Galaxy, svelato il mistero dell'editore italiano che la


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Ven 21 Lug, 2017 07:58    Oggetto: Galaxy, svelato il mistero dell'editore italiano che la   

Galaxy, svelato il mistero dell'editore italiano che la fondò

La famosa rivista americana Galaxy era stata fondata da un editore italiano, ma si erano perse le tracce su chi fosse. Fantascienza.com è riuscita a scoprirlo. Ed è una sorpresa



Leggi l'articolo
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Ven 21 Lug, 2017 07:58    Oggetto: Galaxy, svelato il mistero dell'editore italiano che la   

Che piacevole "intrigo internazionale"! Temo di non essere troppo stupito che degli statunitensi confondessero Italiani e Francesi. Io non riconoscere un cittadino dello Iowa da uno del Montana!
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Ven 21 Lug, 2017 20:37    Oggetto:   

Beh, alla fine Cino del Duca era italiano; quindi tutto torna...

Comunque di fondo c'è una cosa che ho sempre pensato da ragazzo, mi ricordo che mia madre comprava abbastanza regolarmente riviste come Confidenze ed Intimità, che oltre che presentare qualche articolo, presentavano racconti e romanzi a puntate, ho sempre pensato che fossero le pubblicazioni in Italia più simili alle pulp magazine americane, per altro ancora oggi giorno si trovano in edicola... una formula diversa dai pocket a cui siamo abituati con romanzi/antologie... è singolare che è una formula così ha funzionato bene per il genere romance, mentre per altri generi come fantascienza o il poliziesco non è perdurato fino ad oggi, almeno in Italia, ma credo anche altrove.
Andrea ET Bernagozzi
Morlock
Messaggi: 65
MessaggioInviato: Sab 17 Ago, 2019 00:25    Oggetto: Galaxy, svelato il mistero dell'editore italiano che la   

Ogni tanto mi capita di rileggere questo articolo e trovo la storia davvero affascinante. Stavolta ci sono arrivato per link successivi, a partire dalla ricerca della referenza per una citazione da inserire nella presentazione di un progetto di trasferimento tecnologico... Ma si sa che le vie della fantascienza sono infinite o quasi. Complimenti a S* per il lavoro d'indagine!
MessaggioInviato: Dom 15 Set, 2019 20:35    Oggetto:   

 Micronaut ha scritto:
una formula diversa dai pocket a cui siamo abituati con romanzi/antologie... è singolare che una formula così ha funzionato bene per il genere romance, mentre per altri generi come fantascienza o il poliziesco non è perdurato fino ad oggi, almeno in Italia, ma credo anche altrove.


Negli anni '50 i romanzi rosa e di fantascienza venivano pubblicati anche come "rotocalchi" di poche paginate grandi che permettevano illustrazioni grandi e a colori... invece i romanzi gialli di solito non hanno bisogno di grandi illustrazioni a colori e possono stare in tascabili senza perderci molto Neutral

avrei potuto deliziarvi con esempi di rutilanti illustrazioni pulp, ma non lo faccio perché poi vi arrabbiate... peggio per voi !!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum