Il ritorno degli Slan


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 13:30    Oggetto: Il ritorno degli Slan   

Il ritorno degli Slan

Leggi l'articolo.
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1000
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 13:31    Oggetto: Il 90 percento di tutte le cose...   

"In appendice il racconto Universi di Annamaria Bonavoglia e la prima puntata dell'articolo di Ernesto Vegetti Urania ha 55 anni: un'avventura in cifre."

Tre euro e novanta sono, tutto sommato, una somma congrua per un racconto e un articolo di Vegetti.
O no?

Anacho
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 13:57    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:

"In appendice (...) la prima puntata dell'articolo di Ernesto Vegetti Urania ha 55 anni: un'avventura in cifre."


Aggiungo... prima parte in quanto la seconda puntata esce col numero di ottobre, che celebra appunto i 55 anni (pubblicando un romanzo di James Morrow).

A novembre invece ci dovrebbe essere il nostro "X" alias "Giovanni De Matteo" Very Happy
Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni
Marco Travaglio
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4795
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 15:14    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:
"In appendice il racconto Universi di Annamaria Bonavoglia e la prima puntata dell'articolo di Ernesto Vegetti Urania ha 55 anni: un'avventura in cifre."

Tre euro e novanta sono, tutto sommato, una somma congrua per un racconto e un articolo di Vegetti.
O no?

Anacho


vi sento un filino critici... dopotutto è un onesto mestierante che ha scritto un sacco di roba per star strek, x files, dune...
Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 15:18    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

doralys ha scritto:
vi sento un filino critici... dopotutto è un onesto mestierante che ha scritto un sacco di roba per star strek, x files, dune...


Ed è anche una persona simpatica. L'abbiamo conosciuto alla Worldcon a Glasgow, e qualche giorno dopo ci siamo reincontrati per caso al castello di Lochness. E' uno che fa un lavoro e lo fa bene; non scriverà opere d'arte della narrativa, ma che diamine, mica tutto quello che leggiamo devono essere opere d'arte.
S*
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 15:59    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

S* ha scritto:

non scriverà opere d'arte della narrativa


Ha scritto anche il romanzo, anche quello in co-produzione, "Costruttori d'Infinito" (Su Analog n.2 - Phoenix edizioni). Neanche quello un capolavoro immortale ma comunque quasi ai vertici delle cose che più m'hanno coinvolto in vita mia.

Probabilmente lui è una personalità "Jolly"... con inclinazioni naturali esattamente a metà fra quelle di un editor e quelle di uno scrittore, sicché buon per lui che sia riuscito a trovare il suo spazio ideale nelle coproduzioni, o lavori media-related!!!

K. J. Anderson a me piace! Ecco, l'ho detto!
Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni
Marco Travaglio
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Gio 06 Set, 2007 16:36    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

S* ha scritto:
doralys ha scritto:
vi sento un filino critici... dopotutto è un onesto mestierante che ha scritto un sacco di roba per star strek, x files, dune...


Ed è anche una persona simpatica. L'abbiamo conosciuto alla Worldcon a Glasgow, e qualche giorno dopo ci siamo reincontrati per caso al castello di Lochness. E' uno che fa un lavoro e lo fa bene; non scriverà opere d'arte della narrativa, ma che diamine, mica tutto quello che leggiamo devono essere opere d'arte.
S*


giusto...altrimenti il paragone come si potrebbe fare?!?!?!

Ciauzzzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1000
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 07:29    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

S* ha scritto:

Ed è anche una persona simpatica. L'abbiamo conosciuto alla Worldcon a Glasgow, e qualche giorno dopo ci siamo reincontrati per caso al castello di Lochness. E' uno che fa un lavoro e lo fa bene; non scriverà opere d'arte della narrativa, ma che diamine, mica tutto quello che leggiamo devono essere opere d'arte.
S*


Io trovo assolutamente insopportabile la moda di scrivere opere postume basate sugli appunti lasciati dall'autore.
Che poi quanti appunti lasciavano?
Herbert passava il tempo a scrivere appunti, Tolkien aveva un magazzino pieno di appunti, non facevano prima a trasformarli in romanzi e pubblicarli? Twisted Evil
Mi sta indigesto anche il riprendere opere del passato e riscriverle, ricordate l'orrido "Notturno" di Asimov e Silverberg?
Non ho nulla contro gli onesti mestieranti, ma accidenti perché non scrivono opere originali, invece di rovinare il ricordo di capolavori che sarebbe meglio lasciare intatti nella memoria?

Anacho
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 07:41    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:

Non ho nulla contro gli onesti mestieranti, ma accidenti perché non scrivono opere originali, invece di rovinare il ricordo di capolavori che sarebbe meglio lasciare intatti nella memoria?

Anacho


ma non l'ha mica scritto usando il nome di van Vogt...se ha scritto una schifezza si prende tutta la responsibilità, se ha scritto un capolavoro se ne prende i meriti....punto.

Con herbert la cosa è molto diversa, in quanto il figlio ha sfruttato l'onda lunga della fama del padre....nel bene e nel male.

Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4795
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 07:51    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:

Io trovo assolutamente insopportabile la moda di scrivere opere postume basate sugli appunti lasciati dall'autore.
Che poi quanti appunti lasciavano?

Anacho



evidentemente ne lasciavano pacchi, in questo articolo la moglie di van Vogt, Lydia racconta come è nato e come si è sviluppato Slan Hunter, che come noterai è firmato anche da van Vogt.
Poi se la signora ha fatto soltanto una operazione commerciale usando il nome del marito, questo non ci è dato di sapere. Leggiamo 'sto libro e facciamocene un'idea, no?
Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 08:11    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:
Io trovo assolutamente insopportabile la moda di scrivere opere postume basate sugli appunti lasciati dall'autore.


Suvvia, non ci sono poi così tanti casi.

Dal mio punto di vista quanto meno concorrono a rinverdire la memoria dei libri originali; tu Slan te lo ricordi, tanti lettori più giovani manco sanno cos'è.
Può essere che il nuovo libro faccia vendere un po' di copie anche del vecchio, e magari nel confronto ne esalti le caratteristiche. Anche se, naturalmente, può anche accadere che un lettore giovane preferisca un libro scritto in modo moderno: non mancano quelli che preferiscono la prima serie dei prequel di Dune agli ultimi libri della saga originale: più ritmo, scrittura più fresca, più divertente.
S*
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 08:18    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

S* ha scritto:
Anacho ha scritto:
Io trovo assolutamente insopportabile la moda di scrivere opere postume basate sugli appunti lasciati dall'autore.


Suvvia, non ci sono poi così tanti casi.

Dal mio punto di vista quanto meno concorrono a rinverdire la memoria dei libri originali; tu Slan te lo ricordi, tanti lettori più giovani manco sanno cos'è.

S*


sicuramente io che slan non l'ho letto, lo prendo subito...
PS: arrivato anche il quarto libro dell'ordine...complim,enti a Delosstore!
Ciauzzzzzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4795
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 08:42    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

cateye10 ha scritto:
[


ma non l'ha mica scritto usando il nome di van Vogt...se ha scritto una schifezza si prende tutta la responsibilità, se ha scritto un capolavoro se ne prende i meriti....punto.



Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzz


eh no! il libro è firmato van Vogt e K J Anderson...
Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 09:38    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

Anacho ha scritto:

Che poi quanti appunti lasciavano?


A me non sembra tanto inverosimile... specie per gli scrittori d'un tempo che per campare dovevano scrivere senza sosta. Ovvio che in questa frenesia vengono fuori cose su cui ci si incaglia (creativamente parlando o perché viene meno la richiesta dell'editore) quindi cose che si accantonano momentaneamente e poi non si riprendono più in mano perché presi da altri progetti.

Ragionando così dovremmo credere che tutti i romanzi postumi di Dick (e sono tanti) siano contraffatti? Wink
Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni
Marco Travaglio
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6243
MessaggioInviato: Ven 07 Set, 2007 09:39    Oggetto: Re: Il 90 percento di tutte le cose...   

cateye10 ha scritto:
S* ha scritto:
Anacho ha scritto:
Io trovo assolutamente insopportabile la moda di scrivere opere postume basate sugli appunti lasciati dall'autore.


Suvvia, non ci sono poi così tanti casi.

Dal mio punto di vista quanto meno concorrono a rinverdire la memoria dei libri originali; tu Slan te lo ricordi, tanti lettori più giovani manco sanno cos'è.

S*


sicuramente io che slan non l'ho letto, lo prendo subito...
PS: arrivato anche il quarto libro dell'ordine...complim,enti a Delosstore!
Ciauzzzzzzzzzzzzzzz


Io l'ho già preso
Ieri in edicola son rimasto un attimo spiazzato vedendo il nome di Van Vogt su una nuova uscita di Urania.....
solo dopo ho capito che, in effetti, come mi pareva di ricordare, il Buon A.E. è già morto da qualche annetto e che si tratta di un libro scritto sui suoi appunti:
speriamo bene Rolling Eyes

*FD*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum