Star Trek Discovery


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 31, 32, 33
Autore Messaggio
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7837
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 10:33    Oggetto:   

marco1701 ha scritto:
Premettendo che ho rispettato per qualunque critica sopra esposta, e che ognuno deve esprimere il suo pensieri ed il suo dissenso, io penso che ci sia un po di pignoleria e forse di incomprensione di Star Trek. 


Io sono il ministro alle puntualizzazioni, è il mio lavoro, e che cavolo! Laughing


Citazione:

1) se michael e book si capiscono o no dopo 900 anno è un problema da poco, c'è il traduttore universale... ma poi pensate che bel telefilm 13 puntate di gente che non si comprendono e provono ad imparare la lingua.


Sono molto d'accordo che sia una questione minore. Anche perché il problema ci sarebbe in prima istanza con tutte le razze, soprattutto quelle incontrate nuovamente. E' un espediente consolidato, che fa parte del "contratto" star trek. Così come il teletrasporto, e tante altre cose.

Per me è veramente minore.

Citazione:

3) star trek ha sempre usato la veste della fantascienza per parlare di questioni morali o sociologiche, ad esempio l'omosessualità, l'amore, la solitudine, l'amicizia, la crescita personale e soprattutto il fatto che ogni uomo deve aspirare a migliorare se stessa. 
...


Ci sta. E si vede lo sforzo (poco poco riuscito secondo me) con il tema della tipa e del suo amico immaginario (scusate non ricordo il nome), forse un po' di più con il Kelpiano, ultimo (ultimo? Ma evidentemente no!) della sua razza... per certi versi con la solitudine dell'Imperatrice e i conflitti interiori di Maddalena Penitente... ma ci sono riusciti? Un pochino con il Kelpiano, ma il resto... neanche per idea. Non hanno stimolato in me alcuna riflessione. perché secondo me manca un tantino di mordente. Sono citati i problemi ma non sono affrontati... sono sfiorati, senza essere ficcanti, forse perché sepolti in mezzo a una narrazione a volte sconclusionata.
Arriviamo ora alle relazioni sentimentali, omosessuali o eterosessuali: in questa serie non sollevano alcun tema di discussione. Ci sono, ma sono assolutamente irrilevanti, sia dal punto di vista narrativo che dal punto di vista morale/sociologico. Perché? Perché se 20 anni fa forse poteva stimolare una discussione, oggi sono assodate. L'unico punto in cui c'è una possibilità di aggancio... il ritorno del medico morto (AKA Lazzaro) nella vecchia stagione... che però non solo non è sfruttato.. è stato svilito: "ah ciao, sei tornato?"... Nessun dubbio sul tema del clone, è lui, fine. Davanti a un fenomeno quasi soprannaturale, i personaggi accettano tutto, senza aver dubbi, paure, sorprese. "Ah ciao, ecco cosa ti sei perso"... Ma dai.


Siamo al nulla narrativo. E per Star Trek, per me, è grave.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7374
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 11:21    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
[..]

Ci sta. E si vede lo sforzo (poco poco riuscito secondo me) con il tema della tipa e del suo amico immaginario (scusate non ricordo il nome), forse un po' di più con il Kelpiano, ultimo (ultimo? Ma evidentemente no!) della sua razza...

Ok,  non stai attento Very Happy
L'amico immaginario è semplicemente l'ospite precedente del Trill, è un'evoluzione della razza.
Il simbionte è sempre stato associato ad un ospite della stessa razza, con il crollo della civiltà i trill, sono in via di estinzione, ma la "scoperta" che il simbionte può essere ospitato in un essere umano pone di fronte ad un possibilità ed un dilemma.
La possibilità di far sopravvivere la propria società al prezzo di aprirsi allo "straniero" (vedi il problema migranti in un paese che invecchia).
Lo sviluppo interessante e l'argomento di discussione è quello di come l'inserimento di elementi nuovi in una società possa portare ad inaspettati balzi nello sviluppo.
Perché dopo la visita al pianeta di dilitio, si scopre che è possibile creare delle versioni virtuali degli ospiti precedenti, una specie di eternità digitale.
Quindi l'evoluzione che porta non solo il simbionte a vivere per secoli, ma anche l'ospite, almeno in forma virtuale.
Direi che la storia e lo sputo di riflessione c'è ed è interessante.
Il Kelpiano abbandonato, non è l'ultimo della sua specie, semplicemente con il crollo della società si sono persi i contatti tra le varie razze.
Se si vuole attualizzare, noi si da per scontato un mondo globalizzato, in cui internet e mezzi di trasporto consento di raggiungere velocemente ogni parte del pianeta.
Cosa succederebbe se per una catastrofe (vedi cyberwar) i mezzi di comunicazione e trasporto smettessero di funzionare?
Avremmo un mondo simile a quello di questa stagione di discovery ?
Citazione:

Arriviamo ora alle relazioni sentimentali, omosessuali o eterosessuali: in questa serie non sollevano alcun tema di discussione. Ci sono, ma sono assolutamente irrilevanti, sia dal punto di vista narrativo che dal punto di vista morale/sociologico. Perché? Perché se 20 anni fa forse poteva stimolare una discussione, oggi sono assodate.

Sarà assodato in certi paesi ed in alcune parti della società.
Però stai parlando di una serie USA.
Quel paese dove se sei di colore e guidi un'auto di lusso ti fermano perché sei sospetto, dove ci sono parlamentari creazionisti, giudici della corte suprema che non sono esattamente a favore dei LGBT, per motivi religiosi.
Quindi sebbene concordo sull'irrilevanza narrativa, credo che, tristemente, questo sia ancora un argomento di discussione importante negli USA ed in altre nazioni, penso ai paesi "strettamente" cristiani o alla Cina.
La domanda è: in questo caso il problema siamo noi (che siamo ... troppo avanti) ?
Citazione:

L'unico punto in cui c'è una possibilità di aggancio... il ritorno del medico morto (AKA Lazzaro) nella vecchia stagione... che però non solo non è sfruttato.. è stato svilito: "ah ciao, sei tornato?"... Nessun dubbio sul tema del clone, è lui, fine. Davanti a un fenomeno quasi soprannaturale, i personaggi accettano tutto, senza aver dubbi, paure, sorprese. "Ah ciao, ecco cosa ti sei perso"... Ma dai.

Qui concordo, ritornando alla mia grande critica, fanno tutto troppo velocemente.
Ok, punti ad un pubblico televisivo abituato a trame molto leggere, ma cavolo cerca di osare un po', non ci stati nei 45 minuti allunga un po' gli episodi, fanne qualcuno in più.
Sembra che prendano una storia, la scrivano e poi tagliano per far stare tutto dentro quei tempi.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7837
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 13:27    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
[..]

Ci sta. E si vede lo sforzo (poco poco riuscito secondo me) con il tema della tipa e del suo amico immaginario (scusate non ricordo il nome), forse un po' di più con il Kelpiano, ultimo (ultimo? Ma evidentemente no!) della sua razza...

Ok,  non stai attento Very Happy


Non ho già detto che ho la memoria di un pesce rotto? LOL
E comunque, sono brillante ma non mi applico RI-LOL.

Citazione:

L'amico immaginario è semplicemente l'ospite precedente del Trill, è un'evoluzione della razza.
Il simbionte è sempre stato associato ad un ospite della stessa razza, con il


Certo, lo chiamo l'amico immaginario per canzonarlo.
Non so se fosse già presente in altre sotto-serie o sotto episodi... ma nessuno si pone la domanda se la tizia sia sana di mente?
Magari è così frequente che allora ok accettano tutto senza batter ciglio.


Citazione:

Perché dopo la visita al pianeta di dilitio, si scopre che è possibile creare delle versioni virtuali degli ospiti precedenti, una specie di eternità digitale.
Quindi l'evoluzione che porta non solo il simbionte a vivere per secoli, ma anche l'ospite, almeno in forma virtuale.


Una forma diversa del mind upload, però... però... No. E' una simulazione ok, e personalmente ho apprezzato un fatto, finalmente di vedere in faccia l'attore che interpreta il kelpiano (che mi piace molto come personaggio, eh).
Però è anche fisica. Cioè non è mind upload, il che garantirebbe l'eternità della vita (vita in altra forma), perché comunque devono prendere le pillole per la radiazione... quindi no, non c'entra nulla, non è neppure una simulazione.
Questa parte l'ho trovata narrativamente debole. Ok, il Kelpiano è vissuto 150 anni e ci può anche stare. Ma non è una simulazione come un mind upload... mi è sembrato un po' un pastiche, cioè svolto male (mi avrebbe convinto di più una situazione alla matrix con ospiti collegati in bare di cristallo, sarebbe stato più convincente)... ma qui siamo sull'espediente narrativo, sono scelte.

Citazione:

Direi che la storia e lo sputo di riflessione c'è ed è interessante.
Il Kelpiano abbandonato, non è l'ultimo della sua specie, semplicemente con il crollo della società si sono persi i contatti tra le varie razze.
Se si vuole attualizzare, noi si da per scontato un mondo globalizzato, in cui internet e mezzi di trasporto consento di raggiungere velocemente ogni parte del pianeta.


Certo, si intravede il problema ma non è mai stato affrontato. Solo accennato.

Citazione:

Citazione:

vista morale/sociologico. Perché? Perché se 20 anni fa forse poteva stimolare una discussione, oggi sono assodate.

Sarà assodato in certi paesi ed in alcune parti della società.
Però stai parlando di una serie USA.


Proprio per questo. Questo tipo di discussioni ci sono, a volte anche affrontate molto meglio, in tutte le serie TV, da Glee a Modern Family a ... trova tu quella che preferisci. Abbondano. Non sono mai un problema. Introdurle in Discovery era assolutamente irrilevante, a maggior ragione su una serie TV che non ha mai dato troppo peso alle parti sentimentali fini a se stesse, quindi.. no, era inopportuno e se si voleva affrontare qualche tema nuovo si poteva fare ma non è stato fatto.

Citazione:

La domanda è: in questo caso il problema siamo noi (che siamo ... troppo avanti) ?


Non credo proprio. Anzi. Vedi sopra. Persino in Glee sono affrontati meglio i problemi del bullismo, dell'accettazione di chi si sente diverso... c'è pure il tema del trans.

Citazione:

Citazione:

L'unico punto in cui c'è una possibilità di aggancio... il ritorno del medico morto (AKA Lazzaro) nella vecchia stagione... che però non solo non è sfruttato.. è stato svilito: "ah ciao, sei tornato?"... Nessun dubbio sul tema del clone, è lui, fine. Davanti a un fenomeno quasi soprannaturale, i personaggi accettano tutto, senza aver dubbi, paure, sorprese. "Ah ciao, ecco cosa ti sei perso"... Ma dai.

Qui concordo, ritornando alla mia grande critica, fanno tutto troppo velocemente.
Ok, punti ad un pubblico televisivo abituato a trame molto leggere, ma cavolo cerca di osare un po', non ci stati nei 45 minuti allunga un po' gli episodi, fanne qualcuno in più.
Sembra che prendano una storia, la scrivano e poi tagliano per far stare tutto dentro quei tempi.


Non so il perché e non amo processare le intenzioni. Forse la motivazione c'è ed è solidissima, ma il risultato è triste.
Sono tante le cose che sono accettate e poi lasciate lì. Vedi Wall-e. A che cavolo serve introdurre un deus ex machina così se poi neanche lo sfrutti?

La narrazione è veramente debole, e questo è un grosso guaio.
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4551
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 13:27    Oggetto:   

Mah credo che veramente in questa stagione ci sia stato un uso abnorme di espedienti narrativi per cavarsi dai pasticci. La puntata del commiato della Georgiou è comica dai. Mancava solo Babbo Natale con le renne.


il fatto che romulani e vulcaniani si siano uniti poi è liquidato in un quarto d'ora, ma il dilitio fatto esplodere in tutta la galassia dai capricci di un bambino alieno le batte tutte: no, no e no: cagata assurda.
marco1701
Hortha Hortha
Messaggi: 147
Località: Ferrara
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 14:30    Oggetto:   

Citazione:
 
Una forma diversa del mind upload, però... però... No. E' una simulazione ok, e personalmente ho apprezzato un fatto, finalmente di vedere in faccia l'attore che interpreta il kelpiano (che mi piace molto come personaggio, eh).
Però è anche fisica. Cioè non è mind upload, il che garantirebbe l'eternità della vita (vita in altra forma), perché comunque devono prendere le pillole per la radiazione... quindi no, non c'entra nulla, non è neppure una simulazione.
Questa parte l'ho trovata narrativamente debole. Ok, il Kelpiano è vissuto 150 anni e ci può anche stare. Ma non è una simulazione come un mind upload... mi è sembrato un po' un pastiche, cioè svolto male (mi avrebbe convinto di più una situazione alla matrix con ospiti collegati in bare di cristallo, sarebbe stato più convincente)... ma qui siamo sull'espediente narrativo, sono scelte.

Allora forse qualcuno ha perso qualcosa: il programma olografico crea personaggi olografico per istruire il baby kelpiano. SARU E Doc sono formi viventi, il programma ne altera i connotati olograficamente per integrarli nel programma, in star trek è capitato nel passato. Adira è un caso particolare, il simbionte che ospita ha accumulato tutte le personalità degli ospiti precedenti, è normale per i Trill, è l'ultimo ospite sente tutte le personalità precedenti, è normale per i trill, infatti in una puntata vanno su trill preoccupati perché non sente gli ospiti precedenti. Uno di questi ospiti è più presente perché è il suo grande amore, il programma decide di rappresentare questa parte di Adire con un ologramma a parte. A me sembra che fili tutto...


Kobol77 ha scritto:
Mah credo che veramente in questa stagione ci sia stato un uso abnorme di espedienti narrativi per cavarsi dai pasticci. La puntata del commiato della Georgiou è comica dai. Mancava solo Babbo Natale con le renne.


il fatto che romulani e vulcaniani si siano uniti poi è liquidato in un quarto d'ora, ma il dilitio fatto esplodere in tutta la galassia dai capricci di un bambino alieno le batte tutte: no, no e no: cagata assurda.

Il personaggio dell'imperatore ha avuto il suo sviluppo: dopo una stagione con il lato "buono" si è evoluta e si é voluto far vedere che nel  proprio universo avrebbe stonato, perché a differenza dagli altri lei si é migliorata é andata oltre, e un personaggio così importante per Michael meritava un adeguato addio, non sarebbe stato naturale il contrario.


Un bambino che, come è spiegato, appartiene anche al subspazio, come il dilitio, se uno urla può rompere i vetri, fallo nel subspazio e viene il grande fuoco, mica è esploso l'universo, solo il dilitio come se fosse andato in risonanza. Anche qui non ci vedo tutta sta cagata...
A
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7374
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 17:08    Oggetto:   

Beh la storia del bambino è stata scritta molto male.
Diciamolo chiaramente sono partiti dall'idea di uno dei più importanti racconti della storia della SF (come detto l'altro giorno nelle notizie), potevano sfruttarlo in modo emblematico e sono uscito fuori con un roba che non è certo il massimo.
Per esempio prendendo appunto spunto da Omelas, potevano giustificare il non salvataggio del bambino con un motivo a tema, per esempio se avessero mandato qualcuno in quella parte di spazio avrebbero potuto scatenare una guerra con qualche altra potenza (romulani, cardassioni, klingon etc...) quindi decidono di non salvare il bambino per preservare l'utopia della federazione.
Magari potevi arrivare alla fine e svelare che il nome del sistema era Omelas, cosa che avrebbe chiarito tutto la citazione e reso felice ogni appassionato di fs che si rispetti.
Così bo', secondo me la storia sembra molto forzata.
Si ok s'inventano questa storia molto complessa a livello scientifico che leggendo qui
https://intl.startrek.com/news/the-science-behind-discoverys-burn
ha pure senso ed è molto interessante
Però trattandosi di una serie sf TV, sbattersi un po' di più per spiegarla, non sarebbe stato male, giusto perché non la capissero solo quella dozzina di genetisti che seguivano la serie Very Happy

Sul simbionte trill, invece la mia idea è che la minore integrazione tra simbionte ed ospite, consenta al simbionte di proiettare la personalità dei vecchi ospiti in qualche forma nel mondo reale,  magari sfruttando il dilitio che di fatto dovrebbe esistere in parte nel subspazio e quindi al di fuori dello spazio tempo.

@HC
Discorso Deus Ex Machina/Wall-E/Sferadati vivente, etc...
Sono due stagioni che lo stanno sfruttando, in questa stagione l'hanno usata anche per mandare indietro nel tempo la Georgiu, nella seconda è stata parte sostanziosa della trama.
E' sempre il discorso sui dati che diventano senzienti su cui abbia discusso e sui cui hai scritto un bel po' anche tu Wink
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7837
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2021 21:30    Oggetto:   

Rispondo brevemente senza quotare che diventa un po' un casino.
Allora, non è che critico la totalità della stagione eh, almeno: non tutta per lo stesso motivo.

Il Bimbo a me... boh, vabbè facciamo che sospendiamo l'incredulità perché già il motore a spore non mi aveva troppo convinto. La Simulazione che però è solo parziale l'avevo capita, salvo che mi resta un po' la perplessità, alterare semplicemente i connotati, MA ANCHE gli spazi... ma allora quando si muovono, di muovono nello spazio, ma non basta cambiarne l'apparenza, occorre cambiarne la sostanza. E dunque mi sembra un po' debole, tutto qui.

Si poteva fare meglio, visto che abbiamo già diffusa l'idea del mind uploading. E' anche vero però che questa perplessità ritorna ogni volta che in ST si usano le simulazioni, come visto in Picard per esempio, quindi ok, fa parte degli assunti della serie, come il teletrasporto. Ok.


Quel che non mi è piaciuto più di tutti l'ho già detto, narrazione scarsetta superficiale su molti aspetto, personaggi meh. Io non sono riuscito ad affezionarmi a nessuno, tranne Soru, che però avrei voluto veder più sviluppato. Alcuni personaggi li ho trovati irritanti, complici anche certe situazioni molto cliché. 

E poi i buchi narrativi, o meglio.. le promesse non mantenute, le mille cose che si potevano fare meglio... Sarà che, forse, ho trovato irritante il tono tra il newage e l'olistico spirituale che dal micelio ad oggi ci siamo trascinati... I dati senzienti che boh (mi ricordo la discussione!)... il clone che ritorna è stato un punto interessante se non l'avessero stracciata con la storia d'ammmmore e però il ritorno che tutto è normale ("ah ciao, ben tornato, sei morto e ora sei risorto? Ok. Che si fa ora?" e che non gli hanno chiesto neanche come erano gli spriz nell'aldilà).

Insomma... non attendo la quarta stagione col fiato sospeso, si era capito , no? Smile
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Star Trek Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 31, 32, 33

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum