Il giorno dei trifidi


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 22 Feb, 2006 17:46    Oggetto: Il giorno dei trifidi   

Il giorno dei trifidi

Leggi la recensione.
Claudio Neri
Ospite

MessaggioInviato: Mer 22 Feb, 2006 17:47    Oggetto: Il giorno dei Trifidi   

Condivido sicuramente l'entusiasmo del recensore per il libro: d'altro canto, quando ero piuttosto giovane (diciamo quaranta anni fa, forse più) l'ho iniziato dopo il TG della sera e l'ho lasciato alla parola "fine" (ed erano200 pagine dei vecchi Urania, il n. 2, se non sbaglio). Ultima occasione di rilettura: l'edizione Fanucci da voi recensita.
Una precisazione: Whyndam ha scritto il libro diversi anni prima che Watson e Crick scoprissero la struttura del DNA ed il suo ruolo nel codificare la sintesi delle proteine ed in definitiva la riproducibilità dei viventi. La nuova genetica diventò di pubblico dominio, attraverso lavori divulgativi anche molto seri, non prima della fine degli anni '60. Figurarsi se il povero Whyndam poteva parlare di ingegneria genetica o di OGM! Credo che la fonte a cui l'autore si è ispirato sia Lysenko, dittatore della biologia sovietica negli anni di Stalin e sostenitore dell'eredità dei caratteri acquisiti. Una serie di presunti successi nella "creazione" di varietà di grano adattate al clima siberiano più estremo avevano raccolto consensi anche in occidente, prima di rivelarsi dei falsi. Si era negli anni più bui della guerra fredda, e l'Unione Sovietica poteva ben passare per un territorio misterioso, in cui potevano avvenire strane scoperte: il livello di informazione era decisamente basso.
Kruaxi the ferengi
Doktor Merkwürdigliebe Doktor Merkwürdigliebe
Messaggi: 6439
Località: Ferenginar
MessaggioInviato: Lun 13 Mar, 2006 22:35    Oggetto:   

Già... Lysenko...
Stalin adorava quell'imbecille.
La ricerca agricola in Urss subì un colpo durissimo durante il suo dominio.
Dopo il 53 le sue idee furono presto dimenticate.




Salute e Latinum per tutti !
“La ragione ed il senso di giustizia mi dicono che vi è maggior amore per l’uomo nell’elettricità e nel vapore di quanto ve ne sia nella castità e nel rifiuto di mangiare carni”.
Anton Pavlovic Checov
MessaggioInviato: Dom 22 Lug, 2007 21:18    Oggetto: Il giorno dei trifidi   

Non ho letto il libro, ma la recensione mi ha lasciato con il fiato in gola e una gran voglia di leggerlo. Sarà il secondo libro di fantascienza, genere che credevo non mi sarebbe mai piaciutoe invece devo constatare che la tantascienza anticipa il domani o perlomeno fa pensare alla nostra vita più di altre letture.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum