Google vs. Huawei


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13, 14  Successivo
Autore Messaggio
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6096
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 08:45    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

Se vuoi fare discorsi concreti facciamoli, ma non tirar fuori diritti umani e simili, perché in entrambi paesi per aspetti completamente diversi il benessere


Veramente si parlava proprio di questo, invece. Se devo scegliere un s.o., mi fido di gran lunga di quello, chiuso, costruito in America, dove probabilmente il rischio di abusi da parte del governo sono minori (e comunque sono sindacabili, dato che il privato HA il diritto di ricorrere contro il governo, la storia americana ne è piena), che uno costruito in Cina, dove il cittadino non ha alcun diritto, figurarsi chi NON E' cittadino.


Citazione:


Piccola nota sulla presunta povertà del comunismo cinese (che poi è capitalismo di stato, non certo comunismo)
Se guardi come è cambiata la società cinese negli ultimi 20/30 anni (e se vai più indietro la cosa è ancora più evidente), puoi notare come la ricchezza media del cittadino cinese è cresciuta in modo esponenziale, mentre per gli stati uniti e molti paesi occidentali, si ha un calo progressivo.



Come in tutte le economie emergenti.

Strano però come per i Kompagni quando il Komunismo non funziona, è perché applicato male.

Vabbè, chiudo qui. Parlerò alla pari con un kompagno nel momento in cui vivrà e verrà a parlare delle meraviglie del komunismo senza godere dei frutti del capitalismo.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2691
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 10:40    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:

Veramente si parlava proprio di questo, invece. Se devo scegliere un s.o., mi fido di gran lunga di quello, chiuso, costruito in America, dove probabilmente il rischio di abusi da parte del governo sono minori (e comunque sono sindacabili, dato che il privato HA il diritto di ricorrere contro il governo, la storia americana ne è piena), che uno costruito in Cina, dove il cittadino non ha alcun diritto, figurarsi chi NON E' cittadino.

Vedi il problema è che noi non siamo cittadini americani, come è emerso ai tempi delle rivelazioni di Snowden, un utente non americano non ha alcun diritto per la legge americana.
I cittadini stranieri possono essere spiati perché potenziali "nemici" dal governo, i rapporti tra utente e aziende sono regolati dai contratti, se aziende come Google o Facebook non avessero sedi europee, potrebbe letteralmente fare ciò che vogliono, di fatto tutto è regolato dalle licenze d'uso, che non sono certo fatto per favorire l'utente.
A questo aggiungi che si in america c'è la legge, ma come Trump ha dimostrato con huawei, conta fino ad un certo punto, perché di fatto anche se il ricorso di huawei nei tribunali americani venisse accolto, ormai il danno è fatto.

Per quel che riguarda la scelta del sistema operativo non guardo tanto la provenienza del software quanto le sue caratteristiche. Personalmente l'idea che per usare un sistema operativo debba avere un account google, apple o microsoft, la trovo parecchio fastidiosa.
Se mi arrivasse un SO open source che posso usare come il Sistema Operativo dei vecchi tempi, opterei per quello che sia cinese o americano.
Questi discorsi sulla provenienza del prodotto, mi paiono più che altro  ideologici, molto trumpisti, huawei spia perché è cinese, qualcuno ha mai trovato delle prove? No.
Quindi non è che il vero problema con huawei sia che da fastidio alle industrie americane ?
HappyCactus ha scritto:
Come in tutte le economie emergenti.

Strano però come per i Kompagni quando il Komunismo non funziona, è perché applicato male.

Vabbè, chiudo qui. Parlerò alla pari con un kompagno nel momento in cui vivrà e verrà a parlare delle meraviglie del komunismo senza godere dei frutti del capitalismo.

Come a solito chi critica il capitalismo è comunista.
Il fatto di non avere una visione bianco e nero delle implementazioni di modelli sociali, non vuol dire essere comunista o capitalista.
Personalmente vedo che entrambe le implementazioni hanno risultati sociali molto scadenti, probabilmente il problema è l'implementatore (cioè l'uomo).
Il modello cinese, che poi è un capitalismo di stato, non certo comunismo, punta a garantire stabilità e continuità nello sviluppo, quello americano punta sull'individuo e sulla sua voglia di emergere primeggiare, ma sopratutto di saper fare soldi.
Io vorrei un sistema che bilanciasse le due cose, in pratica l'opposto di quello italiano Ermm
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 4202
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 12:43    Oggetto:   

Io vorrei tornare un attimo sul pratico.
Se mi servisse malauguratamente ora un nuovo smartphone, quale marca mi consigliereste?
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6096
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 14:19    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

Come a solito chi critica il capitalismo è comunista.
Il fatto di non avere una visione bianco e nero delle implementazioni di modelli sociali, non vuol dire essere comunista o capitalista.


Guarda, non è che ci possono essere molte vie di mezzo. Anzi. La questione è una, o il capitale fa schifo, oppure non lo è.
Un po' come la questione della libertà, o uno è libero, o non lo è.
Non si può essere "un po' liberi", "un po' capitalisti", o "un po' incinta".


Citazione:

Personalmente vedo che entrambe le implementazioni hanno risultati sociali molto scadenti, probabilmente il problema è l'implementatore (cioè l'uomo).


Forse perché di fondo c'è che qualcuno vuole sempre imporre qualcosa agli altri? in nome del benessere comune, dell'ugualianza, di quel che vuoi.
La risposta non può certo essere il modello anticapitalista (cioè comunista).

Citazione:

Il modello cinese, che poi è un capitalismo di stato, non certo comunismo,


Vabbè al solito, l'individuo deve sparire perché prima viene lo stato. Io la chiamo sopraffazione, "capitalismo" di stato è una stronzata eufemistica per non chiamare le cose con il loro nome. Se i mezzi di produzione sono dello stato, direttamente come in URSS o indirettamente perché "o fai come dice lo stato o vieni espropriato", sempre comunismo è.

Citazione:

punta a garantire stabilità e continuità nello sviluppo, quello americano punta sull'individuo e sulla sua voglia di emergere primeggiare, ma sopratutto di saper fare soldi.
Io vorrei un sistema che bilanciasse le due cose, in pratica l'opposto di quello italiano Ermm



Vabbè, espropriare gli altri, i più bravi, solo un po' però.

Ok.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6096
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 14:23    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Io vorrei tornare un attimo sul pratico.
Se mi servisse malauguratamente ora un nuovo smartphone, quale marca mi consigliereste?

Meglio, và Smile
Ribadisco, per ora starei lontano dai cinesi. Il mio scetticismo è, oltre per i dubbi sopra descritti, per il fatto che dubito fortemente che un "sistema operativo alternativo" sia pronto in pochi mesi. Anche lo fosse, lo sarebbe venendo a patti con molti aspetti (sicurezza, stabilità, ecc).
Poi ho seri dubbi sulla capacità cinese di trattare il cliente. Ma questo prescinde google and co.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2691
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 14:23    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Io vorrei tornare un attimo sul pratico.
Se mi servisse malauguratamente ora un nuovo smartphone, quale marca mi consigliereste?

Attualmente come rapporto qualità prezzo in fascia media i prodotti migliori sono cinesi (xiaomi, huawei, honor, motorola, etc...) però c'è sempre l'ombra di trump sui prodotti cinesi.
Alternative non cinesi, qualche modello samsung, gli altri marchi non ho visto niente di interessante.
Diciamo che se ad uno non interessa la fotocamera prenderei il moto g7 power, hardware di fascia media con la miglior durata batteria in commercio, il tutto per meno di 200€, qualche giorno fa era in offerta a 150€ su amazon. Se invece uno non vuole cinesi (per il rischio trump), Samsung A7, o m20 se è più interessato alla batteria che alle foto.
Sui top di gamma sembra che zenfone 6 sia un'ottima alternativa, sopratutto sicuro che non ha problemi con trump Chi, io?
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 4202
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 15:17    Oggetto:   

Ho capito, grazie. Smile

Per ora sto alla finestra e vedo che succede..
Rdaneelolivaw
Asgard Asgard
Messaggi: 1432
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 15:42    Oggetto:   

Dei francesi Wiko che si sa?
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2691
MessaggioInviato: Lun 17 Giu, 2019 16:44    Oggetto:   

Rdaneelolivaw ha scritto:
Dei francesi Wiko che si sa?

Prodotti più che altro di fascia bassa, come Alcatel.
In europa quella con la migliore qualità dovrebbe essere BQ (Spagna), da quel che avevo letto facevano dei terminali di qualità, quando avevo guardato i erano prezzi un po' più alti rispetto ai cinesi (sul 10/15%), ma come qualità erano interessanti.
Poi ci sono i Nokia di HDM global, che, a quanto ho capito, ha acquistato alcuni resti della vecchia Nokia da Microsoft.
Diciamo che è l'unico brando europeo con una fama internazionale ed una certa qualità.

In generale se escludi samsung e apple, le aziende che producono smartphone sono più che altro cinesi, poi qualche azienda come LG e Asus, che però annaspano un po', HTC che è quasi morta, il resto boh ?
Rdaneelolivaw
Asgard Asgard
Messaggi: 1432
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 18 Giu, 2019 09:44    Oggetto:   

Nella serie "Il sapore delle margherite" viene spinto molto il marchio "XO", ma non ho capito se offre hardware o servizi.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2691
MessaggioInviato: Mar 18 Giu, 2019 10:16    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
[..]
Vabbè, espropriare gli altri, i più bravi, solo un po' però.

Ok.

Ok ma chi definisce chi sono i "più bravi" ? Tu ? Io ? Il Mercato ?
Perché che un CR7 mi guadagni milioni di euro ed un ricercare medico che si impegna per curare il cancro 1000 o 2000, ma anche un contadino, lo trovo fastidioso, ma anche stupido.
Ci sono servizi sono fondamentali per la società e servizi che non lo sono.
Se domani spariscono tutti i calciatori dalla faccia della terra, non succede niente, se spariscono i contadini forse sparisce al razza umana.

Anche il fatto che all'interno di una azienda ci siano disparità enormi si giustifica fino ad un certo punto.
Poi ci sarà il manager che ti fa guadagnare una marea di soldi, ma non è che l'azienda funzioni solo con lui, se nessun operaio va in fabbrica, l'azienda chiude.
Alla fine il mercato funziona fino a quando la massa della popolazione ci immette i soldi.
Alla fine non si tratta di espropriare, ma di dare un valore diverso è più bilanciato al contributo che uno da all'interno di una società.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6096
Località: Verona
MessaggioInviato: Mar 18 Giu, 2019 18:11    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
[..]
Vabbè, espropriare gli altri, i più bravi, solo un po' però.

Ok.

Ok ma chi definisce chi sono i "più bravi" ? Tu ? Io ? Il Mercato ?
Perché che un CR7 mi guadagni milioni di euro ed un ricercare medico che si impegna per curare il cancro 1000 o 2000, ma


Allora decidi tu?

Citazione:

anche un contadino, lo trovo fastidioso, ma anche stupido.
Ci sono servizi sono fondamentali per la società e servizi che non lo sono.


Chi lo decide? Tu?

Citazione:

Se domani spariscono tutti i calciatori dalla faccia della terra, non succede niente, se spariscono i contadini forse sparisce al razza umana.


Ma chi l'ha detto? Se c'è gente disposta a pagare per un calciatore, significa che una qualche utilità ce l'avrà. A te può non piacere il calcio, ma agli altri sì, ed evidentemente sono la maggioranza. E dunque?

I contadini fanno un lavoro importantissimo, ma evidentemente l'utilità marginale decrescente fa sì che si sia disposti a pagarli di meno.
Quanto saresti disposto a pagare l'acqua che bevi? Dovresti pagarla più dell'oro, allora. Per fortuna non funziona così. Non c'è il concetto di "importanza" ma il concetto di utilità.


Citazione:

Anche il fatto che all'interno di una azienda ci siano disparità enormi si giustifica fino ad un certo punto.


Disparità? Beh. Sì. Ma senza manager, senza imprenditori non c'è l'azienda.
La disparità è sempre un fattore soggettivo.

Citazione:

Poi ci sarà il manager che ti fa guadagnare una marea di soldi, ma non è che l'azienda funzioni solo con lui, se nessun operaio va in fabbrica, l'azienda chiude.


Sì, certo. Ma l'operaio è sostituibile. Se non è Tony, è Bepi.
Purtroppo di imprenditori e di bravi manager ce ne sono pochi. Capisco che tu non colga la differenza, però c'è. Del resto non tutte le aziende che fanno le stesse cose hanno lo stesso successo. Sono gli operai a fare la differenza?

Citazione:

Alla fine il mercato funziona fino a quando la massa della popolazione ci immette i soldi.


E grazie al cazzo, è ciò che determina l'utilità delle cose sul mercato. Se una cosa è inutile, non si vende, punto. Se una cosa è utile, si vende e ha un prezzo maggiore. Il fatto che tu non abbia lo stesso concetto di utilità di chiunque altro, è un fattore importante che rende ragione della tua disponibilità ad acquistare, cioè a spendere, il prezzo dell'oggetto.
Non esiste nessun altro criterio possibile, né esiste un concetto universale dell'utilità.

Un malato terminale non ha lo stesso tuo concetto dell'utilità di un medico.

Citazione:

Alla fine non si tratta di espropriare, ma di dare un valore diverso è più bilanciato al contributo che uno da all'interno di una società.


E chi lo decide? Tu? Non mi sembra possibile. Altrimenti dovresti discriminare il malato terminale perché per lui un medico è inutile e magari un viaggio intorno al mondo ha una utilità infinitamente maggiore. E magari sarebbe disposto a pagare molto di più la sua ultima vacanza che una cura inutile.

Come vedi, è tutto soggettivo. Grazie al cielo c'è il mercato che prezza l'utilità delle cose.
paolo saltamonti
Hoka
Messaggi: 49
MessaggioInviato: Mar 18 Giu, 2019 20:08    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
[..]
Vabbè, espropriare gli altri, i più bravi, solo un po' però.

Ok.

Ok ma chi definisce chi sono i "più bravi" ? Tu ? Io ? Il Mercato ?
Perché che un CR7 mi guadagni milioni di euro ed un ricercare medico che si impegna per curare il cancro 1000 o 2000, ma


Allora decidi tu?


Citazione:

anche un contadino, lo trovo fastidioso, ma anche stupido.
Ci sono servizi sono fondamentali per la società e servizi che non lo sono.


Chi lo decide? Tu?


Citazione:

Se domani spariscono tutti i calciatori dalla faccia della terra, non succede niente, se spariscono i contadini forse sparisce al razza umana.


Ma chi l'ha detto? Se c'è gente disposta a pagare per un calciatore, significa che una qualche utilità ce l'avrà. A te può non piacere il calcio, ma agli altri sì, ed evidentemente sono la maggioranza. E dunque?

I contadini fanno un lavoro importantissimo, ma evidentemente l'utilità marginale decrescente fa sì che si sia disposti a pagarli di meno.
Quanto saresti disposto a pagare l'acqua che bevi? Dovresti pagarla più dell'oro, allora. Per fortuna non funziona così. Non c'è il concetto di "importanza" ma il concetto di utilità.



Citazione:

Anche il fatto che all'interno di una azienda ci siano disparità enormi si giustifica fino ad un certo punto.


Disparità? Beh. Sì. Ma senza manager, senza imprenditori non c'è l'azienda.
La disparità è sempre un fattore soggettivo.


Citazione:

Poi ci sarà il manager che ti fa guadagnare una marea di soldi, ma non è che l'azienda funzioni solo con lui, se nessun operaio va in fabbrica, l'azienda chiude.


Sì, certo. Ma l'operaio è sostituibile. Se non è Tony, è Bepi.
Purtroppo di imprenditori e di bravi manager ce ne sono pochi. Capisco che tu non colga la differenza, però c'è. Del resto non tutte le aziende che fanno le stesse cose hanno lo stesso successo. Sono gli operai a fare la differenza?


Citazione:

Alla fine il mercato funziona fino a quando la massa della popolazione ci immette i soldi.


E grazie al cazzo, è ciò che determina l'utilità delle cose sul mercato. Se una cosa è inutile, non si vende, punto. Se una cosa è utile, si vende e ha un prezzo maggiore. Il fatto che tu non abbia lo stesso concetto di utilità di chiunque altro, è un fattore importante che rende ragione della tua disponibilità ad acquistare, cioè a spendere, il prezzo dell'oggetto.
Non esiste nessun altro criterio possibile, né esiste un concetto universale dell'utilità.

Un malato terminale non ha lo stesso tuo concetto dell'utilità di un medico.


Citazione:

Alla fine non si tratta di espropriare, ma di dare un valore diverso è più bilanciato al contributo che uno da all'interno di una società.


E chi lo decide? Tu? Non mi sembra possibile. Altrimenti dovresti discriminare il  malato terminale perché per lui un medico è inutile e magari un viaggio intorno al mondo ha una utilità infinitamente maggiore. E magari sarebbe disposto a pagare molto di più la sua ultima vacanza che una cura inutile.

Come vedi, è tutto soggettivo. Grazie al cielo c'è il mercato che prezza l'utilità delle cose.
peccato che poi il mercato si scontra con la realtà e ci estinguiamo perchè abbiamo trovato più utile inquinare l'unico habitat che abbiamo, piuttosto che adattare il mercato alle reali possibilità del pianeta di reintegrare le risorse...
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2691
MessaggioInviato: Mar 18 Giu, 2019 21:40    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
[..]
Vabbè, espropriare gli altri, i più bravi, solo un po' però.

Ok.

Ok ma chi definisce chi sono i "più bravi" ? Tu ? Io ? Il Mercato ?
Perché che un CR7 mi guadagni milioni di euro ed un ricercare medico che si impegna per curare il cancro 1000 o 2000, ma


Allora decidi tu?


Citazione:

anche un contadino, lo trovo fastidioso, ma anche stupido.
Ci sono servizi sono fondamentali per la società e servizi che non lo sono.


Chi lo decide? Tu?


Citazione:

Se domani spariscono tutti i calciatori dalla faccia della terra, non succede niente, se spariscono i contadini forse sparisce al razza umana.


Ma chi l'ha detto? Se c'è gente disposta a pagare per un calciatore, significa che una qualche utilità ce l'avrà. A te può non piacere il calcio, ma agli altri sì, ed evidentemente sono la maggioranza. E dunque?

Sai come essere umano ho la necessità di mangiare, giusto per sopravvivere.
Però se vuoi prova a guardare partite a pranzo e cena al posto di mangiare fino domenica, poi mi dici se sono più utili i contadini o i calciatori, ti posso garantire che non è un opinione, ma sana scienza.
Ci sono tutta una serie di beni e servizi primari con sono fondamentali per la sussistenza dell'essere umano, oltre hai già citati contadini, penso alla classe medica, pompieri ed altro personale di servizio.

Poi tu basi il tuo modello di società sulla deficienza della massa del genere umano. siccome ci sono una serie di deficienti che preferisce spendere 1000€ per un iphone o qualche centinaio di euro per una maglia di CR7, bisogna investire in questi "prodotti" ... poi quando ti becchi un cancro, magari inizi a chiederti se non c'è qualcosa di sbagliato in questo ragionamento.
Anche il discorso "Ma senza manager, senza imprenditori non c'è l'azienda." è speculare, perché anche senza operai non c'è azienda.
Perché ci sia azienda e funzioni devono esserci entrambi.
La differenza sta nel fatto che gli operai hanno più paura o più bisogno, è solo un gioco di potere in cui il più debole viene sfruttato.
Se gli operai saranno anche sostituibili, ma se tutti decidessero di accettare solo il lavoro a determinate condizioni, voglio vedere come fai a sostituirli.
Invece fai il giochetto che io ti pago una miseria, tanto prima o poi uno sfigato che accetta il lavoro lo trovo, poi nel lungo periodo i risultati li vedi.
Tieni conto che non dico che un operaio debba guadagnare quanto un manager, ovviamente professionalità differenti meritano compensi differenti, però la differenza non deve essere abissale, ne bisogna usare la manovalanza come strumenti usa e getta.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6096
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 19 Giu, 2019 09:19    Oggetto:   

paolo saltamonti ha scritto:
Citazione:

Come vedi, è tutto soggettivo. Grazie al cielo c'è il mercato che prezza l'utilità delle cose.

peccato che poi il mercato si scontra con la realtà e ci estinguiamo perchè abbiamo trovato più utile inquinare l'unico habitat che abbiamo, piuttosto che adattare il mercato alle reali possibilità del pianeta di reintegrare le risorse...


Ma voi andare oltre gli opposti non ci riuscite proprio?
Il capitalismo e le regole del mercato SONO imperfette. Lo saranno sempre.
Ma sono l'unica alternativa a qualcosa di ben peggiore, che ritiene di poter essere perfetta ma fa solo danni.

Ripeto, non è che siccome il mercato offre la torta buona ma anche la torta cattiva, allora è meglio la cacca.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Tecnologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13, 14  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum