Fiera del libro di Torino, venite a trovarci


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 07 Mag, 2007 06:16    Oggetto: Fiera del libro di Torino, venite a trovarci   

Fiera del libro di Torino, venite a trovarci

Leggi l'articolo.
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4811
Località: Roma
MessaggioInviato: Lun 07 Mag, 2007 06:17    Oggetto: fiera del libro di Torino   

Mi spiace non poter venire alla Fiera e incontrarvi di nuovo, vi auguro di avere la fila di visitatori davanti al vostro stand.

Buona Fiera ragazzi!

Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 19753
MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2007 20:05    Oggetto:   

Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

- la Nord in pratica non esiste più.

- la Fanucci pubblica solo Dick

- la Mondadori solo Asimov

- Delos pochissima roba.


bah

in compenso mi sono preso un bel po di libri strani!


Sono andato alla Delos .... un deserto non c'era nessuno, a parte un tizio che mi dava sempre le spalle e faceva qualsiasi cosa pur di far passare il tempo.

vabbè....

io vado a nanna, domani sveglia alle 5.00, ci si vede!


ADORO LA FIERA DEL LIBRO!
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Eliver
Tecnomago Tecnomago
Messaggi: 1294
Località: Milano
MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2007 20:10    Oggetto:   

jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!
- la Nord in pratica non esiste più.
- la Fanucci pubblica solo Dick
- la Mondadori solo Asimov
- Delos pochissima roba.


Dovevi venire ieri Smile
Eliver - Ex ViceAdmin di 10FWD
http://www.eliver.it
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4811
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2007 20:14    Oggetto:   

jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

- la Nord in pratica non esiste più.

- la Fanucci pubblica solo Dick

- la Mondadori solo Asimov

- Delos pochissima roba.


bah

in compenso mi sono preso un bel po di libri strani!


Sono andato alla Delos .... un deserto non c'era nessuno, a parte un tizio che mi dava sempre le spalle e faceva qualsiasi cosa pur di far passare il tempo.

vabbè....

io vado a nanna, domani sveglia alle 5.00, ci si vede!


ADORO LA FIERA DEL LIBRO!



ammazza come sei negativo! un po' di ottimismo, su!
Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
Dario Tonani
Hortha Hortha
Messaggi: 137
MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2007 20:33    Oggetto:   

jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

- la Nord in pratica non esiste più.

- la Fanucci pubblica solo Dick

- la Mondadori solo Asimov

- Delos pochissima roba.


Fortunatamente sono andato sabato, quando c'era un bel po' di movimento (code persino). Da Delos c'era il debutto italiano di Charles Stross (Giungla di cemento), un motivo che da solo valeva la visita...

E' vero, i libri di fs erano pochi, ma gli amici "fantascientifici" non mancavano di certo. Quindi nessuna tristezza... Very Happy
Dario
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2007 21:28    Oggetto:   

jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

- la Nord in pratica non esiste più.

- la Fanucci pubblica solo Dick

- la Mondadori solo Asimov

- Delos pochissima roba.



Mi pare un punto di vista un po' personale.
Il nostro stand era stracarico di libri, c'erano tutte le nostre pubblicazioni incluse tutte le novità.
Poi se non ti piacciono è un altro conto, ma dire che c'era "pochissima roba" sono balle.

La Fanucci ormai non ha più moltissima sf ma una parete del suo stand era tutta dedicata a fantasy e fantascienza, non ha solo Dick, e a proposito di Dick c'erano le nuove edizioni di tutti i suoi libri, per il 25ennale.

Mondadori libri di fantascienza ne ha parecchi.

Lo stand del Libraccio vicino al nostro aveva uno stock di Urania Collezione e diversi altri libri a metà prezzo.

Marcos y Marcos ha parecchi titoli di sf, lo stesso Hobby & Work; e ci sono molti editori che hanno titoli a catalogo, basta informarsi un pochino.

Se sei stato lì stasera il tizio che ti dava le spalle era Luigi Pachì. Se gli chiedevi qualcosa sarebbe stato ben felice di far quattro chiacchiere, visto che probabilmente era sera e si stava annoiando da solo allo stand.

S*
ekkeppalle
bersEKKEr bersEKKEr
Messaggi: 15898
Località: Torino
MessaggioInviato: Lun 14 Mag, 2007 10:21    Oggetto:   

S* ha scritto:
jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

- la Nord in pratica non esiste più.

- la Fanucci pubblica solo Dick

- la Mondadori solo Asimov

- Delos pochissima roba.



Mi pare un punto di vista un po' personale.
Il nostro stand era stracarico di libri, c'erano tutte le nostre pubblicazioni incluse tutte le novità.
Poi se non ti piacciono è un altro conto, ma dire che c'era "pochissima roba" sono balle.

La Fanucci ormai non ha più moltissima sf ma una parete del suo stand era tutta dedicata a fantasy e fantascienza, non ha solo Dick, e a proposito di Dick c'erano le nuove edizioni di tutti i suoi libri, per il 25ennale.

Mondadori libri di fantascienza ne ha parecchi.

Lo stand del Libraccio vicino al nostro aveva uno stock di Urania Collezione e diversi altri libri a metà prezzo.

Marcos y Marcos ha parecchi titoli di sf, lo stesso Hobby & Work; e ci sono molti editori che hanno titoli a catalogo, basta informarsi un pochino.

Se sei stato lì stasera il tizio che ti dava le spalle era Luigi Pachì. Se gli chiedevi qualcosa sarebbe stato ben felice di far quattro chiacchiere, visto che probabilmente era sera e si stava annoiando da solo allo stand.

S*


con tutto il rispetto, ma mi sento di riprendere in pieno il concetto di espresso dal Jabbone nazionale Wink

Novità, a parte l'ultimo odissea non ne ho viste proprio (parlando di fantascienza e fantasy).

Se consideriamo che "La Fiera Internazionale del Libro" di Torino è, almeno in Italia, (mi lancio?) uno dei tre eventi principali del settore, ci sarebbe da aspettarsi, quantomeno dalle case editrici italiane, che fosse utilizzata come evento di lancio per le novità editoriali.
Invece la Nord ha pubblicato le proprie novità del mese un paio di settimane fa circa, Fanucci ha presentato sul sito il nuovo di Jordan ma nello stand non ce ne era manco l'ombra (se poi per caso non l'ho trovato perché è andato esaurito, tanto meglio per loro, lo comprerò in libreria), Delos appunto ho trovato lo Stross, di Mondadodri, sarà che sono ormai arteriosclerotico, ma di novità recenti non ne ricordo (chiaramente a parte Urania, perché già Urania collezione è stracarichissima di ristampe e/o riedizioni che dir si voglia, insomma roba già letta).

Ora è chiaro che le case editrici ragionano (almeno si spera perché di tanto in tanto qualche dubbio sorge spontaneo) e quindi pubblicano in base a criteri di mercato, ma dal punto di vista di noi (forse pochi) usufruitori di fantascienza letta, insomma degli utenti finali, quello che cerchiamo sono le novità e se sono belle e piacevoli è ancora meglio.
Poi si potrà dire che il mercato italiano è in crisi, con tutte le altre considerazioni trite e ritrite, ma è anche vero che da una crisi si esce anche proponendo e non solamente sendendosi sulla sponda del fiume, aspettando che passi.

E in questa fiera novità, appunto, molto molto poche.
NON C'E' MAI ABBASTANZA TEMPO PER FARE TUTTO IL NIENTE CHE SI VUOLE!
(Calvin by Bill Watterson)
Per giungere lì, dove nessun uomo è mai giunto prima. E' scoprire che era chiuso per ferie (Rat-man)
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Lun 14 Mag, 2007 11:46    Oggetto:   

Delos e' po un caso a parte visto che e' tra le realta' piu' attive e interessanti in italia e ha un grande coraggio con le sue proposte editoriali, ma resta pur sempre una casa editrice di nicchia e il mercato purtroppo lo fanno le grandi case editrici per le quali invece il discorso e' : voglia di rischiare ZERO!
e come diceva il Jabba ripropongono sempre i soliti tre o quattro mostri sacri della scifi, in piu' rispetto al recente passato c'e' anche un evidente disimpegno dal settore fatascientifico visto che anche quantitativamente i titoli sono sempre di meno.

se a questo si aggiunge che anche la cugina-fanatsy non sta trainando piu' come in passato , insomma anche secondo me non c'e' da essere molto ottimisti.
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 14 Mag, 2007 20:50    Oggetto:   

ekkeppalle ha scritto:
con tutto il rispetto, ma mi sento di riprendere in pieno il concetto di espresso dal Jabbone nazionale Wink

Novità, a parte l'ultimo odissea non ne ho viste proprio (parlando di fantascienza e fantasy).

Se consideriamo che "La Fiera Internazionale del Libro" di Torino è, almeno in Italia, (mi lancio?) uno dei tre eventi principali del settore, ci sarebbe da aspettarsi, quantomeno dalle case editrici italiane, che fosse utilizzata come evento di lancio per le novità editoriali.


Ok, però il tuo concetto è del tutto diverso da quello di Jabba, che non ha affatto parlato di novità. Se lo sottintendeva, allora non ho capito io.

Il tuo discorso può anche essere accettabile, ma è discutibile. Chi l'ha detto che la fiera dev'essere un posto per vedere le novità? Novità ce ne sono tutti i mesi. O dovremmo smettere di far uscire libri per due mesi per tenere la sorpresa per la fiera?
Se mai è un'occasione per vedere i libri, toccarli, vedere le persone, comprare con prezzi scontati. E mica tutti conoscono tutte le uscite di tutti gli editori. Anche se un libro è uscito da due o tre mesi per molti può essere una novità, no?
S*
Dario Tonani
Hortha Hortha
Messaggi: 137
MessaggioInviato: Mar 15 Mag, 2007 07:44    Oggetto:   

jabbafar ha scritto:
Che tristezza la fantascienza alla fiera del libro... ogni anno sempre peggio!

in compenso mi sono preso un bel po di libri strani!


Condivido la tua stessa passione per i libri strani. Hai qualche titolo da suggerirmi o che hai trovato a Torino?
Ciao
Dario
ekkeppalle
bersEKKEr bersEKKEr
Messaggi: 15898
Località: Torino
MessaggioInviato: Mar 15 Mag, 2007 08:33    Oggetto:   

S* ha scritto:
ekkeppalle ha scritto:
con tutto il rispetto, ma mi sento di riprendere in pieno il concetto di espresso dal Jabbone nazionale Wink

Novità, a parte l'ultimo odissea non ne ho viste proprio (parlando di fantascienza e fantasy).

Se consideriamo che "La Fiera Internazionale del Libro" di Torino è, almeno in Italia, (mi lancio?) uno dei tre eventi principali del settore, ci sarebbe da aspettarsi, quantomeno dalle case editrici italiane, che fosse utilizzata come evento di lancio per le novità editoriali.


Ok, però il tuo concetto è del tutto diverso da quello di Jabba, che non ha affatto parlato di novità. Se lo sottintendeva, allora non ho capito io.

Il tuo discorso può anche essere accettabile, ma è discutibile. Chi l'ha detto che la fiera dev'essere un posto per vedere le novità? Novità ce ne sono tutti i mesi. O dovremmo smettere di far uscire libri per due mesi per tenere la sorpresa per la fiera?
Se mai è un'occasione per vedere i libri, toccarli, vedere le persone, comprare con prezzi scontati. E mica tutti conoscono tutte le uscite di tutti gli editori. Anche se un libro è uscito da due o tre mesi per molti può essere una novità, no?
S*


dicutibile, tutto è discutibile, che vuol dire?
considera poi che tu vedi le cose come editore, noi le vediamo come utenti e quindi se permetti è anche normale che vediamo le cose diversamente!


e poi per la cronaca, fino a tre anni fa nord e fannucci programmavano le uscite proprio per presentarle a torino, quindi non mi pare proprio di avere espresso un concetto particolarmente alieno (tanto per stare in topic fantascientifico Wink )
per il resto, si effettivamente ormai la fiera di torino è diventata (almeno per come ormai la vivo io) una immensa libreria e basta: il vantaggio è che magari trovo qualche piccolo editore che in libreria non trovo, ma per il resto perchè spendere 8 euro quando: in libreria entro senza pagare e in più ho pure lo sconto fisso? (ma questo in fondo è un'altra storia)


ciauz
NON C'E' MAI ABBASTANZA TEMPO PER FARE TUTTO IL NIENTE CHE SI VUOLE!
(Calvin by Bill Watterson)
Per giungere lì, dove nessun uomo è mai giunto prima. E' scoprire che era chiuso per ferie (Rat-man)
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum