HELLO Leggi la discussione - Edgar Rice Burroughs | Fantascienza.com

Edgar Rice Burroughs


Vai a pagina 1, 2  Successivo

quale personaggio amate di piu?
Tarzan 10%  10%  [ 2 ]
John Carter di Marte 65%  65%  [ 13 ]
Carson di Venere 5%  5%  [ 1 ]
Nessuno dei tre 10%  10%  [ 2 ]
Dipende dalle storie 10%  10%  [ 2 ]
Voti Totali : 20

Autore Messaggio
mothra
«Time Lord» Time Lord
Messaggi: 2032
Località: Macerata
MessaggioInviato: Dom 11 Set, 2005 17:48    Oggetto: Edgar Rice Burroughs   

Lo scrittore americano ha creato saghe e personaggi a dir poco immortali,da Tarzan immortalato infinite volte sul grande e piccolo schermo a John Carter di Marte (del quale peraltro si sta' realizzando un film) a Carson di Venere.
Quale letterariamente vi e' rimasto piu' impresso e vi ha affascinato di piu'?

Personalmente tra i tre scelgo John Carter che mi letteralmente stregato con le sue avventure marziane,e voi?
Zquee
«Subdirdir» Subdirdir
Messaggi: 584
Località: Un pianeta molto remoto.
MessaggioInviato: Dom 11 Set, 2005 21:36    Oggetto:   

Anche io scelgo il vecchio John di Marte...Wink
prototipo di praticamente tutti eroi pulp fantasy o fantascientifici dei decenni sccessivi...

anche se come sterminatore di marziani sul finire cominciava ad esagerare... Shocked
Zakalwe
«Il Quarto Uomo» Il Quarto Uomo
Messaggi: 14568
Località: Coruscant
MessaggioInviato: Lun 12 Set, 2005 07:54    Oggetto:   

Nulla da dire...John Carter... Very Happy
I have a baaaaad feeeeling about this!
Jirel
«haut-lady»
Messaggi: 4426
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 12 Set, 2005 13:51    Oggetto:   

John Carter...
nessuno è come lui
La paura uccide la mente
Nestor
«Hortha» Hortha
Messaggi: 129
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 14 Set, 2005 17:29    Oggetto:   

John Carter di Marte, o meglio, di Barsoom.
Il fatto che un ufficiale della guerra civile americana possa addormentarsi in una caverna ed essere trasportato su marte è molto "onirico" ed affascinante.
Vi è piaciuto come Moore l'ha citato nel secondo volume del "Club degli Straordinari Gentlemen"? la battaglia con la cacciata dei "Marziani" (che poi andranno ad invadere il nostro pianeta come ne "la guerra dei mondi di Wells)all'inizio del volume, è assolutamente stupenda, anche se non è la prima volta che il barsoom di Burrougs viene avvicinato alla guerra dei mondi di Welles, almeno nei fumetti. Se non sbaglio i Marziani verdi, con quattro braccia di Barsoom appaiono anche nella saga Marvel di Killraven, dove si ipotizza un futuro dove i marziani di Welles hanno invaso e asservito la terra. Inoltre viene ampiamente citato in "Il Numero della Bestia" di Heilein. Uno dei protagonisti si chiama, appunto, John Carter, e Barsoom è uno dei mondi dove finiscono i protagonisti vagando per le realtà alternative. Quella di Burroughs è una saga molto presente
nell'immaginario fantastico americano e dovrebbe essere più conosciuta in europa ed in italia in particolare.
Cool
Zquee
«Subdirdir» Subdirdir
Messaggi: 584
Località: Un pianeta molto remoto.
MessaggioInviato: Mer 14 Set, 2005 17:49    Oggetto:   

Nestor ha scritto:

Vi è piaciuto come Moore l'ha citato nel secondo volume del "Club degli Straordinari Gentlemen"?


sinceramente... no Confused
non ho capito il senso della sua comparsata in quel volume

peciso che la serie sugli straordinari gentlemen non mi piace affatto... Twisted Evil
Zakalwe
«Il Quarto Uomo» Il Quarto Uomo
Messaggi: 14568
Località: Coruscant
MessaggioInviato: Gio 15 Set, 2005 09:00    Oggetto:   

Citazione:
Vi è piaciuto come Moore l'ha citato nel secondo volume del "Club degli Straordinari Gentlemen"? la battaglia con la cacciata dei "Marziani" (che poi andranno ad invadere il nostro pianeta come ne "la guerra dei mondi di Wells)all'inizio del volume, è assolutamente stupenda


Sottoscrivo in pieno...una decina di tavole ricolme di "sense of wonder"...
I have a baaaaad feeeeling about this!
Ommadawn
«Vorlon» Vorlon
Messaggi: 947
Località: Subaffitto in periferia di Mordor
MessaggioInviato: Gio 15 Set, 2005 13:51    Oggetto:   

Ammetto di non aver mai letto niente di Burroughs però ovviamente conosco il personaggio di Tarzan. Ma trovo più divertente George Re della Giungla Razz.
Orion
«Chtorr» Chtorr
Messaggi: 304
MessaggioInviato: Ven 27 Gen, 2006 21:57    Oggetto:   

Ho letto "Sotto le lune di Marte". Secondo me, è un romanzo molto interessante, perchè essendo che è stato scritto un centinaio di anni fa è di un immaginario ammirevole, e questa mescolanza di genere tra fantascienza e tarzan e molto singolare.
l'Anto
«del Consiglio dei Grigi» del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14983
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Ven 27 Gen, 2006 22:16    Oggetto:   

non posso votare, li amo tutti e due.
TANSTAAFL
Dr. Weir
«Icona moderna» Icona moderna
Messaggi: 9012
Località: Santa Mira
MessaggioInviato: Ven 27 Gen, 2006 22:18    Oggetto:   

John Carter ovviamente.... Cool
Superman came from Cleveland and changed the world
ekkeppalle
«bersEKKEr» bersEKKEr
Messaggi: 15898
Località: Torino
MessaggioInviato: Dom 29 Gen, 2006 02:42    Oggetto:   

john carter tutta la vita Wink
NON C'E' MAI ABBASTANZA TEMPO PER FARE TUTTO IL NIENTE CHE SI VUOLE!
(Calvin by Bill Watterson)
Per giungere lì, dove nessun uomo è mai giunto prima. E' scoprire che era chiuso per ferie (Rat-man)
hwi noree
«Horus» Horus
Messaggi: 3185
Località: la cima di Capo di Morte
MessaggioInviato: Dom 29 Gen, 2006 21:18    Oggetto:   

preferisco William S. Burroughs - naked lunch - the soft machine - etc.
certo ... parliamo di mondi diversi
"Fire and blood, meat, dung and bone,
Down on your knees, steel, stone, and wood
Today are dust, and the City's gone,
But she came back like she said she would."
- S. R. Delany -
Nestor
«Hortha» Hortha
Messaggi: 129
Località: Milano
MessaggioInviato: Ven 03 Feb, 2006 20:01    Oggetto:   

Voto per John Carter, ma devo ammettere di non conoscere Carson di Venere. Sono molto curioso riguardo al film.
Alberto Henriet
«Morlock»
Messaggi: 88
Località: Aosta
MessaggioInviato: Sab 04 Feb, 2006 13:43    Oggetto:   

Nota ai margini: se amate E.R. Burroughs, vorrei segnalare un'opera di Michael Moorcock che è un vero e proprio omaggio al John Carter di Marte. Si tratta della "Trilogia di Marte" pubblicata da Armenia negli anni Settanta, e poi dalla Nord negli anni Novanta come "Michael Kane, guerriero di Marte". Può sembrare strano che il Re della New Wave abbia scritto una simile opera, eppure è proprio così.
"A tutti i non-nati, a tutti i nascituri, a tutti gli innocenti grumetti di indifferenziata nientità: Alla larga dalla vita!"
Kurt Vonnegut, "Il Grande Tiratore"
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum