People, il mondo virtuale meglio di quello reale


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Lun 09 Nov, 2020 17:35    Oggetto: People, il mondo virtuale meglio di quello reale   

People, il mondo virtuale meglio di quello reale

Da Barbara Bottalico una nuova distopia tecnologica nella collana Futuro Presente



Leggi l'articolo
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Lun 09 Nov, 2020 17:35    Oggetto: People, il mondo virtuale meglio di quello reale   

Mah... onestamente, mi sembra uno spunto narrativo un po' scontato. Ho letto parecchi racconti con tematiche molto simili. 
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 11914
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 15 Nov, 2020 08:39    Oggetto:   

Avrà visto "Repo men" e le sarà piaciuta l'idea. O anche "Upload", chissà. Però ci sta che, da un'idea pure di altri, poi abbia sviluppato qualcosa di originale. Sennò addio a tutte le opere basate su un'idea già vista.
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Dom 15 Nov, 2020 19:17    Oggetto: Replica a Cimpy   

Chiaramente bisogna leggerlo per dare un giudizio definitivo, ma ho letto parecchie storie di questo genere e non mi convincono molto, anche perché  una mente umana uploadata e confinata in un modello di realtà virtuale   
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 11914
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 15 Nov, 2020 19:37    Oggetto: Re: Replica a Cimpy   

Golan62 ha scritto:
(...) ho letto parecchie storie di questo genere e non mi convincono molto, anche perché  una mente umana uploadata e confinata in un modello di realtà virtuale   


Attendo fiducioso la fine della frase:

Che succede con una mente uplodata?
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Dom 15 Nov, 2020 20:04    Oggetto: Replica a Cimpy   

Scusa l'interruzione, mi è scappato un click inopportuno.
Volevo dire che con una tecnologia sufficientemente avanzata una mente uploadata non si accorgerebbe minimamente di essere in un mondo virtuale, e se anche avesse un'intuizione del genere sarebbe abbastanza facile da parte dell'intelligenza umana o robotica che controlla tale mondo virtuale fare in modo che l'uploadato non se ne accorga, semplicemente hackerandolo in modo da cancellare tale dubbio.
Tra l'altro, l'ipotesi che l'intero nostro universo e noi stessi siamo una simulazione all'interno di un computer alieno è stata presa sul serio da diverse parti. 
Comunque, resta il fatto che il romanzo va letto per dare un giudizio sensato, cosa che al momento non posso fare perché impegnato in altre letture. Una presentazione favorevole sul sito della casa editrice che lo pubblica non è proprio il massimo dell'attendibilità. 
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 11914
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 15 Nov, 2020 23:39    Oggetto: Re: Replica a Cimpy   

Golan62 ha scritto:
con una tecnologia sufficientemente avanzata una mente uploadata non si accorgerebbe minimamente di essere in un mondo virtuale, e se anche avesse un'intuizione del genere sarebbe abbastanza facile da parte dell'intelligenza umana o robotica che controlla tale mondo virtuale fare in modo che l'uploadato non se ne accorga, semplicemente hackerandolo(...)


Ci può essere più di una obiezione: da Matrix a Nirvana, una via d'uscita si trova. Sta poi all'autore di questo romanzo trovarne una abbastanza credibile, magari persino originale.

Citazione:

Comunque, resta il fatto che il romanzo va letto per dare un giudizio sensato, cosa che al momento non posso fare perché impegnato in altre letture. Una presentazione favorevole sul sito della casa editrice che lo pubblica non è proprio il massimo dell'attendibilità. 


Questo per me è ineccepibile e infatti qui mi fermo.
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Lun 16 Nov, 2020 14:29    Oggetto: Replica a Cimpy   

Comunque l'idea di hackers che manipolano o cancellano menti uploadate potrebbe essere un buon espediente narrativo.
Chissà se qualcuno l'ha già sfruttato.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 5812
MessaggioInviato: Lun 16 Nov, 2020 15:43    Oggetto:   

L'editing di memorie è molto comune come espediente, penso al classico Memoria totale di Dick (da cui è stato tratto il film atto di forza) per passare a cose come il ciclo dell'Età dell'oro di John C. Wright.
La manipolazione delle menti è un tema caro a Pat Cadigan (Mindplayers, Fools).
Per quel che riguarda menti uploadate e hacking, forse c'è qualcosa nel space opera di Peter F. Hamilton, però in generale la tendenza è quella di mettere la mente uploadata in un corpo per sviluppare il romanzo.
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Lun 16 Nov, 2020 19:44    Oggetto: Replica a Nirgal   

Grazie per il chiarimento.
Comunque, secondo me l'editing e l'hacking di menti uploadate resta una possibilità interessante dal punto di vista narrativo (da quello che mi scrivi mi sembra che  sia stata per ora soltanto sfiorata).
Total Recall non è a mio parere inerente a questo discorso, perché il racconto e il film trattano di manipolazioni su menti organiche con l'impianto di falsi ricordi.Pensavo più ad esempio a un racconto o un romanzo su un hacker che sequestra con un ransomware le menti di soggetti uploadati in punto di morte, pretendendo riscatti dai loro familiari ancora in vita nel mondo reale per evitare la cancellazione dei loro congiunti, con conseguente morte definitiva, e di una task force che gli da la caccia con incursioni nel cyberspazio.
Sarebbe opportuno però, a mio parere, spostare un bel po' in avanti nel futuro le ambientazioni di storie di questo tipo (il 2100 andrebbe senz'altro meglio), perché  la possibilità che questo genere di tecnologie possano essere disponibili e mature in tempi brevi (il 2030 è dietro l'angolo e le tecnologie che potrebbero consentire l'upload sono ancora tutte da sviluppare da zero o quasi) mi sembrano piuttosto deboli. 
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 5812
MessaggioInviato: Lun 16 Nov, 2020 20:13    Oggetto:   

Upload, serie tv primevideo, fa qualcosa di "simile.
In base a quanto paghi, hai un mondo virtuale e potenza computazionale; se non paghi, vieni cancellato Smile
Quindi non servono hacker basta un normale società capitalista, per piú cercano anche di assassinare/cancellare il protagonista.
Golan62
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Mar 17 Nov, 2020 11:46    Oggetto: Replica a Nirgal   

Una cosa non escluderebbe l'altra. Potrebbero benissimo coesistere.
Anzi, quelli che pagano di più per un mondo virtuale migliore potrebbero essere i bersagli più appetibili per questo genere di hackeraggi.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum