HELLO Leggi la discussione - Cos'è questa fantascienza | Fantascienza.com

Cos'è questa fantascienza


Autore Messaggio
Gran Dux Gargaros
«Cylon» Cylon
Messaggi: 260
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Dom 04 Feb, 2024 23:23    Oggetto: Cos'è questa fantascienza   

Non capirò mai questa mania moderna di scandalizzarsi nel sentire affermazioni di un passato anche remoto. La capacità di contestualizzare che fine ha fatto? Allora le cose stavano così, fatevene una ragione.
Corriere della Fantascienza
«Redazione»
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Dom 04 Feb, 2024 23:23    Oggetto: Cos'è questa fantascienza   

Cos'è questa fantascienza

Questa volta invece di un corto vi proponiamo un servizio della tv svizzera risalente al 1966, in cui si parla di questa cosa nuova, la fantascienza



Leggi l'articolo
Marco
«Ameboide amorfo»
Messaggi: 3
Località: Lugano - Svizzera
MessaggioInviato: Mar 06 Feb, 2024 11:50    Oggetto: Cos'è questa fantascienza   

Ci si scandalizza perché queste affermazioni arrivano da un ente pubblico il cui compito è favorire il diffondersi della cultura. Una tale mancanza di curiosità è imperdonabile, già allora. Purtroppo lo stesso atteggiamento lo si ritrova ancor oggi. Meno diffuso, ma c'è. 
Antha
«Antha» Antha
Messaggi: 6972
MessaggioInviato: Mar 06 Feb, 2024 18:05    Oggetto: Cos'è questa fantascienza   

Ma quale pregiudizio. 
Per è valsa, vale e molto probabilmente varrà sempre la "Rivelazione di Sturgeon".
Facciamocene una ragione.
"Grandi erano gli Antha: così è scritto nell'Unico Libro della Storia; più grandi forse di ogni altro Popolo Galattico..."
Gran Dux Gargaros
«Cylon» Cylon
Messaggi: 260
Località: Sotto un ponte
MessaggioInviato: Mar 06 Feb, 2024 19:05    Oggetto: Cos'è questa fantascienza   

Marco ha scritto:
Ci si scandalizza perché queste affermazioni arrivano da un ente pubblico il cui compito è favorire il diffondersi della cultura. Una tale mancanza di curiosità è imperdonabile, già allora. Purtroppo lo stesso atteggiamento lo si ritrova ancor oggi. Meno diffuso, ma c'è. 

La cultura non la "costruisci" dal nulla. Un ente pubblico può favorire un atto già in corsa, non crearne uno da 0. In quegli anni le cose stavano come dice la Negretti, c'è poco da storcere il naso. Esistevano lettrici di SF? Sì, ma le statistiche erano impietose sul loro numero. Ente pubblico, poi? Una casa editrice deve vendere i suoi prodotti, non creare mercati dove non ci sono possibilità, o se ci sono sono molto poche e di scarso valore. Il gioco quando non vale la candela non lo si comincia neanche. Poi, con la fantascienza, che in quegli anni veniva vista con sospetto dalla cultura generalista? (Per tacere di quella "seria" con la puzza sotto il naso...)

La verità è che oggi ci si scandalizza per moda, perché i social hanno favorito un clima ottuso del "se non lo fai, non sei come gli altri". Poi vengono su aberrazioni come la cancel culture, o la messa alla gogna di personaggi i cui resti non sono più neanche cenere...
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum