cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 664, 665, 666  Successivo
Autore Messaggio
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 133
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 21 Giu, 2019 10:51    Oggetto:   

Per chi lo chiedeva su goodreads sono qui. Uso goodreads semplicemente per votare e per mettere nella whishlist, titoli che non sono stati tradotti in italiano (la mia ultima fissa del momento è fare traduzioni amatoriali e la whishlist è buona per prendere spunti).

@Nirgal grazie per la tua top5, sono libri che non ho letto, sebbene quelli di Bacigalupi e di Stephenson li possegga in attesa del momento giuto per leggerli.

@Rdaneelolivaw. ricordo quando comprai quegli Urania e la mia povera mamma pensò che avessi portato a casa qualcosa di pornografico Very Happy Per quel poco che ricordo, all'epoca mi parvero antologie mediocri.
Rdaneelolivaw
Asgard Asgard
Messaggi: 1439
Località: Novara
MessaggioInviato: Ven 21 Giu, 2019 11:08    Oggetto:   

Ciao Sol, grazie del link, ora ti aggiungo, tranquillo non sono da social, quindi non ti disturberò con un like ad ogni libro che metti in lettura. Very Happy
Per quel che riguarda Playboy, ho solo espresso il mio stupore, non ho indagato sul livello dei racconti, anche se mi sembra di vedere nomi di un certo prestigio. Interessante il fatto che la rivista desse spazio a nuovi scrittori. Smile
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2773
MessaggioInviato: Ven 21 Giu, 2019 15:07    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Per chi lo chiedeva su goodreads sono qui. Uso goodreads semplicemente per votare e per mettere nella whishlist, titoli che non sono stati tradotti in italiano


Beato te, io lo uso per tenere traccia dei libri in modo da compare doppioni o non trovarmi a passare le prima 50 pagine di un libro a dire dirmi "eppure mi sembra simile a qualcosa che ho letto" ... per poi capire che è perché l'avevo già letto Blush
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 133
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 21 Giu, 2019 18:42    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
Solaris_666 ha scritto:
Per chi lo chiedeva su goodreads sono qui. Uso goodreads semplicemente per votare e per mettere nella whishlist, titoli che non sono stati tradotti in italiano


Beato te, io lo uso per tenere traccia dei libri in modo da compare doppioni o non trovarmi a passare le prima 50 pagine di un libro a dire dirmi "eppure mi sembra simile a qualcosa che ho letto" ... per poi capire che è perché l'avevo già letto Blush

Ah,  il pensiero di andare a catalogare le mie 7 librerie (una delle quali a parete) per circa 2000 volumi o forse più, non mi ha mai sfiorato neanche l'anticamera del cervello, lo ammetto. Ho un anno zero nel 2017, catalogo solo quel che leggo o che mi manca a partire da allora ) Doppioni per fortuna non ne ho mai presi, a parte un caso con la città e le stelle di Clarke che possedevo in un millelire dell'unità e che poi ho comprato a 20000 lire in altra edizione, ma almeno aveva traduzione diversa Razz
Aggiunti tutti e tre su GR comunque Wink
Rdaneelolivaw
Asgard Asgard
Messaggi: 1439
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2019 07:16    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Nirgal ha scritto:
Solaris_666 ha scritto:
Per chi lo chiedeva su goodreads sono qui. Uso goodreads semplicemente per votare e per mettere nella whishlist, titoli che non sono stati tradotti in italiano


Beato te, io lo uso per tenere traccia dei libri in modo da compare doppioni o non trovarmi a passare le prima 50 pagine di un libro a dire dirmi "eppure mi sembra simile a qualcosa che ho letto" ... per poi capire che è perché l'avevo già letto Blush

Ah,  il pensiero di andare a catalogare le mie 7 librerie (una delle quali a parete) per circa 2000 volumi o forse più, non mi ha mai sfiorato neanche l'anticamera del cervello, lo ammetto. Ho un anno zero nel 2017, catalogo solo quel che leggo o che mi manca a partire da allora ) Doppioni per fortuna non ne ho mai presi, a parte un caso con la città e le stelle di Clarke che possedevo in un millelire dell'unità e che poi ho comprato a 20000 lire in altra edizione, ma almeno aveva traduzione diversa Razz
Aggiunti tutti e tre su GR comunque Wink

Wow! che casa grande devi avere. Smile
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 133
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 28 Giu, 2019 17:58    Oggetto:   

 Rdaneelolivaw ha scritto:
[Wow! che casa grande devi avere. Smile


Neanche molto in realtà Smile Le librerie sono in due stanze dove c'è poco altro))



Nel frattempo ho letto L'ultimo marziano  (Gallun, 1934-1936). Si tratta della mini-saga del "Vecchio Fedele", tre racconti originalmente pubblicati qualche anno prima dell'inizio della cosiddetta era campbelliana del '39. Il primo è effettivamente piuttosto notevole in relazione a quando è stato scritto (1932), è un po' malinconico e decadente e descrive un alieno discretamente originale. Probabilmente insieme agli alieni dell'odissea marziana di Weinbaum, è tra i migliori pre-epoca-d'oro. Alla storia, che non trovò pubblicazione per due anni, fecero seguito altri due racconti che sono invece nettamente inferiori, o quantomeno, quel che ti aspetteresti da dei racconti di metà anni '30.
Interessante la postfazione scritta da Gallun nel 1981, a 71 anni, per l'edizione italiana (che fu la prima a riunire insieme i tre racconti, prima di un'edizione USA del 2006). All'epoca del primo racconto, Gallun aveva 22 anni e lavorava in una filanda in condizioni lavorative disastrose, passando in continuazione tra il freddo delle sale dove delle macchine macinavano la canapa al bollore di altre dove erano presenti essiccattoi che proseguivano il lavoro sul tessuto

Citazione:
Fu così che sognai a occhi aperti del marziano Numero 774… e quando dico «sognavo», lo intendo per davvero, in quanto alla filanda dove lavoravo per tutto il giorno, per fabbricare la canapa venivano impiegate alcune resine speciali che, bollite dentro enormi calderoni, emanavano per tutti i locali degli odori incredibili e tanto forti da stordire: aromi che credetemi, ora che ho conosciuto quelli dell'hashish e della marijuana, mi paiono incredibilmente simili, al punto che, probabilmente, io che li respiravo per dieci ore consecutive, quando uscivo per tornare a casa, dovevo essere in uno stato un po' semi-allucinato, più o meno come se fossi stato drogato. E per questo, forse, la mia fantasia galoppava davvero sbrigliata, facendomi fare tutti quei sogni incredibili e altrimenti probabilmente inconcepibili…

Uh!
Sempre difficile valutare fantascienza "antica", gli do 3 stellette.
Jabbafar
Principe Azzurro Principe Azzurro
Messaggi: 19684
MessaggioInviato: Mer 03 Lug, 2019 18:32    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Nirgal ha scritto:
Solaris_666 ha scritto:
Per chi lo chiedeva su goodreads sono qui. Uso goodreads semplicemente per votare e per mettere nella whishlist, titoli che non sono stati tradotti in italiano


Beato te, io lo uso per tenere traccia dei libri in modo da compare doppioni o non trovarmi a passare le prima 50 pagine di un libro a dire dirmi "eppure mi sembra simile a qualcosa che ho letto" ... per poi capire che è perché l'avevo già letto Blush

Ah,  il pensiero di andare a catalogare le mie 7 librerie (una delle quali a parete) per circa 2000 volumi o forse più, non mi ha mai sfiorato neanche l'anticamera del cervello, lo ammetto. Ho un anno zero nel 2017, catalogo solo quel che leggo o che mi manca a partire da allora ) Doppioni per fortuna non ne ho mai presi, a parte un caso con la città e le stelle di Clarke che possedevo in un millelire dell'unità e che poi ho comprato a 20000 lire in altra edizione, ma almeno aveva traduzione diversa Razz
Aggiunti tutti e tre su GR comunque Wink

la soluzione più semplice sarebbe regalarle agli amici ...
dimmi dove abiti che parto Razz
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 133
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 04 Lug, 2019 10:36    Oggetto:   

 Jabbafar ha scritto:

la soluzione più semplice sarebbe regalarle agli amici ...
dimmi dove abiti che parto Razz


In realtà, qualche anno fa stavo veramente dandone via una. Avete presente quelle librerie di metallo che sembrano fatte col, ahem, meccano?  Una di quelle che ho , dove tengo gli urania, è così ed è diventata stile torre di Pisa per il troppo carico. All'ultimo non me la sono sentita di darla via però... Comunque sono a Roma casomai cambiassi idea Razz


Letto per la prima volta Il gioco di Ender (1985) di Orson Scott Card

Ricordo quando uscì in Italia, volevo disperatamente leggerlo ma all'epoca i libri a casa arrivavano tramite mia madre (niente sf)  e i miei due fratelli, uno solo dei quali appassionato di fantascienza e non riuscii a toccare le corde giuste per farlo comprare. Per anni è stato il mio sacro graal, poi quando ho iniziato ad avere autonomamente  la possibilità economica di prenderlo mi reputai troppo grande per leggerlo e messo da parte... e beh, sbagliavo! Lo ho letto in pochi giorni, dimostrandomi che c'è ancora una parte di me che ama fantascienza tutto sommato young adult. Vedo che sono stati scritti molti seguiti o comunque storie ambientate nello stesso universo, ma solo una manciata tradotti in italiano.

P.S. nella traduzione italiana gli alieni che originalmente sono chiamati "buggers" o "formics" sono tradotti come scorpioni.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 15927
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 04 Lug, 2019 13:48    Oggetto:   

Un super classico.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6148
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 08 Lug, 2019 08:47    Oggetto:   

 Solaris_666 ha scritto:

Letto per la prima volta Il gioco di Ender 
...
c'è ancora una parte di me che ama fantascienza tutto sommato young adult.



Non ho capito, Ender sarebbe Young Adult? Davvero?

/me cade dalle nuvole.
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 133
Località: Roma
MessaggioInviato: Lun 08 Lug, 2019 20:22    Oggetto:   

 HappyCactus ha scritto:
   Solaris_666 ha scritto:

Letto per la prima volta Il gioco di Ender 
...
c'è ancora una parte di me che ama fantascienza tutto sommato young adult.



Non ho capito, Ender sarebbe Young Adult? Davvero?

/me cade dalle nuvole.


Almeno secondo 4467 utenti di goodreads Very Happy



Comunque, secondo i metri attuali ci sta abbastanza nel genere.
Oggi ho scoperto che Orson Scott Card scrisse Speaker For The Dead (Il riscatto di Ender in italiano), ovvero il seguito, prima di scrivere  il romanzo di Ender's game. L'editore gli chiese di farne una trilogia, allora lui recuperò il racconto di Ender che aveva scritto nel 1977 e lo allungò adattandolo in modo che il finale si incastrasse col romanzo che aveva scritto e che sarebbe diventato il seguito.

Nel frattempo ho riletto Il Grande Ritratto (1960) di Dino Buzzati 


La prima volta che lo lessi fu "forzatamente", prestatomi dal mio insegnante di italiano alle superiori un quarto di secolo fa. Si tratta di un romanzo di fantascienza a tutti gli effetti, forse il primo italiano con tematiche adulte, prive di satira, commedia o avventure dozzinali. Mi è venuta voglia di rileggerlo dopo aver letto mesi fa della polemica generata dalle dichiarazioni di Ian McEwan sulla (non)fantascienza del suo ultimo libro. Beninteso che non ho ancora letto "Machines Like Me", ma mi pare di capire che affronti la classica tematica "se una macchina pensasse come un essere umano, la si potrebbe considerare nostro pari?". Su questo Buzzati ci scrisse "Il Grande Ritratto", un romanzo breve probabilmente un filo sottovalutato, al giorno d'oggi magari ingenuo ma più coraggioso di quanto ci si potesse aspettare nel 1960.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2773
MessaggioInviato: Lun 08 Lug, 2019 21:12    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
   Solaris_666 ha scritto:

Letto per la prima volta Il gioco di Ender 
...
c'è ancora una parte di me che ama fantascienza tutto sommato young adult.



Non ho capito, Ender sarebbe Young Adult? Davvero?

/me cade dalle nuvole.

Beh dai, Ender è Young e diventa Adult durante il romanzo Smile
Diciamo che una volta certi volume si beccavano come etichetta "romanzo di formazione", adesso quello di YA che è in inglese e fa più alla moda ...
Rdaneelolivaw
Asgard Asgard
Messaggi: 1439
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 09 Lug, 2019 07:36    Oggetto:   

Bello il libro "il gioco di Ender", peccato per il film che è diventato niente di più di un videogioco. Mi ricordo di averlo letto subito dopo "The giver", questo un bel YA.

Ora sto leggendo un classicone: Il fabbricante di universi di Farmer
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 6148
Località: Verona
MessaggioInviato: Mar 09 Lug, 2019 08:35    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

Beh dai, Ender è Young e diventa Adult durante il romanzo Smile


Touché. Laughing

Citazione:

Diciamo che una volta certi volume si beccavano come etichetta "romanzo di formazione", adesso quello di YA che è in inglese e fa più alla moda ...


No dai, YA è per il target, non per il contenuto, o sbaglio?
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 4258
MessaggioInviato: Mar 09 Lug, 2019 09:07    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:

No dai, YA è per il target, non per il contenuto, o sbaglio?


Teoricamente sì, ma le due cose in realtà si sovrappongono.
Comunque, come fa notare Wikipedia, "approximately half of YA readers are adults." Smile
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 664, 665, 666  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum