Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 16:37    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di stagione e del futuro

La Discovery ha affrontato la sua missione più ardua, ora è il momento di nuovi traguardi e di scoprire cosa riserva il futuro e soprattutto, quello storico incontro finale



Leggi l'articolo
Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 16:37    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.
Troppe sequenze violente, quasi da film horror che nulla hanno a che fare con l'immagine poetica del telefilm di Rodenberry e dei suoi successori, nessun filo logico con le serie successive e antecedenti, tipiche di chi non conosce a fondo la storia del telefilm.
Persino i protagonisti recitano male, squallidi e raffazzonati, Soniqa è un personaggio cupo e poco convincente, ancor peggio il capitano che pare privo di logica e violento, grottesco anche lui e altri personaggi dell'equipaggio, mal selezionati.
Insomma una serie da dimenticare in attesa del vero ritorno della saga...
viscm
Scaraburra
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 17:21    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.
Troppe sequenze violente, quasi da film horror che nulla hanno a che fare con l'immagine poetica del telefilm di Rodenberry e dei suoi successori, nessun filo logico con le serie successive e antecedenti, tipiche di chi non conosce a fondo la storia del telefilm.
Persino i protagonisti recitano male, squallidi e raffazzonati, Soniqa è un personaggio cupo e poco convincente, ancor peggio il capitano che pare privo di logica e violento, grottesco anche lui e altri personaggi dell'equipaggio, mal selezionati.
Insomma una serie da dimenticare in attesa del vero ritorno della saga.

A parte il commento omofobo che, lasciando perdere tutte le varie considerazione morali etiche ecc, fa notare che non hai capito niente della filosofia di Rodenberry; se parli in questo modo del capitano Lorca vuol dire che non hai visto tutta la serie, magari se la vedessi tutta prima di commentarla non sarebbe una cosa sbagliata.

Per quanto mi riguarda l'ho trovata carina, un buon inizio rispetto ad altre serie Trek iniziate peggio.
Per quanto riguarda gli attori non mi sembra che ci sia un premio oscar tra loro ma nemmeno che siano delle 'cagne maledette' (Boris docet) con l'attore che interpreta Saru e quello che interpreta proprio il capitano Lorca una spanna sopra gli altri.

A me la serie è piaciuta anche se ho trovato la seconda parte della stagione troppo serrata, avessero fatto qualche episodio in più sarebbe stato meglio, avrebbero concluso meglio la questione della guerra con i Klingon.

L'altro punto dolente è il motore a spore buttato via con una semplice battuta di Stamets, anche li con una bella puntata dedicata e magari dando la colpa all'impero terrestre avrebbero potuto concludere più degnamente la questione e rientrare nel canon dei motori a curvatura.
Salvatore Lasorella
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 17:23    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.
Troppe sequenze violente, quasi da film horror che nulla hanno a che fare con l'immagine poetica del telefilm di Rodenberry e dei suoi successori, nessun filo logico con le serie successive e antecedenti, tipiche di chi non conosce a fondo la storia del telefilm.
Persino i protagonisti recitano male, squallidi e raffazzonati, Soniqa è un personaggio cupo e poco convincente, ancor peggio il capitano che pare privo di logica e violento, grottesco anche lui e altri personaggi dell'equipaggio, mal selezionati.
Insomma una serie da dimenticare in attesa del vero ritorno della saga..

La tua è una visione medioevale dell'identità sessuale, mentre Star Trek è da sempre sinonimo di tolleranza per ogni diversità.

Salvatore Lasorella
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 17:24    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.
Troppe sequenze violente, quasi da film horror che nulla hanno a che fare con l'immagine poetica del telefilm di Rodenberry e dei suoi successori, nessun filo logico con le serie successive e antecedenti, tipiche di chi non conosce a fondo la storia del telefilm.
Persino i protagonisti recitano male, squallidi e raffazzonati, Soniqa è un personaggio cupo e poco convincente, ancor peggio il capitano che pare privo di logica e violento, grottesco anche lui e altri personaggi dell'equipaggio, mal selezionati.
Insomma una serie da dimenticare in attesa del vero ritorno della saga...

La tua è una visione medioevale dell'identità sessuale, mentre Star Trek è da sempre sinonimo di tolleranza per ogni diversità.
Art (Akmeno) Fabra
Morlock
Messaggi: 75
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 18:52    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

[left:c17d369085]

[url:c17d369085="http://www.fantascienza.com/forum/profile.php?mode=viewprofile&u=21579&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:c17d369085][url:c17d369085="http://www.fantascienza.com/forum/privmsg.php?mode=post&u=21579&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:c17d369085]

[/left:c17d369085]
[td:c17d369085][table:c17d369085][tr:c17d369085][td:c17d369085][url:c17d369085="http://www.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80#611162"][img:c17d369085="12x9"]http://www.fantascienza.com/forum/templates/subSilver/images/icon_minipost.gif[/img:c17d369085][/url:c17d369085]Inviato: Mar 13 Feb, 2018 19:05    Oggetto:[/td:c17d369085]
[td:c17d369085][url:c17d369085="http://www.fantascienza.com/forum/posting.php?mode=editpost&p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:c17d369085]    [url:c17d369085="http://www.fantascienza.com/forum/posting.php?mode=quote&p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:c17d369085][/td:c17d369085]
[/tr:c17d369085]
[tr:c17d369085][td:c17d369085][hr:c17d369085]
[/td:c17d369085]
[/tr:c17d369085]
[tr:c17d369085][td:c17d369085]Nel complesso la serie mi è parsa lenta nella prima metà e frettolosa nella seconda. Un po' infettata dal Maccosa per poi perdersi in un afflato di retorica buonistica. A rivedere TOS la Federazione non aveva poi tanto bisogno di riaffermare il mantra quanto siamo buoni quanto siamo bravi e fraterni, lo dimostrava con i fatti. La protagonista, mi dispiace, non mi suscita nessuna simpatia. Tilly al confronto è una bomba. Ho molto apprezzato Saru e la coppia Stamets/Culber. Il colpo di scena di Lorca mi ha lasciato interdetto e scudiscerei gli sceneggiatori per come hanno trattato i klingon, non basta farli parlare nella loro lingua. 
E poi... 
Quindici secondi in cui arriva il distress call, sul display compare NCC17..... il saluto di Pike e finalmente lei,  la vera protagonista: l'Enterprise ed io perdo ogni ritegno...
Mi sembra molto più simile alla Kelvin Timeline che alla originale, e stride nella sua rotondità rispetto alle geometrie della Discovery. 
Non so come porteranno avanti la storyline ma se hanno cambiato l'interprete di Sarek nulla vieta che cambino anche Pike e... Spock? Mah... non so se questultimo lo vedremo. 
Morale della favola: per favore scrivete storie coerenti non solo piene di colpi di scena ed amori drammatici.[/td:c17d369085]
[/tr:c17d369085]
[/table:c17d369085]
[/td:c17d369085]
Lady_Stardust
Trifide Trifide
Messaggi: 226
MessaggioInviato: Gio 15 Feb, 2018 23:21    Oggetto: Re: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.

Scusa, ma da "vecchio" fan quale ti definisci, guardavi Star Trek solo per vedere le gambe di Uhura?
Parli di Medioevo, ma scommetto che ignori totalmente che nell'Antichità l'omosessualità era totalmente normale
Fai una breve ricerca e ti sorprenderà anche scoprire che l'unica visione distorta qui è la tua. Il commento sull'esempio diseducativo per i giovani dimostra con quanta superficialità tu stia giudicando una cosa che non conosci affatto. 
Ma informati prima di parlare e non metterti in imbarazzo in pubblico.
Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 14:51    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Salvatore Lasorella ha scritto:
Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.
Troppe sequenze violente, quasi da film horror che nulla hanno a che fare con l'immagine poetica del telefilm di Rodenberry e dei suoi successori, nessun filo logico con le serie successive e antecedenti, tipiche di chi non conosce a fondo la storia del telefilm.
Persino i protagonisti recitano male, squallidi e raffazzonati, Soniqa è un personaggio cupo e poco convincente, ancor peggio il capitano che pare privo di logica e violento, grottesco anche lui e altri personaggi dell'equipaggio, mal selezionati.
Insomma una serie da dimenticare in attesa del vero ritorno della saga...

La tua è una visione medioevale dell'identità sessuale, mentre Star Trek è da sempre sinonimo di tolleranza per ogni diversità.

No, io non ho alcuna "visione", semplicemente dico quello che la scienza (e il buon senso) dicono: l'omosessualità è una devianza mentale, smettiamola di giustificarla in ogni dove. La natura ci ha creato uomo e donna per la riproduzione, altre combinazioni sono frutto di una società malata, corrotta e senza principi morali, ed è vergognoso anche solo parlarne all'interno di una serie TV dedicata ai ragazzi, cosa stiamo insegando ai giovani? Ed è ancora più ripugnante quando in tutto questo bailame vengono coinvolti anche i bambini, una vergogna, siamo diventati peggio delle bestie. Questo è medioevo, non la mia "visione".
Star Trek è morto nel momento in cui ha inserito questa storia grottesca e diseducativa all'interno della saga, accompagnata da violenza gratuita in ogni scena d'azione, mi chiedo quale mente malata abbia potuto generare questa squallida sceneggiatura, tra l'altro con attori che non sanno neanche recitare.
Rodenberry si starà rigirando nella tomba...
 
Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:25    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Lady_Stardust ha scritto:
Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Da "vecchio" fan di Star Trek dico che questa serie non fa parte di questo "universo narrativo". 
Già il fatto di prevedere una società futura dove ci sono due ufficiali gay che amoreggiano sulla nave interstellare è improponibile (bando all'ipocrisia, avanti!), la nostra società attuale vive un momento di sbandamento dei principi morali, una sorta di secondo medioevo, è davvero difficile pensare che fra 200/300 anni possa esistere ancora questa visione distorta e malata dell'Amore, è deprimente la scelta degli autori di aver inserito questa storia grottesca e diseducativa per i giovani, è una cosa che reputo molto grave.

Scusa, ma da "vecchio" fan quale ti definisci, guardavi Star Trek solo per vedere le gambe di Uhura?
Parli di Medioevo, ma scommetto che ignori totalmente che nell'Antichità l'omosessualità era totalmente normale
Fai una breve ricerca e ti sorprenderà anche scoprire che l'unica visione distorta qui è la tua. Il commento sull'esempio diseducativo per i giovani dimostra con quanta superficialità tu stia giudicando una cosa che non conosci affatto. 
Ma informati prima di parlare e non metterti in imbarazzo in pubblico.

Parli di un "antichità" rilsalente a quasi 3000 anni fa dove era permessa anche la pedofilia, adesso siamo nel XXI secolo secolo se non te ne fossi accorto! Ma di cosa stiamo parlando? Ti rendi conto che l'omosessualità è una grave devianza mentale? Ma sai almeno di cosa stiamo parlando o scrivi solo per "sentito dire" dai media?
Tra qualche anno di questo passo giustificheremo anche i pedofili (in Olanda sta già succedendo, informati!), in nome di un "amore" non meglio precisato! Dico ma ti ci rendiamo conto della gravità della situazione? Bambini dati in affidamento a famiglie con gravi disturbi psichici (vedi Elton John e il suo toy-boy), è ripugnante!
 
La nostra società è ormai PRIVA DI PRINCIPI MORALI, stiamo perdendo il senso della ragione e ci stiamo avviando all'estinzione continuando di questo passo, altro che "progresso", chiamiamolo medioevo. E' gravissimo che una serie TV dedicata ai più giovani abbia simili contenuti, crea un danno enorme con conseguenze imprevedibili, mi chiedo dove vogliamo arrivare: sesso, violenza, omosessualità, tutto è permesso! 

E' una vergogna!
Paolo7
Work in progress
Messaggi: 4661
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:34    Oggetto: Re: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:


No, io non ho alcuna "visione", semplicemente dico quello che la scienza (e il buon senso) dicono: l'omosessualità è una devianza mentale, smettiamola di giustificarla in ogni dove.

Si aggiorni, la scienza oggi considera l'omosessualità normale, non viene più inclusa tra le "devianze" cui fa riferimento. 
Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:38    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Art (Akmeno) Fabra ha scritto:
[left:3b50ebc02d]

[url:3b50ebc02d="http://www.fantascienza.com/forum/profile.php?mode=viewprofile&u=21579&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:3b50ebc02d][url:3b50ebc02d="http://www.fantascienza.com/forum/privmsg.php?mode=post&u=21579&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:3b50ebc02d]

[/left:3b50ebc02d]
[table:3b50ebc02d][tr:3b50ebc02d][td:3b50ebc02d][url:3b50ebc02d="http://www.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80#611162"][img:3b50ebc02d="12x9"]http://www.fantascienza.com/forum/templates/subSilver/images/icon_minipost.gif[/img:3b50ebc02d][/url:3b50ebc02d]Inviato: Mar 13 Feb, 2018 19:05    Oggetto:[/td:3b50ebc02d]
[td:3b50ebc02d][url:3b50ebc02d="http://www.fantascienza.com/forum/posting.php?mode=editpost&p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:3b50ebc02d]    [url:3b50ebc02d="http://www.fantascienza.com/forum/posting.php?mode=quote&p=611162&sid=947b39ef8ed93d7baa5125d6a19aca80"][/url:3b50ebc02d][/td:3b50ebc02d]
[/tr:3b50ebc02d]
[tr:3b50ebc02d][td:3b50ebc02d][hr:3b50ebc02d]
[/td:3b50ebc02d]
[/tr:3b50ebc02d]
[tr:3b50ebc02d][td:3b50ebc02d]Nel complesso la serie mi è parsa lenta nella prima metà e frettolosa nella seconda. Un po' infettata dal Maccosa per poi perdersi in un afflato di retorica buonistica. A rivedere TOS la Federazione non aveva poi tanto bisogno di riaffermare il mantra quanto siamo buoni quanto siamo bravi e fraterni, lo dimostrava con i fatti. La protagonista, mi dispiace, non mi suscita nessuna simpatia. Tilly al confronto è una bomba. Ho molto apprezzato Saru e la coppia Stamets/Culber. Il colpo di scena di Lorca mi ha lasciato interdetto e scudiscerei gli sceneggiatori per come hanno trattato i klingon, non basta farli parlare nella loro lingua. 
E poi... 
Quindici secondi in cui arriva il distress call, sul display compare NCC17..... il saluto di Pike e finalmente lei,  la vera protagonista: l'Enterprise ed io perdo ogni ritegno...
Mi sembra molto più simile alla Kelvin Timeline che alla originale, e stride nella sua rotondità rispetto alle geometrie della Discovery. 
Non so come porteranno avanti la storyline ma se hanno cambiato l'interprete di Sarek nulla vieta che cambino anche Pike e... Spock? Mah... non so se questultimo lo vedremo. 
Morale della favola: per favore scrivete storie coerenti non solo piene di colpi di scena ed amori drammatici.[/td:3b50ebc02d]
[/tr:3b50ebc02d]
[/table:3b50ebc02d]

ST Discovery ha tutto che non va, dagli attori scelti che fanno acqua da tutte le parti, a una timeline fuori dalla realtà di Star Trek, dalla violenza gratuita di alcune scene (quasi horror!), all'incomprensible e grottesca storia omosessuale inserita in un contesto dedicato a un pubblico prettamente giovanile, mi chiedo cosa ci sia di bello in questa serie tv "raffazzonata".

Davvero una serie deludente sotto tutti i punti di vista, voto ZERO!

Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:41    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Paolo7 ha scritto:
Nik “Niak97” JAc ha scritto:


No, io non ho alcuna "visione", semplicemente dico quello che la scienza (e il buon senso) dicono: l'omosessualità è una devianza mentale, smettiamola di giustificarla in ogni dove.

Si aggiorni, la scienza oggi considera l'omosessualità normale, non viene più inclusa tra le "devianze" cui fa riferimento. 

Ma di quale "scienza" parliamo? Di quella che viene pubblicizzata dai media? O di quella voluta da un elite corrotta? Si vada a vedere gli innumerevoli studi (SERI) a tal proposito e si ponga questa domanda: perchè la natura ha creato l'uomo e la donna? 

Siamo tutti impazziti, ormai ragioniamo solo con quello che l'elite vuole sentirsi dire!

Nik “Niak97” JAc
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:41    Oggetto: Star Trek: Discovery, gli showrunner parlano del finale di s   

Nik “Niak97” JAc ha scritto:
Paolo7 ha scritto:
Nik “Niak97” JAc ha scritto:


No, io non ho alcuna "visione", semplicemente dico quello che la scienza (e il buon senso) dicono: l'omosessualità è una devianza mentale, smettiamola di giustificarla in ogni dove.

Si aggiorni, la scienza oggi considera l'omosessualità normale, non viene più inclusa tra le "devianze" cui fa riferimento. 

Ma di quale "scienza" parliamo? Di quella che viene pubblicizzata dai media? O di quella voluta da un elite corrotta? Si vada a vedere gli innumerevoli studi (SERI) a tal proposito e si ponga questa domanda: perchè la natura ha creato l'uomo e la donna? 

Siamo tutti impazziti, ormai ragioniamo solo con quello che l'elite vuole sentirsi dire!


Ma di quale "scienza" parliamo? Di quella che viene pubblicizzata dai media? O di quella voluta da un elite corrotta? Si vada a vedere gli innumerevoli studi (SERI) a tal proposito e si ponga questa domanda: perchè la natura ha creato l'uomo e la donna? 

Siamo tutti impazziti, ormai ragioniamo solo con quello che l'elite vuole sentirsi dire!

Paolo7
Work in progress
Messaggi: 4661
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:45    Oggetto:   

https://it.wikipedia.org/wiki/Omosessualità

L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dello stesso sesso. Nella definizione di orientamento sessuale, l'omosessualità viene collocata nel continuum etero-omosessuale della sessualità umana, e si riferisce all'identità di un individuo sulla base di tali attrazioni e dell'appartenenza a una comunità di altri individui che condividono le stesse.
L'omosessualità si riscontra in molte specie animali. 


Ultima modifica di Paolo7 il Ven 16 Feb, 2018 17:01, modificato 2 volte in totale
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5865
MessaggioInviato: Ven 16 Feb, 2018 16:56    Oggetto:   

Sleeping
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum