la fantascienza era meglio una volta?


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
pimpandbam
Gizmo
Messaggi: 30
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 15:28    Oggetto: la fantascienza era meglio una volta?   

vedendo serie come spazio 1999 oppure film TOTALI come Zardoz, il Pianeta delle scimmie (quello vero e originale), i primi star wars
e facendo un paragone con quello che esce adesso, mi sembra di notare che la fantascienza aveva, negli anni '70, molto più fascino e idee, nonostante i mezzi tecnologici inferiori.
prendete Blade Runner (lo so è degli anni '80...) un qualsiasi odierno videofonino di adesso è molto più avvenieristico... MA VOLETE METTERE QUELLE ATMOSFERE! QUEL MONDO INQUIETANTE E CYBER PUNK!?
Una altro film da non perdere che per me è un capolavoro e DUNE.
tra l'altro l'ho rivisto da poco su JIMMY, il canale di sky, che per la fantascienza manda sempre un tot di roba buona...
ditemi che ne pensate!!!
Capt. Crik
Chtorr Chtorr
Messaggi: 320
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 16:03    Oggetto:   

Io non sono d'accordo con nessuno di voi due Wink . Di idee buone e cattive ce ne sono sempre state. Per uno Spazio 1999 o un UFO avevamo un Galactica (la serie originale, ovviamente). Per un Blade Runner c'era un Navigator.
Allo stesso modo al giorno d'oggi abbiamo titoli validi e ciofechine immonde.

Una cosa è certa. Per quello che riguarda le serie televisive, IMHO siamo messi meglio oggi, vista la tendenza di introdurre story-arc di un certo rilievo, rispetto alla scelta di scrivere puntate fondamentalmente slegate le une dalle altre.
L'esilio internettiano è finto!!!!!
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 16:19    Oggetto:   

Capt. Crik ha scritto:
Io non sono d'accordo con nessuno di voi due Wink . Di idee buone e cattive ce ne sono sempre state. Per uno Spazio 1999 o un UFO avevamo un Galactica (la serie originale, ovviamente). Per un Blade Runner c'era un Navigator.
Allo stesso modo al giorno d'oggi abbiamo titoli validi e ciofechine immonde.


perchè meTti galactica tra le ciofeche??così come navigator non è stato così male!! come vedi è tutta una questione di punti di vista, anche se oggettivamente ci sono state delle grandi vaccate nel passato come ci sono oggi, ma quello non dipende dai tempi, ma dai registi, dagli sceneggiatori, dai produttori....

Non esiste un meglio o un peggio...solo delle differenze sostanziali sul come si vuole intendere la rappresentazione filmica di un mondo complicato come quello fantascientifico...che non si basa solo su effetti speciali (vedi Solaris di Tarkowskj) ma su storie solide e convincenti...

Ciauzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1839
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 16:20    Oggetto:   

Capt. Crik ha scritto:
Io non sono d'accordo con nessuno di voi due Wink . Di idee buone e cattive ce ne sono sempre state. Per uno Spazio 1999 o un UFO avevamo un Galactica (la serie originale, ovviamente). Per un Blade Runner c'era un Navigator.
Allo stesso modo al giorno d'oggi abbiamo titoli validi e ciofechine immonde.

Una cosa è certa. Per quello che riguarda le serie televisive, IMHO siamo messi meglio oggi, vista la tendenza di introdurre story-arc di un certo rilievo, rispetto alla scelta di scrivere puntate fondamentalmente slegate le une dalle altre.


Navigator secondo me e' bellissimo.

C'e' da considerare anche un'altra cosa secondo me molto importante.
Quelli di cui parlate erano i primi film con le prime idee se non letterarie almeno cinematografiche. Il che li rendeva e lire nde tuttora speciali.
Ora siamo tartassati e invasi da film e effetti speciali e stiamo diventando indifferenti al sense of wonder.
Secondo, molti di noi hanno visto quei film nell'infanzia e nell'adolescenza e questo ce li ha resi speciali.
io sono convinto che un qualsiasi ragazzino di adesso fra 20 anni dira' : "Ahh peccato non fanno piu' quei film di SF che facevano nel 2006!!"
"Quelli si che erano bei tempi!"
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 16:30    Oggetto:   

Rodia ha scritto:

io sono convinto che un qualsiasi ragazzino di adesso fra 20 anni dira' : "Ahh peccato non fanno piu' quei film di SF che facevano nel 2006!!"
"Quelli si che erano bei tempi!"


questo è successo, succede e succederà sempre e comunque!!!!

Ciauzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
paolo137
Il Punitore Il Punitore
Messaggi: 3936
Località: Nell ombra. Dietro di te. Sempre.
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 17:01    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:
Rodia ha scritto:

io sono convinto che un qualsiasi ragazzino di adesso fra 20 anni dira' : "Ahh peccato non fanno piu' quei film di SF che facevano nel 2006!!"
"Quelli si che erano bei tempi!"


questo è successo, succede e succederà sempre e comunque!!!!

Ciauzzzzzzzzzzz


vi quoto entrambi... Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad

Era un mondo adulto. Si sbagliava da professionisti.
(Paolo Conte)
Capt. Crik
Chtorr Chtorr
Messaggi: 320
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 17:03    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:

perchè meTti galactica tra le ciofeche??


Perché? perché è stato stravolto il concept originale per assecondare la fantascienza ridanciana e scanzonata alla SW. Certi atteggiamenti di Apollo e Starbuck, il ruolo di Boxey (grazie agli Dei della fantascienza il suo ruolo è stato cassato nel remake!) e del suo assurdo cane robot sono assolutamente kitch e poco consoni ad una serie cone quelle premesse. La seconda serie, poi, è rigorosamente teenage-oriented.
In definitiva non ha retto al passare degli anni. Star trek TOS, per quanto ingenua, ha tutt'ora un suo perché. Con limiti oggi evidenti, ma affrontava temi di tutto rispetto (guerra fredda, razzismo etc). Oggi, a distanza di anni dall'ultima visione, lla stò riguardando con piacere. Galactica, invece, mi è assoutamente crollata. E' stata in grado di parlare al ragazzino, ma non all'uomo che sono diventato. E' questo, per quel che mi riguarda, vuol dire molto.

Citazione:
così come navigator non è stato così male!!


Era un film carino, perfetto per il pubblico a cui si rivolgeva (così come mille altri destinati ad un pubblico giovanile, che ora rimangono solo nella memoria di silicio di IMDB), ma certo non è ne un capolavoro di genere (come potrebbe essere Predator) ne, tantomeno una pietra miliare del cinema (come Blade Runner).

Sono completamente d'accordo a metà con Rodia Wink . Il rischio di una indigestione di effetti speciali c'è: mi vengono in mente i prequel di SW come esempio negativo in questo senso (erano talmente tanti che in pochissimi si sono accorti di quanto fossero dozzinali in alcuni casi). Ma c'è da dire che l'avanzare della teconologia ha permesso di realizzare visioni che, qualche anno fa, sarebbero rimaste tali (mi verrebbe da dire il SdA...ma potrei contraddirmi dopo due minuti Wink ). Chennesò..un giorno potrei vedere una serie televisiva tratta da Jordan...venti anni fa sarebbe stata utopia.
L'esilio internettiano è finto!!!!!
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 17:37    Oggetto:   

[quote="Capt. Crik"]
cateye10 ha scritto:


Oggi, a distanza di anni dall'ultima visione, lla stò riguardando con piacere. Galactica, invece, mi è assoutamente crollata. E' stata in grado di parlare al ragazzino, ma non all'uomo che sono diventato. E' questo, per quel che mi riguarda, vuol dire molto.



molte delle seie tv che guardavo da ragazzino mi sono poi cadute dalle braccia in età adulte, anche perchè la predisposizione che abbiamo nel guardarle ora e quella che avevamo allora è sicuramenteb diversa. Galattica del 1978 (di cui concordo con te che l'unica stagione "valida" sia stata la prima) era un modo diverso di vedre la fantascienza, senza prendersi troppo sul serio alla ST o alla SW, cercando di dare al pubblico un mix di elementi che potessero far appasionare in maniera trasversale alla serie.

Certo non è certo un capolavoro nè di sceneggiatura nè di effetti, ma da qui a considerarla una ciofeca, secondo me, ce ne corre parecchio.

Ciauzzzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
settedinove
Trifide Trifide
Messaggi: 235
Località: cubo 451
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 18:21    Oggetto:   

io adoro la fantascienza old style... stravedo per quella di adesso... e non vedo l'ora di vedere,leggere e sentire quella di domani

7d9
NOI SIAMO I BORG...
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 18:30    Oggetto:   

la fantascienza la amo tutta
bella o brutta,
naif o kitsch ,
d'essai o blockbuster
e sono volutamente e splendidamente
acritico ,
goduriosamente supino
e consenziente.

grido al capolavoro per Star Trek V e me ne vanto!
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
settedinove
Trifide Trifide
Messaggi: 235
Località: cubo 451
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 18:51    Oggetto:   

.. mamma..

7d9
NOI SIAMO I BORG...
Capt. Crik
Chtorr Chtorr
Messaggi: 320
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 19:03    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:


molte delle seie tv che guardavo da ragazzino mi sono poi cadute dalle braccia in età adulte, anche perchè la predisposizione che abbiamo nel guardarle ora e quella che avevamo allora è sicuramenteb diversa.


Non credo sia solo questione di nostra predisposizione. Secondo un mio personalissimo (e pertanto opinabile) parere, un buon metro per giudicare la validità di un'opera è proprio vedere "come invecchia". Facendo un esempio musicale un Hendrix è ancora modernissimo, perché non c'è chitarrista rock ( e anche moltissimi jazz) in cui non si senta qualcosa di suo. E la sua musica, per questo motivo, suona ancora viva e vitale anche se "vecchia" di 40 anni. Al contrario nessuno (o quasi) si ricorda chi fossero i Monkees (gruppo che qualche trekker potrebbe conoscere), nonostante all'epoca fossero spacciati come una valida alternativa ai Beatles.

IMHO la Galactica originale ha dei limiti inacettabili per il pubblico odierno. Il che, peraltro, non vuol dire che non la si possa guardare con un certo piacere.
L'esilio internettiano è finto!!!!!
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 19:21    Oggetto:   

Capt. Crik ha scritto:

IMHO la Galactica originale ha dei limiti inacettabili per il pubblico odierno. Il che, peraltro, non vuol dire che non la si possa guardare con un certo piacere.

il fatto che abbia dei limiti è sicuro, ma di certo chi ha creato le serie non aveva mica la presunzione di pensare a com l'avrebbero guarsata i posteri...penso che il giudizio non intervenga tanto sul come una serie "invecchi", ma da qual'è la sua rilevanza sul pubblico originario e quanto della serie stessa (o del film) passi di generazione in generazione...per portare l'esempio di SW, molti degli spettatori dell'ultima trilogia non erano neppure nati quando uscì "A new Hope" eppure l'intrccio con il tessuto sociale della trilogia originale ha permesso di riempire le sale...la serie di Galactica avev un pubblico etereogeneo alla fin degli anni 70, non è diventat un culto per cui ad oggi, ai nostri occhi, ci sembra che non abbia lasciato tracce...ma ti posso assicurare che sono in molti a ricordarsela con piacere...poi torno a ripetere,che non fosse un capolavoro è evidente, ma ha dato comunque seguito ad una ruivisitazione in chiave moderna,c eh peraltro mi pare molto apprezzata dal pubblico...

Ciauzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6189
MessaggioInviato: Mer 15 Nov, 2006 20:19    Oggetto:   

Capt. Crik ha scritto:
Una cosa è certa. Per quello che riguarda le serie televisive, IMHO siamo messi meglio oggi, vista la tendenza di introdurre story-arc di un certo rilievo, rispetto alla scelta di scrivere puntate fondamentalmente slegate le une dalle altre.


sono daccordo con te per quello sopra, con alcuni appunti che non voglio mettermi a discutere perchè riguardano per lo più pareri personali.

MA non sono daccoro per questo.
per ogni story-arc sullo stile stagione 5-6-7 di stargate per intenderci, ci sono da sempre 10 meccanismo da soap opera o alla xena che si fanno strada.

e non ti sto nemmeno a spiegare quanto la fiction che si fa soap scada e perda glielementi originali e impegnati di cui si parla sopra.
.





Capt. Crik
Chtorr Chtorr
Messaggi: 320
MessaggioInviato: Gio 16 Nov, 2006 09:44    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:

il fatto che abbia dei limiti è sicuro, ma di certo chi ha creato le serie non aveva mica la presunzione di pensare a com l'avrebbero guarsata i posteri...


Su questo sono pienamente d'accordo. Ogni opera è figlia del suo tempo. Il fatto che possa trascendere il suo contesto è un segno che, volontariamente o meno, il suo creatore aveva avuto una visione più ampia, insomma è un "plus" dell'opera stessa.

Citazione:
...la serie di Galactica avev un pubblico etereogeneo alla fin degli anni 70, non è diventat un culto per cui ad oggi


Dissento. Galactica non è diventato un fenomeno di massa, come SW o ST, ma che sia una serie cult è innegabile. Motivo per cui sono perfettamente d'accordo quando sostieni che in molti la ricordano con piacere (tutto sommato anche io, ma devo entrare in "child mode" o "trash mode")

Citazione:
...poi torno a ripetere,che non fosse un capolavoro è evidente, ma ha dato comunque seguito ad una ruivisitazione in chiave moderna,c eh peraltro mi pare molto apprezzata dal pubblico...


Larson non è certo un incapace (cavolo, l'uomo che ci ha dato Magnum PI!!). L'idea di base era ed è validissima, specie nell'attuale momento storico, dove possono infarcire la serie con rimandi all'attualità (9/11, Abu Ghraib, terrorismo etc) senza forzatura alcuna.

Ma c'è anche uno zoccolo di fan della serie originale che, secondo Moore non riescono nemmeno a nominare Galactica 2003, ma devono ricorrere all'acronimo GINO (giusto per sottolineare lo stato di cult della serie)

_Kaos_ ha scritto:

MA non sono daccoro per questo.
per ogni story-arc sullo stile stagione 5-6-7 di stargate per intenderci, ci sono da sempre 10 meccanismo da soap opera o alla xena che si fanno strada.


Questo è un rischio inevitabile in un prodotto seriale, nato per produrre profitti che giustifichino i soldi spesi. Io sono ottimista, nel senso che di serie pensate come Babylon 5 comincio a vederne diverse. O, almeno spero, visto che i due primi titoli che mi saltano in mente, Lost e Galactica, sono ancora in corso d'opera. Wink
Diciamo che il mio è più un giudizio sul potenziale del metodo "story-arc" rispetto alla "storia singola", che non sugli effettivi risultati (almeno in termini di qualità).
L'esilio internettiano è finto!!!!!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum