cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 673, 674, 675, 676  Successivo
Autore Messaggio
senji
Horus Horus
Messaggi: 2634
Località: toscana
MessaggioInviato: Lun 22 Giu, 2020 09:03    Oggetto:   

Conclusa la rilettura de la lega dei mondi ribelli, grande romanzo, lo ricordavo poco o niente dopo tanti anni. 
"Solito" scenario grandioso, personaggi intensi, trama avvincente. Il romanzo ha cmq anche dei difetti: sopratutto l'eccessiva prolissità di alcune sottotrame presenti (in primis tutto ciò che legato agli hisa, ma non solo) che potevano essere tranquillamente snellite di molte pag. 
Cmq, imperdibile.
Solaris_666
Blobel Blobel
Messaggi: 190
Località: Roma
MessaggioInviato: Lun 22 Giu, 2020 21:24    Oggetto:   



I.N.R.I. (Moorcock, 1969)

Questo breve romanzo è del 1969, espansione di un racconto vincitore del premio Nebula qualche anno prima... all'epoca, e forse anche ora, doveva essere apparso irriverente verso cattolicesimo e cristianesimo in generale. "Behold The Man" è un chiarissimo prodotto di quella che era la New Wave fantascientifica, un movimento nato a metà anni '60 e caratterizzato da sperimentazioni stilistiche e di contenuti. Movimento portato avanti dallo stesso Moorcock che oltre che scrittore era anche editore della pubblicazione che più spingeva questo genere che come Moorcock diceva, toglieva le guerre galattiche e le sostituiva con droghe e stanze da letto. Con questo spirito nasce questo libro, certamente con intento provocatorio ma anche con l'idea di non usare i consueti luoghi comuni dei viaggi nel tempo e utilizzare un antieroe al limite dello psicotico andando a toccare dei tabù religiosi dell'epoca.
Lo sviluppo della trama lo si intuisce dopo poche pagine, per quel che mi riguarda non è stato un problema. Comprendo comunque i molti giudizi negativi dati qui in Italia in parecchie recensioni. La quarta di copertina di urania è da denuncia per come spoilera comunque...
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6285
MessaggioInviato: Mer 24 Giu, 2020 15:39    Oggetto:   

senji ha scritto:
Conclusa la rilettura de la lega dei mondi ribelli, grande romanzo, lo ricordavo poco o niente dopo tanti anni. 
"Solito" scenario grandioso, personaggi intensi, trama avvincente. Il romanzo ha cmq anche dei difetti: sopratutto l'eccessiva prolissità di alcune sottotrame presenti (in primis tutto ciò che legato agli hisa, ma non solo) che potevano essere tranquillamente snellite di molte pag. 
Cmq, imperdibile.

Da ragazzo l'idea di queste 7-8 astronavi raffazzonate che fungono da unico vero confine fra il dominio della terra e quello delle colonie...mi ha affascinato tantissimo.
Indimenticabile Signy Malory, capitano della Norway!!
Uno dei libri che mi ha fatto innamorare della fantascienza!!
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7191
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 16 Lug, 2020 12:23    Oggetto:   

Sea of rust è davvero molto bello.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 4913
MessaggioInviato: Gio 16 Lug, 2020 17:01    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Sea of rust è davvero molto bello.

Stavo giusto riflettendo qualche giorno fa su come l'AC Clarke Award, da dove avevo preso la segnalazione, sia un ottima fonte di fantascienza che di qualità, tra i premi mi pare quello che riesce a cogliere il significato più ampio della fantascienza.
Io ho finito di leggere Dream Before The Start of Time di Anne Charnock, che ha vinto AC Clarke su appunto Sea of Rust e lo splendido American War; ti fa capire quanto possa essere profonda e peculiare la fantascienza.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7191
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 17 Lug, 2020 09:13    Oggetto:   

E ti fa capire quanto poco arrivi tradotto in Italiano.
Essere un appassionato di fantascienza e non poter leggere in inglese è come essere appassionati di Shanghai, e poterci giocare solo con le ascelle.
Rdaneelolivaw
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2307
Località: Novara
MessaggioInviato: Mer 22 Lug, 2020 13:40    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
E ti fa capire quanto poco arrivi tradotto in Italiano.
Essere un appassionato di fantascienza e non poter leggere in inglese è come essere appassionati di Shanghai, e poterci giocare solo con le ascelle.

Tocca giocarci con le ascelle. Certo d'estate è uno schifo ...Muahahaha!
Luke52
Eloquente Oste Galattico
Messaggi: 2946
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 24 Lug, 2020 08:12    Oggetto:   


Qualcuno ha letto questo?
Finito in 4 ore, voi che ne pensate?
Solaris_666
Blobel Blobel
Messaggi: 190
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 28 Lug, 2020 20:17    Oggetto:   

@Luke52, io non lo ho letto. Di Vance in realtà ho letto pochino, ma ho in lista "I linguaggi di Pao"

io ho letto per la prima volta Straniero in terra straniera (1961) di Heinlein



Per curiosità, qui sul forum che reputazione ha questo libro? Lo ho letto in edizione integrale e lo ho trovato datato. Riconosco che le sue idee libertarie sul sesso nel 1961 fossero al limite del rivoluzionario ma nel 2020 a tratti mi sembrava di leggere delle fantasie scritte da un 16enne. Sarò forse diventato un vecchiaccio io Very Happy
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 4913
MessaggioInviato: Mar 28 Lug, 2020 21:05    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
@Luke52, io non lo ho letto. Di Vance in realtà ho letto pochino, ma ho in lista "I linguaggi di Pao"

io ho letto per la prima volta Straniero in terra straniera (1961) di Heinlein



Per curiosità, qui sul forum che reputazione ha questo libro? Lo ho letto in edizione integrale e lo ho trovato datato. Riconosco che le sue idee libertarie sul sesso nel 1961 fossero al limite del rivoluzionario ma nel 2020 a tratti mi sembrava di leggere delle fantasie scritte da un 16enne. Sarò forse diventato un vecchiaccio io Very Happy

No, è proprio lui che è "datato", sopratutto i personaggi femminili, sono molto lontani dai giorni nostri.
Diciamo che hanno il pregio di aiutare a capire la cultura dell'epoca e quanto certe autrici siano state innovative e "rivoluzionarie" in quel periodo.
Io invece ho finito ieri Il collasso dell'Impero di Scalzi. Classico libro di sf spaziale avventurosa, come sempre Scalzi fa un buon romanzo godibile, ma leggero, personalmente, pur godendomi la lettura, lo trovo sempre un po' troppo semplice.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 7191
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 29 Lug, 2020 08:25    Oggetto:   

Finito Sea of Rust, ho iniziato a leggere il romanzo non scifi "The Last Frontier" di Alistair McLean!!! Torno al mio amore di gioventù!

(Gli anni 50-80 erano il TOP per lo spionaggio!)
senji
Horus Horus
Messaggi: 2634
Località: toscana
MessaggioInviato: Dom 09 Ago, 2020 20:26    Oggetto:   

Focolai di guerra di Gareth L. Powell qui 

carino e scorrevole ma infine modesto. Ricco di ispirazioni sf (si vede che l'autore è un appassionato) ma troppo "leggerino" e acerbo. Cmq ben leggibile.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 4913
MessaggioInviato: Dom 09 Ago, 2020 21:11    Oggetto:   

senji ha scritto:
Focolai di guerra di Gareth L. Powell qui 

carino e scorrevole ma infine modesto. Ricco di ispirazioni sf (si vede che l'autore è un appassionato) ma troppo "leggerino" e acerbo. Cmq ben leggibile.

Penso che siano le cose che consentono di vivere sul mercato italiano.
Un po' come Scalzi o The Expanse, sono facili da tradurre e hanno quel mix di buona qualità e godibilità non troppo impegnata che possono soddisfare tutti.
Per un'appassionato sono leggeri ma godibili, per un lettore occasionale sono piacevoli e non c'è troppa "roba tecnica".
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 20124
MessaggioInviato: Lun 10 Ago, 2020 15:36    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
@Luke52, io non lo ho letto. Di Vance in realtà ho letto pochino, ma ho in lista "I linguaggi di Pao"

io ho letto per la prima volta Straniero in terra straniera (1961) di Heinlein



Per curiosità, qui sul forum che reputazione ha questo libro? Lo ho letto in edizione integrale e lo ho trovato datato. Riconosco che le sue idee libertarie sul sesso nel 1961 fossero al limite del rivoluzionario ma nel 2020 a tratti mi sembrava di leggere delle fantasie scritte da un 16enne. Sarò forse diventato un vecchiaccio io Very Happy

l'ho letto decadi fa.
a me era piaciuto molto anche se a volte molto prolisso, si poteva sforbiciare qua e là
Solaris_666
Blobel Blobel
Messaggi: 190
Località: Roma
MessaggioInviato: Lun 10 Ago, 2020 19:41    Oggetto:   

@jabba: probabilmente hai letto anche tu l'edizione integrale che è più lunga del 30% di quella originalmente pubblicata da Heinlein negli anni 60. Parecchi scrivono che la prima edizione è più scorrevole. Per il resto concordo con quanto scrive Nirgal...

Nel frattempo ho letto La Ragazza Che Sapeva Troppo (2014)



Post-apocalittico zombie ma con base fantascientifica. Piaciuto discretamente, la prima parte in particolare. Poi tende a standardizzarsi e a risultare meno innovativo. Avete presente quando vi mangiate da soli un sacchetto di patatine in breve tempo? Vi sentite colpevoli perchè non è esattamente il cibo più sano ma non potete fare a meno di finire la confezione... ecco, è così che mi sono sentito con "La Ragazza Che Sapeva Troppo". La scrittura non è mirabolante e la caratterizzazione dei personaggi è deboluccia: la dottoressa spietata, il sergente rozzo, il soldato inesperto, l'insegnante empatica e la bimba zombie saccente, cionondimeno l'ho letto velocemente.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 673, 674, 675, 676  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum