Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mar 10 Lug, 2018 23:23    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale di 2001: Odissea nello spazio

Stanley Kubrick aveva svelato il significato del finale del suo capolavoro in un documentario del 1980 dedicato a Shining, ora ecco raccontata dalla sua voce cosa è successo davvero a Bowman alla fine del film.



Leggi l'articolo
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 239
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Mar 10 Lug, 2018 23:23    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

Ah Kubrick, ma che cazzo stai a di'?
Alain Voudi'
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 07:44    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

... ehm... e limitarsi a leggere il libro di Clarke? Mi pare che tutto ciò fosse abbastanza evidente...
Paolo7
Work in progress
Messaggi: 4425
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 11:35    Oggetto:   

Credo che il finale perda molto interpretato in chiave realistica (in un contesto fantascientifico), meglio considerarlo simbolico.
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 239
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 12:22    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Credo che il finale perda molto interpretato in chiave realistica (in un contesto fantascientifico), meglio considerarlo simbolico.

Meglio considerarlo in chiave "trascendentale" o mistica. Le parole di Kubick mi sconvolgono: possibile che questi alieni avanzatisssimi prendano ancora creature per "studiarle/osservarle"? Non ha alcun senso...
Paolo7
Work in progress
Messaggi: 4425
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 13:30    Oggetto:   

Vedo che un'apposita pagina di Wiki fornisce un discreto elenco delle varie interpretazioni possibili:

https://it.wikipedia.org/wiki/Interpretazioni_di_2001:_Odissea_nello_spazio
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6402
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 14:47    Oggetto:   

Gran Dux Gargaros ha scritto:
Paolo7 ha scritto:
Credo che il finale perda molto interpretato in chiave realistica (in un contesto fantascientifico), meglio considerarlo simbolico.

Meglio considerarlo in chiave "trascendentale" o mistica. Le parole di Kubick mi sconvolgono: possibile che questi alieni avanzatisssimi prendano ancora creature per "studiarle/osservarle"? Non ha alcun senso...

Mah, non direi. L'osservazione e la sperimentazione scientifica diretta resta lo strumento principale di studio. Non ci trovo nulla di strano.
E non è neppure un argomento così desueto: pure in "I figli del tempo", che sto finendo di leggere, c'è un qualcosa di molto simile.
Che poi quest'ultima interpretazione sia quella più scontata, un po' non mi stupisce. Non è la prima volta che le interpretazioni degli altri di alcune opere sopravanzano di molto le intenzioni dell'autore stesso.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 15:21    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

Mi ricordo che una volta Piero Angela raccontò in TV che incontrò Stanley Kubrick, al quale chiese il significato del finale di 2001, il famoso regista gli rispose che bastava leggere il romanzo... memore di ciò, molti anni dopo ho letto il romanzo di Arthur C. Clarke; in effetti mentre il finale del film è visionario e metafisico, lasciando spazio a molte interpretazioni; il romanzo non lascia dubbi su quello che è successo a David Bowman... d'altra nella colonna sonora spicca sin dall'inizio Also Sprach of Zarathustra.
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 239
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 15:35    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

HappyCactus ha scritto:
Gran Dux Gargaros ha scritto:
Paolo7 ha scritto:
Credo che il finale perda molto interpretato in chiave realistica (in un contesto fantascientifico), meglio considerarlo simbolico.

Meglio considerarlo in chiave "trascendentale" o mistica. Le parole di Kubick mi sconvolgono: possibile che questi alieni avanzatisssimi prendano ancora creature per "studiarle/osservarle"? Non ha alcun senso...

Mah, non direi. L'osservazione e la sperimentazione scientifica diretta resta lo strumento principale di studio. Non ci trovo nulla di strano.
E non è neppure un argomento così desueto: pure in "I figli del tempo", che sto finendo di leggere, c'è un qualcosa di molto simile.
Che poi quest'ultima interpretazione sia quella più scontata, un po' non mi stupisce. Non è la prima volta che le interpretazioni degli altri di alcune opere sopravanzano di molto le intenzioni dell'autore stesso.

Secondo me c'è modo e modo di fare le cose. Se degli alieni/dei li fai parlare come noi, ci sta che facciano cose come noi. Ma gli alieni di 2001 non sono... come dire... banali, riconoscibili, intelligibili, anzi. Se il film ha scatenato un putiferio di interpretazioni è proprio per questo, perché Kubrick ha voluto portare lo spettatore di fronte a qualcosa di veramente diverso, incomprensibile. Quindi, alieni di questa caratura che fanno cose così riconoscibili (banali, umane) io li vedo con l'occhio storto. Tanto più che non sono solo diversi, ma anche così avanzati da risultare entità onnipotenti, oltre che onniscienti.

Lo studio umano mi risulta tanto più assurdo quanto se consideriamo che l'uomo è una loro creazione e ne hanno seguito i passi da sempre...

Cioè, boh. Non so se mi spiego. Questa di 2001 non è fantascienza alla leggera...
Lady_Stardust
Trifide Trifide
Messaggi: 214
MessaggioInviato: Mer 11 Lug, 2018 18:01    Oggetto:   

Ah sì? E io che pensavo che l'intera opera fosse un monumento all'intelletto umano... 
In realtà voleva farci passare come topi di laboratorio Silly

Citazione:
Micronaut
Mi ricordo che una volta Piero Angela raccontò in TV che incontrò Stanley Kubrick, al quale chiese il significato del finale di 2001, il famoso regista gli rispose che bastava leggere il romanzo... 

Secondo me Kubrick si era solo rotto le scatole di sentirselo chiedere Very Happy
Fedemone
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1695
MessaggioInviato: Gio 12 Lug, 2018 10:35    Oggetto:   

Beh il racconto originale di Clarke, La Sentinella, riguarda proprio quello, il monolite è un dispositivo che dissepolto manda un segnale ai costruttori, perché significa che gli abitanti del pianeta accanto erano diventati abbastanza evoluti da conoscer eil volo spaziale.

Quindi si tratta in maniera pura e semplice di studiare le scimmie fino all'homo sapiens.
Curiosità? Giocare a Dio, Fascinazione? Esplorazione di diverse evoluzioni, altrimenti inaccessibili? Già solo queste riflessioni portano il semplice evento ad una portata decisamente non banale, anche se effettivamente il romanzo è decisamente meno poetico e molto più pratico, lasciando ben pochi dubbi.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6402
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 12 Lug, 2018 11:35    Oggetto: Re: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

Gran Dux Gargaros ha scritto:

Secondo me c'è modo e modo di fare le cose. Se degli alieni/dei li fai parlare come noi, ci sta che facciano cose come noi. Ma gli alieni di 2001 non sono... come dire... banali, riconoscibili, intelligibili, anzi. Se il film ha scatenato un putiferio di interpretazioni è proprio per questo, perché Kubrick ha voluto portare lo spettatore di fronte a qualcosa di veramente diverso, incomprensibile. Quindi, alieni di questa caratura che fanno cose così riconoscibili (banali, umane) io li vedo con l'occhio storto. Tanto più che non sono solo diversi, ma anche così avanzati da risultare entità onnipotenti, oltre che onniscienti.


Ho il dubbio che si stia parlando di cose diverse.
Io credo che il metodo scientifico prescinda sempre cultura, avanzamento tecnologico e quant'altro. Osservare, teorizzare, sperimentare. Quello mostrato da Kubrik è probabilmente l'ultimo passo, gli dei che dopo aver osservato, riproducono un esperimento. Il "come" dipende da quello che si vuole sperimentare, e pertanto non conoscendo noi questo aspetto, nulla possiamo dire.
Cosa c'è che non ti torna?
Avrebbero potuto usare un'altra forma (che ne so, metterlo in un grande simulatore mentale?), ma come rappresentarlo sullo schermo? (forse allo stesso modo!).
Non so, non capisco davvero le tue perplessità.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Gio 12 Lug, 2018 12:52    Oggetto:   

Avevo letto un'intervista a Clarke in cui raccontava che in effetti all'inzio gli alieni dovevano comparire, ma l'idea non piaceva del tutto a Kubrick, voleva qualcosa di più simbolico; la scena della camera venne in mente al regista dopo aver letto il racconto "Villaggio incantato" di A.E. Van Vogt che raccontava di un esploratore spaziale che atterato in un pianeta extraterrestre, si ritrova nel suo paese natale, ricostruito dagli alieni in base ai suoi ricordi, Kubrick utilizzò la stessa idea di base.
Gran Dux Gargaros
Trifide Trifide
Messaggi: 239
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Gio 12 Lug, 2018 15:59    Oggetto: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

HappyCactus ha scritto:
Non so, non capisco davvero le tue perplessità.

Lascia stare... Le ho spiegate sopra, se non hai capito vordì che non so' capace di esternarle...
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6402
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 13 Lug, 2018 08:41    Oggetto: Re: Quella volta in cui Stanley Kubrick spiegò il finale   

Gran Dux Gargaros ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
Non so, non capisco davvero le tue perplessità.

Lascia stare... Le ho spiegate sopra, se non hai capito vordì che non so' capace di esternarle...

...o che io non riesco a cogliere. Si è sempre almeno in due a comunicare, due fonti di possibili errori Smile
(non che stamattina sia messo meglio. 1Kg di fiorentina di ieri sera mi ha impegnato tutta la notte).
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum