Intanto, in Cina


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 61, 62, 63 ... 73, 74, 75  Successivo
Autore Messaggio
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Sab 16 Gen, 2021 12:38    Oggetto:   

Scienza.

Quanti casi in Cina? Tutta la Cina, eh? Cento ? Duecento?

È per questo che

Citazione:

Ore 8.17- Cina, ospedale costruito in 5 giorni
La Cina ha appena finito di costruire un nuovo ospedale da 1500 posti per pazienti Covid per contrastare la diffusione dell’epidemia a Beijing


A Beijing. Metteranno lì i loro 100 o 200, e mille e passa posti saranno per i turisti. O dici che in tutta la Cina quello è l'unico ospedale dedicato o al massimo ne hanno altri due?

Scienza. Della censura.
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Sab 16 Gen, 2021 12:47    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
(...)
No cimpy, qui è semplice scienza.
Il problema è che le persone per quanto le controlli non rispettano le regole e che puoi non riuscire a testare tutta la popolazione in quei tempi.
(...)


Dunque in Cina è durato tutto 15 giorni (a ondata, ovvio)

Ma ti leggi?
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 6437
MessaggioInviato: Sab 16 Gen, 2021 15:54    Oggetto:   

Ma perché continui a mischiare le due cose ?

La scienza dice:
Per eliminare un virus devi isolare tutti i contagiati finché non sono guartiti ed le persone sospette per il periodo di incubazione dello stesso.
Se al termine di tale periodo non hai più casi, il virus non esiste più.
Ovviamente mettere in pratica questo sulla popolazione mondiale non è esattamente semplice. Quindi tra teoria e pratica ci sono dei buchi.

Al momento la cina sta dicendo che sta seguendo quel tipo di protocollo ed i dati sono compatibili con quelli che teoricamente potresti avere.
Poi potrebbe essere tutto un racconto di fantasia ed in cina muoiono come mosche e nessuno se ne accorge, ma questo non ha nulla a che vedere con la teoria scientifica.

Il mio discorso è che prima di andare a criticare la cina, di cui a noi italiani non fregare un bel niente, dovrebbero pensare ad applicare il protocollo scientifico più adatto, perché la via di mezzo che si sta usando, alla fine non porta da nessuna parte.
Abbiamo visto che a primavera con il lockdown duro siamo arrivati a contagi minimi, quindi vuol dire che funziona.
Peccato che durante quel lockdown non si potuto testare tutta la popolazione.
Avremmo dovuto farlo prima di riaprire, ma anche li bisognava riaprire.
Avremmo dovuto tracciare i contagi e contenere i focolai, però abbiamo fallito miseramente.
I risultati li vedi tutti i giorni.

Quindi dire che la cina mente, è molto comodo.
Personalmente vorrei che adottassero le stesse misure che, si dice (contento Very Happy ? ), vengono adottate in cina e poi vedere i risultati.
Se ha parità di protocolli hai lo stesso una marea di contagi, allora mi puoi dire che la cina mente, altrimenti forse basta seguire la scienza alla lettera, invece di cercare di adattarla alle lamentele di ogni singola categoria, gruppo, etc...
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 17 Gen, 2021 14:43    Oggetto:   

Mah.
secondo te il virus era fermo a Wuhan e Hubei? Il resto della Cina niente, il resto del mondo tutto impestato. Secondo te ha senso?



Ma ci credi?
1,4 miliardi di abitanti
80/90 mila infetti circa
4 mila morti

Una superficie prossima a quella degli USA, ma il virus all'interno non circola. Circola solo fuori.
Ma ti pare?
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 6437
MessaggioInviato: Dom 17 Gen, 2021 15:03    Oggetto:   

il_Cimpy_spinoso ha scritto:
Mah.
[..]

Ma ci credi?
1,4 miliardi di abitanti
80 mila infetti circa
4 mila morti

Una superficie prossima a quella degli USA, ma il virus all'interno non circola. Circola solo fuori.
Ma ti pare?

Scusa ma quando mai l'ho detto?
Ho sempre detto che quando c'è stata la prima ondata la cina non se n'è nemmeno accorta, quando a gennaio hanno visto scene da film post apocalittico, hanno preso e chiuso tutto ovunque con metodi poco democratici.
Fino a quando non hanno fatto pulizia, se uscivi di casa facevi una brutta fine. Se volevi fare esercizio fisico non andavi a fare jogging finivi in un campo di lavoro.
Una volta fatta pulizia, possono rimanere solo casi isolati, ma appena si verifica un focolaio parti con misure di contenimento (tracciamento e tamponi).
Attualmente il mio discorso è relativo alla gestione della seconda ondata. L'ho detto una marea di volte che secondo la prima, non conoscendo il virus, era difficile da gestire.

Però da settembre guarda come sono state gestite le cose.
Cina appena arrivavano sui 100 contagi, lockdown.
Europa quando arrivavi sui 20/30mila contagi, lockdown.
Capisci che poi ha senso se i loro numeri sono molto più bassi dei nostri ?
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 7123
MessaggioInviato: Dom 17 Gen, 2021 16:20    Oggetto:   

Ovviamente è colpa del gelato: Very Happy

https://apnews.com/article/beijing-tianjin-coronavirus-pandemic-wuhan-china-a75ec51c11338190c483c78d65c3348d
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 17 Gen, 2021 16:48    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

(...)
Ho sempre detto che quando c'è stata la prima ondata la cina non se n'è nemmeno accorta, quando a gennaio hanno visto scene da film post apocalittico, hanno preso e chiuso tutto ovunque con metodi poco democratici.
(...)


Ricapitoliamo

Anche in Cina (come nel resto del mondo, pure che il resto del mondo del virus ormai sapeva), il covid colpisce inaspettato.

Pare a inizio dicembre

Per gennaio se ne accorgono

Bilancio finale: 4000 morti circa

Tutto il resto del mondo dove si possa dire anche "no" (e alcuni paesi dove a dire "no" rischi bevande al polonio): dopo un mese dal primo caso, si viaggia sui 15/30 mila morti, con una popolazione in ogni paese che è una frazione di quella della Cina.

Di passaggio, il virus impesta il resto del mondo (Russia compresa, almeno a tratti), ma dallo Hubei non esce

Perché poi erano pronti.

Ah sì?
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 7123
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 01:03    Oggetto:   

Volevo leggere questo, ma è dietro un paywall: Dry

https://24plus.ilsole24ore.com/art/le-aree-rurali-tradiscono-pechino-cosi-cina-e-tornato-contagio-ADuSCyDB
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 18951
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 08:09    Oggetto:   

Cimpy tieni però conto che in quella zona sono per forza già immunizzati.
Se no spiegami
a) Giappone morti totali 4.446 su una popolazione di circa 126 M (doppio della nostra)
b) Corea del Sud 1.249 morti su una popolazione di 50M circa
poi se vuoi ho anche Filippine, Malesia, Singapore...
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 09:19    Oggetto:   

Cina

1,3 e rotti miliardi, 4000 morti circa


Giappone, 120 milioni, stessi morti

È un'immunizzazione che funziona davvero bene solo in Cina

Poi sarà proprio così, eh?! Anche noi avevamo zone immuni, al primo giro. Adesso un po' meno lì e un po' di più dove al primo giro ha falcidiato tanto.

In Cina, invece, fuori da Wuhan tutti immuni, prima, durante e dopo. Ma tu pensa.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 6437
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 09:31    Oggetto:   

il_Cimpy_spinoso ha scritto:
Nirgal ha scritto:

(...)
Ho sempre detto che quando c'è stata la prima ondata la cina non se n'è nemmeno accorta, quando a gennaio hanno visto scene da film post apocalittico, hanno preso e chiuso tutto ovunque con metodi poco democratici.
(...)


Ricapitoliamo

Anche in Cina (come nel resto del mondo, pure che il resto del mondo del virus ormai sapeva), il covid colpisce inaspettato.

Pare a inizio dicembre

Per gennaio se ne accorgono

Bilancio finale: 4000 morti circa

Tutto il resto del mondo dove si possa dire anche "no" (e alcuni paesi dove a dire "no" rischi bevande al polonio): dopo un mese dal primo caso, si viaggia sui 15/30 mila morti, con una popolazione in ogni paese che è una frazione di quella della Cina.

Di passaggio, il virus impesta il resto del mondo (Russia compresa, almeno a tratti), ma dallo Hubei non esce

Perché poi erano pronti.

Ma lo fa i o ci sei Laughing

Ricapitolando:
A novembre inizia a girare un virus in cina che sembra un brutta influenza.
A dicembre qualcuno inizia a dire che ricorda la SARS, le autorità cinesi locali silenziano la cosa e magari la gestiscono come SARS senza dire niente a nessuno (non si sa mai, fai una brutta fine o una brutta figura con il comitato centrale del partito).
Poi la cosa si diffonde e son ca**i.
A fine dicembre il centro di ricerca di Wuhan scopri il Covid19 ed inizia a studiarlo.
Nel frattempo tutti temono una nuova SARS, però alla fine la SARS ha fatto meno di 10000 contagi, quindi, vai tranquillo.
A gennaio si inizia a rendersi conto, che questa si trasmette molto più facilmente della SARS e l'epidemia è fuori controllo, da pechino arrivano a controllare e quando si accorgono del casino.
Quindi parte il contenimento, quindi arrivano medici, l'esercito, spariscono i dirigenti locali ...
Nessuno conta i morti, non hanno il tempo ed i mezzi, perché un disastro.
Ad un certo punto entri in lockdown rigido.
Dopo un po' nella città cinese ricompare una vecchia sostanza, l'aria Very Happy
Nel frattempo nel resto tutti guardano la cina e dicono che tanto da noi non arriva, che sono i cinesi che sono incapaci etc...
Una mattina Salvini va a depositare un esposto contro la regione toscana perché non fa i controlli su quelli che arrivano dalla cina, mentre qualcuno inizia a fare test in lombardia e ops... la lombardia è impestata, inizia il nostro caos.
Il virus è in tutto il nord italia e arriva fino a roma, nel sud invece niente, probabilmente le regioni sono gestite dal partitio comunista cinese, che mente sui dati Razz
Intanto in tutto il mondo si iniziano a trovare focolai, tutti riconducibili a codogno, ma non ci sono problemi, si sa come sono gli italiani, sono loro ad essere pasticcioni, incapaci, etc... per gli altri paesi non ci sono problemi.

A primavera inoltrata quasi tutto il mondo è in lockdown, si inizia a sospettare che il virus si trasmetta molto più facilmente della SARS e forse non sono gli italiani il problema.

Arriva l'estate e tutti sono felici perché la prima ondata e passata.
bisogna pensare all'economia.

Ovviamente qualcuno si mette a guardare i numeri e vede che non quadrano da nessuno parte.
La cina, sta ben zitta sui suoi numeri reali, un po' perché non ne ha la minima idea, un po' perché non vuole fare un figura di m...
Poi metti che trump, a cui interessa solo che l'america sia first, se la prenda perché i cinesi hanno più morti e contagiati e inasprisca le sanzioni commerciali Devil

Arriva settembre e quasi ovunque si ricomincia come se niente fosse successo, tranne in cina.

Personalmente di guardare i numeri di contagiati e morti della prima ondata in cina, non me ne può fregar di meno. Che dicano che sono 40 o 40mila non mi cambia niente.
Anche i discorsi sulle zone della cina dove si è diffuso, che te ne frega
Ma ti direi la stessa cosa per quel che riguarda l'india, la russia, gli stati uniti etc...
Stringi, stringi è un dato irrilevante sia perché sarà sempre falso (nessuno è riuscito a tenere traccia dei contagi), sia perché al momento mi interessa capire se è possibile contenere il contagio con un lockdown duro (come dicono i dati cinesi relativi alla seconda ondata).
Giusto così per sapere come gestire la prossima Wink

Il gioco di dimostrare che la cina è brutta e cattiva e che mente sui dati, è giusto quello un gioco, però è inutile.
Se vuoi vedere dei risultati comparabili devi farlo con lo stesso scenario.
Peccato che se fai un lockdown duro, sei considerato un regime, abbiamo deficienti che considerano libertà girare senza mascherina, figurati cosa succede se fai dei controlli seri.

--------
Aggiungiamo che come ha detto Tobanis, pare evidente che da quelle ci sia almeno una maggiore resistenza ai coronavirus, magari perché ci sguazzano dentro da sempre.
Però se guardi anche i dati di Corea e Giappone, per non considerare i dati di primavera in india (saranno stati reali? boh), qualcosa non quadra.

-----
Infine discorso zone rurali della cina di cui parla l'articolo citato da paolo.
Come ho già scritto più volte, chiunque abbia guardato un po' di documentari sulla cina, letto libri o guardato anche solo dei film, può avere un'idea di quanto siano arretrare certe zone della cina.
Non si può guardare la cina come una entità socio-culturale unica, per di più negli ultimi 20 anno questa diversità si è ampliata esponenzialmente.
Servirà ancora qualche generazione prima che si torni ad avere una uniformità parziale e parlare di cina in modo inclusivo della sua popolazione.
Quindi quello che è successo nelle zone rurali è abbastanza incerto, il contenimento non è certo a livello del sistema nazionale cinese, ho il dubbio che ci siano persone che non sappiano neanche che ci sia stata una pandemia.
Anche i dirigenti locali non sono certo il top, ci sono posti dove persino Fontana e Gallera sarebbero stati considerati dei dirigenti onesti e capaci Chi, io?
L'unico vantaggio è che la cina è molto ampia, in zone arretrate i collegamenti sono scadenti, le persone si muovono molto meno, quindi la diffusione è sicuramente più difficile.
Poi ovviamente c'è sempre qualcuno si sposta verso la città in cerca di una vita migliore e può portare il virus ... magari va a lavorare in qualche posto infimo, probabilmente visto la sua formazione può trovare lavoro in un mercato del bestiame, ittico, etc... Firulì firulà
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 11:00    Oggetto:   

La sars si è fermata perchè chi la prendeva andava KO in fretta, quindi non si è diffusa. Nemmeno in Cina.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 6437
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 11:20    Oggetto:   

Esatto, il problema è stato che tutti hanno pensato che questa fosse simile e l'hanno tratta come tale fino quando non è esploso tutto il casino.
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4415
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 11:34    Oggetto:   

Che strano: in Russia solo una volta il numero dei morti è salito oltre la soglia dei 600. Poi ha avuto una media costante di 500 o poco meno morti al giorno, il che è strabiliante.


Che strano: in Cina da diversi giorni non si supera la soglia dei 200 contagiati riconosciuti. eppure si sa benissimo quanto la curva di contagio sia esponenzialmente destinata ad aumentare nel giro di pochissimi giorni.

Sarà colpa del gelato!
https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/dalla_cina/2021/01/14/cina-a-tianjin-trovato-il-coronavirus-sui-gelati_03322304-e1df-4639-8a75-faefdc7b872a.html
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 12843
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 18 Gen, 2021 12:48    Oggetto:   

Che strano: in Cina pure la variante inglese gli fa un baffo.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 61, 62, 63 ... 73, 74, 75  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum