cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 686, 687, 688, 689, 690  Successivo
Autore Messaggio
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5713
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Sab 17 Lug, 2021 13:23    Oggetto:   

Potresti anche limitarti a Dune e stop: non è una bruttissima idea.
Il mio ricordo dei libri successivi (non li ho letti tutti e certamente nessuno del'erede)  è riassumibile con una parola: troppo.
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 3280
Località: Novara
MessaggioInviato: Sab 17 Lug, 2021 20:41    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:


E finalmente ho letto anche io Dune (1965) di Frank Herbert
Mi è molto piaciuto e non me lo aspettavo. La visione del film di Lynch non mi aveva mai troppo invogliato a leggere quello che spesso è considerato il miglior libro fantascientifico secondo tante classifiche. Quel che mi ha sorpreso in prima battuta è che non sembra un romanzo del 1965, ad esempio ha parecchi personaggi femminili importanti che non si riducono ad essere tappezzeria come era abbastanza comune nella fantascienza di quel periodo ma in generale lo stile di Herbert a me è parso relativamente moderno.
Quel che mi attira poco è che fa parte di una serie relativamente grossa ed io sono un nemico dei cicli... Cioè ci sono 22 libri in tutto tra i 16 scritti da Frank Herbert ed i 16 scritti dal figlio Brian insieme a Kevin Anderson...

Ho letto solo il primo e mi è piaciuto molto.
Il film di Linch mi era piaciuto zero, ed ero andato pure a vederlo al cine.

Attendo in autunno il nuovo film.
Solaris_666
Trifide Trifide
Messaggi: 224
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 18 Lug, 2021 10:05    Oggetto:   

Rdaneelolivaw ha scritto:

Ho letto solo il primo e mi è piaciuto molto.
Il film di Linch mi era piaciuto zero, ed ero andato pure a vederlo al cine.

Attendo in autunno il nuovo film.


In serata ho (ri)visto anche il film di Lynch... e sai che dopotutto non è così terribile come lo ricordavo anche io? Probabilmente avendo in mente il libro non mi è più sembrato così ostico come ricordavo, segue anche abbastanza fedelmente il libro... le uniche differenze che mi pare di aver colto riguardano il barone, che nel film è una figura caricaturale rispetto alla versione del libro e il finale , mi riferisco proprio all'ultimo minuto. Nel film ci sono anche i navigatori della gilda, quella specie di mostroni immersi in capsule piene di spezia che mi par di capire siano stati introdotti solo nel libro dopo il primo Dune.
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5713
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Dom 18 Lug, 2021 22:55    Oggetto:   

Il film di Lynch ha il problema di essere poco di Lynch, ovvero il risultato finale è un coacervo di interventi di taglio che rendono oscuro e incomprensibile il tutto, se non si è letto il libro (devo provare a recuperare le varie edizioni, se possibile). Non me lo ricordavo, ma Herbert partecipò alla sceneggiatura (immagino come consigliere) ed era contento della trasposizione effettuata.

Certo che portare Dune su schermo è una bella impresa; sto aspettando la versione di Villeneuve (di cui mi è piaciuto tanto anche Blade Runner), tenendo conto che Chalamet come attore pare proprio azzeccato.
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 3280
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 19 Lug, 2021 07:23    Oggetto:   

Anche dopo aver letto il libro, non ho rivalutato il film.
La "Sete" con la S maiuscola del libro, qui non si nota. Il protagonista è un adolescente e nel film un tantino maturo, ma va be'.
Tra l'altro nel film io non avevo capito nulla, nel libro con calma la trama è ben delineata.
Jirel
haut-lady
Messaggi: 4407
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 19 Lug, 2021 10:46    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Rdaneelolivaw ha scritto:

Ho letto solo il primo e mi è piaciuto molto.
Il film di Linch mi era piaciuto zero, ed ero andato pure a vederlo al cine.

Attendo in autunno il nuovo film.


In serata ho (ri)visto anche il film di Lynch... e sai che dopotutto non è così terribile come lo ricordavo anche io? Probabilmente avendo in mente il libro non mi è più sembrato così ostico come ricordavo, segue anche abbastanza fedelmente il libro... le uniche differenze che mi pare di aver colto riguardano il barone, che nel film è una figura caricaturale rispetto alla versione del libro e il finale , mi riferisco proprio all'ultimo minuto. Nel film ci sono anche i navigatori della gilda, quella specie di mostroni immersi in capsule piene di spezia che mi par di capire siano stati introdotti solo nel libro dopo il primo Dune.

i moduli estranianti nei libri non esistono, al massimo la tecnica prana-bindu delle Bene Gesserit che sua madre gli ha insegnato. i Fremen erano combattenti micidiali anche senza gli Atreides.
Paul porta ai fremen un sogno, e li scatena sulla galassia, come un'onda gravitazionale che distrugge tutto al suo passaggio, lasciando dietro di se solo ceneri di stelle
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6380
MessaggioInviato: Lun 19 Lug, 2021 14:28    Oggetto:   

Care e  cari, buon pomeriggio.
In questa sezione le discussioni dedicate a "Dune" o al "Ciclo di Dune", sono più di  una dozzina.
Il tema pare ancora vivo, per cui....
Ecco le FASI che porrò in atto nei prossimi giorni:
1) IDENTIFICAZIONE! - identificherò il precedente 3D più utile (diciamo una tra i  più gettonati o pertinenti);
2) RIESUMAZIONE! - la riporterò in evidenza con una sintetica presentazione (tipo "eccoqua") e proposta
3) TRASFERIMENTO! - farò un copia incolla dei recenti messaggi fatti sull'opera, a partire da quello di Solaris a pagina 686 (con richiamo all'autore originale).
Fine

P.S.
FATTO: Rimarameo
senji
Horus Horus
Messaggi: 2718
Località: toscana
MessaggioInviato: Lun 19 Lug, 2021 23:28    Oggetto:   

invece a me il film è sempre piaciuto, nonostante tutti i difetti. 
Il libro è sicuramente uno dei miei preferiti in assoluto (top 3), uno dei pochissimi (forse l'unico) letto oltre 3 volte, nel corso degli anni...
Fedemone
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1962
MessaggioInviato: Mer 21 Lug, 2021 14:39    Oggetto:   

Il film di Lynch sapete avrebbe dovuto essere di Jodorowky, sì?
E che molto materiale è stato tagliato (anche Salvador Dalì aveva una particina!!), rimaneggiato, ricilato ma alla fine è venuto così così anche per via di tutti i cambiamenti in corso d'opera? Chi fosse interessato alla "versione di Jodo", alla fine fece un fumetto, i Metabaroni, che è praticamente tutto quello che avrebbe essere e non fu.
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 8372
MessaggioInviato: Mer 21 Lug, 2021 14:42    Oggetto:   

Credo di non essere mai riuscito a vederlo per intero, sarà anche perché lo danno spesso a orari improbabili...
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5713
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Mer 21 Lug, 2021 16:39    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Il film di Lynch sapete avrebbe dovuto essere di Jodorowky, sì?
...

Certo che sì, mi pare addirittura che la prima parte del Dune di Lynch sia molto "ispirata" al suo lavoro, compresa la caratterizzazione delle casate e dell'impero, ovvero che abbiano almeno utilizzato alcune scene preparate da Jodo, se non sbaglio la scena dell'imperatore con il maestro della gilda è una di quelle (l'arte del riciclo e del risparmio!).


Prima di riprendere Dune, ho letto Skaith della Leigh Brackett, nell'edizione Cosmo Oro. Si capisce come del talento di tale scrittrice ne abbiano beneficiato sia Hamilton (marito) che Star Wars (per la sceneggiatura de L'Impero colpisce ancora). Il libro è una space opera simil fantasy con una costruzione del mondo molto interessante, peccato abbia scritto poca sf, inpegnata nelle sceneggiature hollywoodiane, decisamente più remunerative.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7935
MessaggioInviato: Ven 23 Lug, 2021 21:29    Oggetto:   

Finito Oltre l'invisibile (Time and Again) di Simak.
Devo dire che per essere un libro del 1950, è invecchiato abbastanza bene.
Nel complesso un buon libro, con idee interessanti ed una buona trasposizione delle problematiche alla base dei conflitti tra gli uomini.
Poi ovviamente ci sono parecchi problemi "tecnici" nel senso che molte idee tecnologiche appaiono ridicole, però parliamo di un romanzo di 70 anni fa, quindi si deve mettere in conto.
Anche i personaggi femminili sono, come al solito, molto "imbarazzanti", ma anche in questo caso l'età influenzia parecchio, la cultura del tempo era quella.
Alla fine l'ho apprezzato più di altri classici meno datati.
Jirel
haut-lady
Messaggi: 4407
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 26 Lug, 2021 09:33    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Il  Chi fosse interessato alla "versione di Jodo", alla fine fece un fumetto, i Metabaroni, che è praticamente tutto quello che avrebbe essere e non fu.

Ho ADORATO l Metabaroni... uno dei miei fumetti preferiti, sia come disegno (ma quanto erano fighi??) sia come trama...
Solaris_666
Trifide Trifide
Messaggi: 224
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 01 Ago, 2021 18:16    Oggetto:   

Io letto per la prima volta Rax(1975) di Michael Coney ,libro di fantascienza poco noto qui da noi, viene comunque spesso citato nei forum internazionali di genere quando si parla di chicche da riscoprire.





Iniziamo col dire che la copertina italiana non è particolarmente rappresentativa, dà l'illusione che la trama si concentri su altri aspetti. In effetti il primo titolo originale era un ben più evocativo e malinconico "Hello, summer, goodbye". Le due copertine delle edizioni in lingua originale sono ben più vicine allo spirito del libro.
 Ambientato su un pianeta alieno, si tratta di un (breve) romanzo di formazione sul passaggio dall'infanzia all'adolescenza, se non quasi maturità, del 13enne protagonista, figlio di un politico durante una vacanza estiva in una città di mare. Nello sfondo una guerra che inizialmente sembra lontana ma che via via si fa più vicina. Coney sa scrivere, la narrazione mischia l'allegria della gioventù, i primi amori, il senso di ribellione verso i genitori con un senso di malinconia di sottofondo. Di certo non è incentrato su alieni (che ci sono ma assolutamente defilati e non il perno della trama) come dice il riassuntino del libro. Mi è piaciuto abbastanza, ammetto che da come ne avevo letto altrove, mi aspettavo di più ma è stata comunque una lettura interessante. Ho avuto un po' di disagio per alcuni punti in cui i poco più che bambini protagonisti hanno atteggiamenti da adulti ma immagino sia un problema mio. Il romanzo è uscito nel 1975, una trentina di anni dopo Coney ha scritto un seguito, inedito in Italia, ambientato alcuni secoli dopo che immagino non utilizzi nessun personaggio di questo libro anche se non ci metto la mano sul fuoco.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7935
MessaggioInviato: Ven 03 Set, 2021 14:31    Oggetto:   

Ho iniziato a leggere, in originale, La brigata di luce di Kameron Hurley di cui si è stata segnalata l'uscita la settimana scorsa
Veramente un botta di allegria
Dopo la prima 30ina di pagine direi che parla di persone che fanno una vita di m... in un mondo di m... Neutral
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 686, 687, 688, 689, 690  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum