Premio Urania: vince ancora Costantini


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mar 27 Giu, 2006 06:24    Oggetto: Premio Urania: vince ancora Costantini   

Premio Urania: vince ancora Costantini

Leggi l'articolo.
fidi
Ospite

MessaggioInviato: Mar 27 Giu, 2006 06:25    Oggetto: fantascienza o fantapassato?...ci risiamo con la storie pass   

Nel caso di More cadentis stellae (titolo in latino che significa "Alla maniera delle stelle cadenti"), non abbiamo una storia di universi paralleli o viaggi nel tempo, ma un potente affresco del passato in cui si risvegliamo minacce orrende che sembravano relegate al mondo della mitologia. Invece il pericolo è qui, fra noi, in un intreccio che fa concorrenza al miglior Valerio Evangelisti e poi risolve egregiamente a modo suo."
red il rosso
Ospite

MessaggioInviato: Mar 27 Giu, 2006 06:52    Oggetto: aò ci risiamo   

ma possibile che un autore italiano già affermato possa pubblicare fantascienza su urania solo se vince il premio e in incognito?
mi sembra un po' umiliante... in quanto al fatto che la fantascienza italiana parli solo del passato, mbe', siamo un paese di vecchi e di musei!
MessaggioInviato: Mar 27 Giu, 2006 14:41    Oggetto: Congratulazioni   

Da partecipante nemmeno entrato tra i finalisti, congratulazioni di cuore al vincitore.
Lanfranco Fabriani 2
Trifide Trifide
Messaggi: 230
MessaggioInviato: Mar 04 Lug, 2006 08:01    Oggetto: Re: aò ci risiamo   

red il rosso ha scritto:
ma possibile che un autore italiano già affermato possa pubblicare fantascienza su urania solo se vince il premio e in incognito?
mi sembra un po' umiliante... in quanto al fatto che la fantascienza italiana parli solo del passato, mbe', siamo un paese di vecchi e di musei!


Alla prima domanda la risposta e' si'.

Per quanto riguarda la seconda parte, non e' che la fantascienza italiana
parli soltanto di passato. Chi l'ha detto? Mi pare che in tutti i romanzi
pubblicati da Delos Book non ce ne sia nemmeno uno che parli del passato.

Nei Cosmo Argento della Nord c'era molto equilibrio

Invece, per un motivo o per l'altro, capita ogni tanto che quelli che parlino
di passato vincano al Premio Urania ed essendo la pubblicazione a
maggiore tiratura forse fa un certo effetto.
Potrebbe essere tranquillamente un mero caso relativo al fatto che in
qualche modo, rispetto agli altri romanzi in gara erano migliori o soltanto
piu' compiuti.
Ma anche qui, se andiamo ad analizzare i romanzi del Premio Urania
cosi' su due piedi, che parlino di passato mi vengono in mente Evangelistii,
(ma sull'appartanenza di Evangelisti a questa categoria ci sarebbe
molto da discutere) Masali, Ricciardiello, io, Costantini, dall'altro lato
c'erano Mongai, Aresi, Grasso, Altomare, Asciuti, Catani e cosi' via...

Il punto e' che in Italia il passato, e' una buona chiave di lettura della
contemporaneita', in Italia, non è soltanto una questione museale.

Ciao!

Lanfranco
Lanfranco Fabriani 2
Trifide Trifide
Messaggi: 230
MessaggioInviato: Mar 04 Lug, 2006 08:11    Oggetto: Re: aò ci risiamo   

red il rosso ha scritto:
ma possibile che un autore italiano già affermato possa pubblicare fantascienza su urania solo se vince il premio e in incognito?


Mi ero perso un pezzo della prima lettera. Non e' che per vincere il
premio Urania bisogni essere in incognito. Molti autori gia' affermati hanno
vinto il premio Urania (qualcuno due volte) con il proprio nome e cognome
sul frontespizio. Suppongo che in Costantini non ci fosse nemmeno questa
volonta' di incognito, probabilmente avra' messo nome e cognome sulla
lettera di accompagno e poi si sara' dimenticato di metterlo sul
dattiloscritto. Oltretutto, visto che spesso l'anonimato e' componente
essenziale in taluni concorsi (e grazie a Dio il premio Urania sfugge a
questa regola) spesso non si riportano i dati sul dattiloscritto per abitudine.

Ciao!

Lanfranco
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Mar 04 Lug, 2006 13:04    Oggetto: Re: aò ci risiamo   

beh, avro' un'altra occasione... stavolta vado a trovare il professor costantini con una copia del libro da autografare Very Happy
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum