); c'è un vero abisso emozionale (che non è detto vada migliorando con l'aumentare dell'età), tra un ventenne e un 40enne, con varie sfumature nel mezzo; 18-23, 24-29, 30-35, 36-41, 42-49, sarebbe l'ideale ma certamente + complesso; dividere l'intervallo in 3 parti, darebbe comunque una valutazione molto + sensata dei gusti dell'audience.
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 5298
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 12:46    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

(mikronimo) ha scritto:
di sicuro seguita a sembrarmi davvero anomalo che esista un metodo di valutazione che prende in esame un range di età così vasto (18-49); c'è un vero abisso emozionale (che non è detto vada migliorando con l'aumentare dell'età), tra un ventenne e un 40enne, con varie sfumature nel mezzo; 18-23, 24-29, 30-35, 36-41, 42-49, sarebbe l'ideale ma certamente + complesso; dividere l'intervallo in 3 parti, darebbe comunque una valutazione molto + sensata dei gusti dell'audience.


Il fatto è che si considerano le persone maggiormente propense a spendere, nessun altro dato conta, per il loro scopo dividere l'intervallo in tre parti non porterebbe nessun vantaggio.
L'obiettivo è creare un prodotto che permette di ricavare il maggior numero di soldi possibile soddisfacendo il maggior numero di spettatori che rientrano in quella fascia.
Non puoi fare un prodotto che soddisfi solo una fascia, non raggiungeresti i numeri necessario a fare soldi, non devi fare un prodotto eccelso solo un prodotto accettabile in grado di soddisfare il maggior numero di persone.
Questo è probabilmente uno dei motivi alla base della scarsa qualità dei prodotti, devi sempre fare compromessi per accontentare tutti, alla fine cerchi solo di non scontentare nessuno con i risultati che vediamo.
mikronimo
Deva Deva
Messaggi: 1120
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 16:06    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Nirgal ha scritto:
Non puoi fare un prodotto che soddisfi solo una fascia, non raggiungeresti i numeri necessario a fare soldi, non devi fare un prodotto eccelso solo un prodotto accettabile in grado di soddisfare il maggior numero di persone.
Questo è probabilmente uno dei motivi alla base della scarsa qualità dei prodotti, devi sempre fare compromessi per accontentare tutti, alla fine cerchi solo di non scontentare nessuno con i risultati che vediamo.

Giustissime considerazioni... pensare che sono sempre io a lamentarmi dei problemi che l'esistenza del denaro (e della smania di accumulo dello stesso) comporta; in quest'ottica, quindi, difficilmente si troverà mai una soluzione, salvo costringere (con l'interruzione degli ascolti per protesta), almeno a dare un finale decente alle storie, prima della cancellazione definitiva; ma questo dovrebbero farlo gli spettatori americani (per lo +), dato che anche se le serie vengono vendute ad altre decine di paesi, solo i ratings USA e Canada, vengono presi in considerazione.
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 16:27    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Guardando il trailer di Constantine sono tipo morto e rinvenuto 39 volte! Ma come….O MIO DIO!!!! Sono intrappolato in un loop di nerd-gasmo senza via di uscita! Qualcuno mi aiuti!

Cioè, ragazzi! Ravenscar! Pioggia! Trech-Coat! Capelli biondi! L’incidente di New Castle! Magia! Rock! Habemus John Constantine!

Uniche assenze (di cui una grave): le sigarette (ma sembra compariranno a fine pilot) e Londra
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 21:21    Oggetto:   

Vedendo la trama di partenza, il pilot dell'idea di base su cui si reggerà la serie, mi accorgo di navigare in un mare di deja vu.
Ma in parte non è colpa degli autori o dei soggettisti. Il fatto è che come molti ho letto e visto molta fantascienza. In quaranta e passa anni di libri letti e riletti, di film visti e rivisti e fumetti collezionati è inevitabile sentire il retrogusto del già visto.
Più che l'originalità assoluta, è la qualità che un lettore medio cerca e vuole da una serie di fantascienza.
Quelle nuove lo avranno? dovremo aspettare la fine delle prime stagioni per saperlo.
Tra quelle presentate nell'articolo quelle che mi "attirano" sono "Agent Carter" (sperando che sia un diesel con più brio), "Extant ", "The whispers" e "Ghotam".
Palomino
ps piccola nota sul titolo: per un momento ho creduto ad una lunga serie di spoiler sui finali di stagione.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 12 Mag, 2014 22:29    Oggetto:   

Di questi l' unico ad interessarmi continua ad essere Agents of SHIELD.
E' pero' molto intrigante il progetto legato a Ronin di Miller di cui si parlava nella notizia relativa ai possibili progetti futuri di SyFy.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5880
MessaggioInviato: Mar 13 Mag, 2014 15:06    Oggetto:   

Come già scritto da altri utenti, in realtà poca vera SF, e le trame descritte sono complessivamente poco interessanti, alcune di queste addirittura imbarazzanti, a questo punto speriamo in syfy.
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Gio 15 Mag, 2014 15:47    Oggetto: Re: Telefilm Usa: chi muore, chi torna a settembre   

Nirgal ha scritto:
Il fatto è che si considerano le persone maggiormente propense a spendere, nessun altro dato conta

mah, questo dovrebbe vale per le emittenti che stanno vive a introiti pubblicitari, ma per le varie HBO, netflix, CW, AMC e via dicendo, il problema non si dovrebbe porre.
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 5298
MessaggioInviato: Mar 20 Mag, 2014 08:41    Oggetto:   

Alcuni trailer

The Flash trailer esteso (5 Minuti !)
https://www.youtube.com/watch?v=Yj0l7iGKh8g

Dominion
https://www.youtube.com/watch?v=XwpWLH4_cbU

Ascension
https://www.youtube.com/watch?v=QpDVwfiLNRM
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum