Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 01:54    Oggetto: Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis   

Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis

In arrivo una nuova rivista cartacea e digitale dedicata a fantascienza, horror e realismo magico. Narrativa di grandi autori italiani e internazionali e un saggio di Antonio Caronia

Leggi l'articolo.
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 243
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 01:54    Oggetto:   

Costano troppo, queste riviste. Le intenzioni sono alte, certo, ma se penso che su Weird Tales apparivano nomi come Lovecraft, Leiber, Howard...

Usate carta scadente. La qualità non dovrebbe risiedere lì, nel patinato, nel carattere ben definito.

Comunque, faccio un in bocca al lupo all'iniziativa. Ah, e darei più spazio agli italiani.
ziopippi
Horus Horus
Messaggi: 2947
Località: Salerno
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 13:32    Oggetto:   

su amazon ho trovato solo il numero 0 e 5.15€ non mi sembra tanto... il numero 1 si manterrà sullo stesso prezzo?
"Where is the God of tits and wine?" - Tyrion Lannister
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 16:57    Oggetto: Re: Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis   

Ciao Gran Dux Gargaros, grazie per l'incoraggiamento, fa sempre piacere!

Il tuo commento ci dà l'occasione per fare allcune precisazioni che possono essere utili anche per chi non ha avuto ancora Parallàxis tra le mani. La nostra non è una rivista patinata: semplicemente ricerchiamo un'estetica diversa e, se possibile, nuova per il genere (Lisa Tuttle e Valerio Evangelisti ci hanno fatto i complimenti in tal senso, dopo aver partecipato e ricevuto la loro copia). Ci siamo chiesti: perché la qualità dei racconti non può essere accompagnata anche da quella della carta? A questa domanda abbiamo risposto con la creazione di Parallàxis, cercando cioè di fare bene entrambe le cose (i nomi che citi sono grandi, ma lo sono anche i nostri Bradbury, Gaiman, Simmons… i primi due sicuramente presenti anche su Weird Tales, anche nell'edizione italiana). Questo non perché non ci piacciano le riviste esistenti, che conosciamo bene e sulle quali ci siamo formati (anche adorandole), ma perché appunto volevamo offrire un'alternativa in più per i lettori. La presenza del saggio e del racconto di un esordiente sono ulteriori elementi di novità in questa direzione. Per quanto riguarda il prezzo, siamo allineati: costiamo come un libro economico, ma offriamo generi letterari diversi (e il N.1 sarà di quasi 200 pagine) e, come nel caso di Simmons, proponiamo inediti al pubblico italiano.

Sul N.0, uscito a Giugno, erano ben tre gli autori italiani pubblicati. Anche nel N.1 ce ne saranno due. Insomma: teniamo d'occhio gli scrittori del nostro paese, e siamo ben felici di pubblicarli!

Ti invitiamo a scriverci, anche in privato, per aiutarci a migliorare, cosa che dobbiamo (e vogliamo) sicuramente fare. Ancora grazie, aspettiamo le reazioni di tutti i lettori!
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 17:01    Oggetto: Re: Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis   

Il giorno di uscita verrà annunciato nei prossimi giorni sulla nostra pagina Facebook! I prezzi saranno gli stessi sia per l'edizione cartacea che per quella digitale.
MessaggioInviato: Mer 10 Set, 2014 17:43    Oggetto: Re: Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis   

P.S. il giorno dell'annuncio riguarda l'uscita della versione digitale su Amazon
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 243
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Gio 11 Set, 2014 00:16    Oggetto:   

(Parallàxis ) ha scritto:
Ciao Gran Dux Gargaros, grazie per l'incoraggiamento, fa sempre piacere!

Il tuo commento ci dà l'occasione per fare allcune precisazioni che possono essere utili anche per chi non ha avuto ancora Parallàxis tra le mani. La nostra non è una rivista patinata: semplicemente ricerchiamo un'estetica diversa e, se possibile, nuova per il genere (Lisa Tuttle e Valerio Evangelisti ci hanno fatto i complimenti in tal senso, dopo aver partecipato e ricevuto la loro copia). Ci siamo chiesti: perché la qualità dei racconti non può essere accompagnata anche da quella della carta? A questa domanda abbiamo risposto con la creazione di Parallàxis, cercando cioè di fare bene entrambe le cose (i nomi che citi sono grandi, ma lo sono anche i nostri Bradbury, Gaiman, Simmons… i primi due sicuramente presenti anche su Weird Tales, anche nell'edizione italiana). Questo non perché non ci piacciano le riviste esistenti, che conosciamo bene e sulle quali ci siamo formati (anche adorandole), ma perché appunto volevamo offrire un'alternativa in più per i lettori. La presenza del saggio e del racconto di un esordiente sono ulteriori elementi di novità in questa direzione. Per quanto riguarda il prezzo, siamo allineati: costiamo come un libro economico, ma offriamo generi letterari diversi (e il N.1 sarà di quasi 200 pagine) e, come nel caso di Simmons, proponiamo inediti al pubblico italiano.

Sul N.0, uscito a Giugno, erano ben tre gli autori italiani pubblicati. Anche nel N.1 ce ne saranno due. Insomma: teniamo d'occhio gli scrittori del nostro paese, e siamo ben felici di pubblicarli!

Ti invitiamo a scriverci, anche in privato, per aiutarci a migliorare, cosa che dobbiamo (e vogliamo) sicuramente fare. Ancora grazie, aspettiamo le reazioni di tutti i lettori!


Grazie della risposta. "Avevo capito" che si puntava a una qualità alta anche sul campo materiali. E' una decisione che posso rispettare, ma mi sfugge il motivo pratico. Una rivista dovrebbe cercare di raggiungere il numero massimo di pubblico, e a questi prezzi non potrà accadere. Resterà un'iniziativa circoscritta al solito circolo di appassionati facoltosi ed esperti del settore.

Noto che è un "problema" anche di altre iniziative simili. La rivista della Hypnos costa sui dieci euro, per dirne una sola.

Comunque, se parlo così è per motivi personali. Essendo un poveraccio e volendo leggere queste cose, non posso far altro che manifestare disappunto verso prezzi così alti, perché sono fuori dalla mia portata. Cercherò di prendere il primo numero, ma che continui anche con gli altri mi sarà materialmente impossibile. Non riesco neanche a prendere con regolarità Urania ogni mese...
Fedemone
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1773
MessaggioInviato: Gio 11 Set, 2014 09:11    Oggetto:   

Appena uscirà il numero uno prenderò anche lo zero (che non sapevo neppure esistesse!), sperando di poter continuare nel futuro. Il costo per fortuna mi sembra contenuto, ovviamente sarà da valutare il rapporto qualità prezzo. Certo che Hypnos ha un prezzo decisamente elevato e non mancano esempi di questo tipo...

Speriamo in una buona diffusione, affinché torni la voglia di leggere nel grande pubblico e la voglia di fantastico anche nelle fasce più giovani, quelle che saranno gli appassionait del futuro
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 11 Set, 2014 10:34    Oggetto:   

Mah, anche Robot costa 9,90, esce da 11 anni e nessuno si è mai lamentato del prezzo.
È vero che non sono prezzi bassi, Urania costa meno e le riviste in edicola costano meno, ma bisogna anche rendersi conto che c'è una sostanziale differenza nei costi di una rifivista diffusa in svariate migliaia di copie e una di nicchia.

Non ho visto Parallaxis, non ho capito le allusioni alla carta patinata; spero non sia così, la carta patinata va bene per le riviste piene di fotografie, per leggere racconti sarebbe una pessima scelta Smile

S*
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 243
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Gio 11 Set, 2014 13:20    Oggetto:   

S* ha scritto:
Mah, anche Robot costa 9,90, esce da 11 anni e nessuno si è mai lamentato del prezzo.


Ecco un signor Nessuno Crying or Very sad
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2014 09:03    Oggetto: Re: Simmons, Bradbury, Link su Parallàxis   

Come scritto in precedenza i nostri prezzi sono allineati e anzi, in proporzione ai contenuti offerti e ai fondi disponibili sono più bassi della media. Noi non ci teniamo a restare rinchiusi in circoli di facoltosi intellettuali, per questo operiamo in modo trasversale anche a livello di comunicazione. Per dare un'alternativa anche sui costi abbiamo dato al nostro ebook un prezzo che è esattamente la metà del cartaceo, quindi non solo qualche euro in meno come accade in media! Se sei appassionato ti invitiamo a provarlo, potrebbe essere un'ottima soluzione! Grazie ancora
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2014 18:02    Oggetto:   

Gran Dux Gargaros ha scritto:
S* ha scritto:
Mah, anche Robot costa 9,90, esce da 11 anni e nessuno si è mai lamentato del prezzo.


Ecco un signor Nessuno Crying or Very sad


Ok, quasi nessuno.
S*

PS ma allora ti lamenti sempre.
Fedemone
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1773
MessaggioInviato: Gio 18 Set, 2014 12:52    Oggetto:   

Su IBS ad oggi, data di uscita del numero 1, è disponibile solo il numero zero...
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum