Il chip termico garantirà una energia sicura e pulita?


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 14:36    Oggetto: Il chip termico garantirà una energia sicura e pulita?   

Il chip termico garantirà una energia sicura e pulita?

Leggi l'articolo.
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 14:36    Oggetto: uhm   

...correggetemi se sbaglio, ma dai ricordi nebulosi del mio (ormai lontano) trascorso di allievo di un itis per elettrotecnica: ma non e' la piastrina di peltier?
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 14:54    Oggetto: Re: uhm   

tzenobite ha scritto:
...correggetemi se sbaglio, ma dai ricordi nebulosi del mio (ormai lontano) trascorso di allievo di un itis per elettrotecnica: ma non e' la piastrina di peltier?


Da quanto mi è dato capire la tecnologia Peltier si limita a convogliare il calore attraverso un sistema di celle. La tecnologia brevettata dalla ENECO consente invece di applicare l'effetto termionico sostituendo al vuoto, difficile da riprodurre, un semiconduttore opportuno, che opponga una resistenza molto bassa all'emissione degli elettroni.

La differenza, comunque, è ancora più profonda se si guarda al principio: le piastrine di Peltier servono a spostare calore, il chip termico vorrebbe recuperare il calore che comunemente va disperso per ri-convertirlo in elettricità (in pratica, il calore viene usato per indurre un effetto termionico e gli elettroni emessi vengono poi recuperati attraverso il semiconduttore).

Ciao,
X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 15:18    Oggetto:   

ehm... ricordavo l'opposto... http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Seebeck
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 15:45    Oggetto:   

tzenobite ha scritto:
ehm... ricordavo l'opposto...


No, non è neanche l'effetto Seebeck, che si basa su un fenomeno di diffusione dei portatori di carica generato da una differenza di temperatura Rolling Eyes

Alla base dell'emissione termionica c'è un principio completamente diverso: quando le vibrazioni termiche superano una certa soglia, gli elettroni tendono a sganciarsi dalla tensione elettrostatica che li mantiene sulla superficie del conduttore. Gli elettroni emessi divengono così fonte di una corrente elettrica.

Questo è quello che ho capito. Tieni presente che io, da ingegnere elettronico, sto vedendo queste cose per la prima volta. Quindi spazio alla fantasia... Wink

X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
ekkeppalle
bersEKKEr bersEKKEr
Messaggi: 15898
Località: Torino
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 16:36    Oggetto:   

di fantasia non difetta neanche l'articolo Very Happy considerato che riesce a classificare l'ossigeno come combustibile, parimenti all'idrogeno
(beh in effetti col fluoro lo sarebbe anche... , o ad esempio in certe reazioni coi perossidi in cui comunque c'è dismutazione....ma stiamo parlando di condizioni particolarmente strane e comunque non sarebbe l'ossigeno tal quale)
NON C'E' MAI ABBASTANZA TEMPO PER FARE TUTTO IL NIENTE CHE SI VUOLE!
(Calvin by Bill Watterson)
Per giungere lì, dove nessun uomo è mai giunto prima. E' scoprire che era chiuso per ferie (Rat-man)
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:10    Oggetto:   

ekkeppalle ha scritto:
di fantasia non difetta neanche l'articolo Very Happy considerato che riesce a classificare l'ossigeno come combustibile, parimenti all'idrogeno
(beh in effetti col fluoro lo sarebbe anche... , o ad esempio in certe reazioni coi perossidi in cui comunque c'è dismutazione....ma stiamo parlando di condizioni particolarmente strane e comunque non sarebbe l'ossigeno tal quale)


Ops... Vedi che succede a giocare con la chimica creativa? Cool E se fosse idrogeno e ossigeno? Mi sembra che gli stadi di propulsione degli shuttle li usano entrambi. Sbaglio?

Chiedo venia comunque, sistemo appena mi riesce! Rolling Eyes
X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon


Ultima modifica di X il Gio 30 Nov, 2006 17:14, modificato 1 volta in totale
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:11    Oggetto:   

X ha scritto:
tzenobite ha scritto:
ehm... ricordavo l'opposto...


No, non è neanche l'effetto Seebeck, che si basa su un fenomeno di diffusione dei portatori di carica generato da una differenza di temperatura Rolling Eyes

io ricordavo qualcosa che ricavava energia dal calore, ho visto sul loro che questo e' diverso

beh... io sono un perito elettronico che fa il grafico, tu un ingegnere elettronico... chapeau! Very Happy
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:16    Oggetto:   

tzenobite ha scritto:
beh... io sono un perito elettronico che fa il grafico, tu un ingegnere elettronico... chapeau! Very Happy


Beh, tenuto conto della mia esperienza personale, non mi sorprende vedere che anche tu sei finito a fare tutt'altro... Confused

X

PS: Idea! Potremmo rimetterci a studiare e brevettare anche noi qualcosa, però. Adesso vado a spulciare la rete a caccia di effetti strani Wink
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:23    Oggetto:   

eh, ecco
sulle celle a combustibile sono ferratissimo! Wink
ho anche una serie di numeri della rivista dell'aie (x, tu sai cosa dico, vero?) sull'argomento (e mi scuso se dico cose risapute ai presenti)
in effetti in inglese si chiamano 'fuel cell', ma in realta' nn bruciano nulla Wink, adesso ho un po' mollato (ho poco tempo) ma mi ero molto interessato alle fuel cell gia' una decina d'anni fa (qualcosa di piu', anche)
la fuel cell e la propulsione dello shuttle sono diversissimi: la fuel cell sfrutta il principio dell'elettrolisi dell'acqua al contrario, per cui la migrazione elettronica attraverso una membrana ricava energia dalla combinazione di idrogeno e ossigeno in acqua (l'efficienza aumenta con la temperatura della reazione); la membrana serve per controllare il processo di combinazione, in effetti la produzione di energia di una fule cell avviene con un 'rubinetto' che regola l'afflusso di idrogeno nel dispositivo
il motore dello shuttle, se nn erro, non controlla affatto il processo, e sfrutta l'energia liberata dalla combinazione dei due gas come 'reazione': l'acqua si vaporizza e fornisce una spinta (vado a memoria, eh)
poi, a margine, il cosiddetto 'motore a idrogeno' bmw e' semplicemente un normalissimo motore a combustione interna a ciclo otto, cioe' un qualcosa di poco piu' efficiente di una locomotiva a vapore, nel quale al posto della benzina viene immesso idrogeno, in questo caso 'combustibile' a tutti gli effetti... la propulsione e' *pulita*, ma la tecnologia resta quella del 1800 di tutte le auto in circolazione
(scusate lo sfoghino, assolutamente ot)
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:28    Oggetto:   

X ha scritto:
Beh, tenuto conto della mia esperienza personale, non mi sorprende vedere che anche tu sei finito a fare tutt'altro... Confused

X

PS: Idea! Potremmo rimetterci a studiare e brevettare anche noi qualcosa, però. Adesso vado a spulciare la rete a caccia di effetti strani Wink


io quello che avrei da brevettare e' prevalentemente meccanico, una robina elettrica e un accrocchietto elettronico, magari te ne parlo... Wink
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 17:33    Oggetto:   

tzenobite ha scritto:
eh, ecco
sulle celle a combustibile sono ferratissimo! Wink
...
(scusate lo sfoghino, assolutamente ot)


Scherzi? In effetti anche entrare nel business delle celle a combustibile potrebbe rivelarsi fruttuoso, se riusciamo a non fare esplodere il garage... Cool

X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
ekkeppalle
bersEKKEr bersEKKEr
Messaggi: 15898
Località: Torino
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 18:05    Oggetto:   

X ha scritto:
ekkeppalle ha scritto:
di fantasia non difetta neanche l'articolo Very Happy considerato che riesce a classificare l'ossigeno come combustibile, parimenti all'idrogeno
(beh in effetti col fluoro lo sarebbe anche... , o ad esempio in certe reazioni coi perossidi in cui comunque c'è dismutazione....ma stiamo parlando di condizioni particolarmente strane e comunque non sarebbe l'ossigeno tal quale)


Ops... Vedi che succede a giocare con la chimica creativa? Cool E se fosse idrogeno e ossigeno? Mi sembra che gli stadi di propulsione degli shuttle li usano entrambi. Sbaglio?

Chiedo venia comunque, sistemo appena mi riesce! Rolling Eyes
X


scusami la puntigliosità, ma è una questione di definizioni è siccome è il mio campo sono suscettibile sulla questione Very Happy

nel caso di idrogeno e ossigeno (e usando la congiunzione in effetti il discorso filerebbe) l'idrogeno è il combustibile, l'ossigeno è il comburente..... e basta perchè se no divento ancora più noioso del solito Very Happy
NON C'E' MAI ABBASTANZA TEMPO PER FARE TUTTO IL NIENTE CHE SI VUOLE!
(Calvin by Bill Watterson)
Per giungere lì, dove nessun uomo è mai giunto prima. E' scoprire che era chiuso per ferie (Rat-man)
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 30 Nov, 2006 18:42    Oggetto:   

ekkeppalle ha scritto:

scusami la puntigliosità, ma è una questione di definizioni è siccome è il mio campo sono suscettibile sulla questione Very Happy

nel caso di idrogeno e ossigeno (e usando la congiunzione in effetti il discorso filerebbe) l'idrogeno è il combustibile, l'ossigeno è il comburente..... e basta perchè se no divento ancora più noioso del solito Very Happy


ehm... anche io ho qualche (grosso) problema a distinguere comburenti e combustibili... all'epoca del mio piccolo progettino di massima dilettantistico di auto a fuel cell (molti, molti anni fa) avevo affidato la parte chimica a un mio amico che ne era laureato Wink

...ma sta a vedere che la fantascienza la legge gente intelligente...direttori di supermercati esclusi, ovviamente Very Happy

ps: mi confermi i miei vaghi sed nebulosi (appunto) ricordi sulla propulsione dello shuttle?
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum