Qualche nota sulla fantascienza europea e italiana


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Dom 04 Nov, 2007 12:31    Oggetto: Qualche nota sulla fantascienza europea e italiana   

Qualche nota sulla fantascienza europea e italiana

Leggi l'articolo.
MessaggioInviato: Dom 04 Nov, 2007 12:31    Oggetto: Il crepuscolo della (Fanta)scienza   

Ho imparato ad amare la fantascienza all'età di sei anni, guidato da mio padre che mi accompagnava ai B-movie del tempo, anni cinquanta. In seguito sono diventato lettore di Urania che ho abbandonato all'Università, causa gli impegni del corso di studi in Ingegneria. Tutti i miei compagni e colleghi di lavoro hanno avuto esperienze analoghe. Ma quelli erano gli anni sessanta e nel mondo dominavano la Guerra Fredda e la Corsa alla Luna e la maggior parte dei compagni e compagne di Liceo (Classico!) intrapresero carriere scientifiche. Oggi che gli iscritti a Matematica e Fisica sono animali in via di estinzione e la scuola stessa è ridotta come i più ottimisti ritenevano potesse avvenire solo dopo un attacco nucleare, che domani ci si può aspettare per l'immaginario e la letteratura (non solo di fantascienza)?

Mi auguro di essere solo un vecchio pessinista anche se talora temo di avere il dono (?) della Chiaroveggenza.
Doralys
Bibliotecaria di Babele Bibliotecaria di Babele
Messaggi: 4853
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 04 Nov, 2007 14:02    Oggetto: Re: Il crepuscolo della (Fanta)scienza   

Ivo Luigi Bertani ha scritto:
Ho imparato ad amare la fantascienza all'età di sei anni, guidato da mio padre che mi accompagnava ai B-movie del tempo, anni cinquanta. In seguito sono diventato lettore di Urania che ho abbandonato all'Università, causa gli impegni del corso di studi in Ingegneria. Tutti i miei compagni e colleghi di lavoro hanno avuto esperienze analoghe. Ma quelli erano gli anni sessanta e nel mondo dominavano la Guerra Fredda e la Corsa alla Luna e la maggior parte dei compagni e compagne di Liceo (Classico!) intrapresero carriere scientifiche. Oggi che gli iscritti a Matematica e Fisica sono animali in via di estinzione e la scuola stessa è ridotta come i più ottimisti ritenevano potesse avvenire solo dopo un attacco nucleare, che domani ci si può aspettare per l'immaginario e la letteratura (non solo di fantascienza)?

Mi auguro di essere solo un vecchio pessinista anche se talora temo di avere il dono (?) della Chiaroveggenza.




Sei sicuramente un pessimista, anche se non sono poi sicura che sei anche vecchio, perlomeno non "vecchio" nell'animo se ancora sogni e ami la fantascienza. I forum e le comunità che frequento sono animate da giovani e da ragazzi oltre che da persone della nostra età. Qui la media credo sia dai 30 ai 40, c'era anche un sondaggio da qualche parte, secondo me sono quei ragazzini che hanno dovuto sospendere per impegni di studio, di lavoro e che poi appena sistemati hanno ricominciato a leggere SF. Tornando all'articolo la Perseo che sta per chiudere non fa più notizia, ormai sono due anni che ogni due o tre mesi lancia appelli, per il resto non mi pare che ultimamente qualche collana abbia terminato le pubblicazioni, anzi, vedo nuove aperture alla fantascienza italiana in casa Mondadori.
Per decreto imperiale la velocità della luce resta quella stabilita dalla natura. Risen!

Incantesimi e Pozioni Magiche dal pentolone di Doralys
MessaggioInviato: Dom 02 Dic, 2007 12:12    Oggetto: domandina   

Non ho capito una cosa di questo articolo: ma le cose in italia per la Fantascienza vanno bene o male? Siamo ai livelli della Francia...forse bisognerebbe riposizionare la Fantascienza...cos'è oggi la fantascienza? Non avremo le auto volanti, come si sognava negli anni Sessanta e neppure degli alieni ci frega più nulla. Cos'è qindi la fantascienza oggi? Il Cyberpunk e i suoi postumi sembrano essere l'unica novità degli ultimi vent'anni? Forse per scrivere fantascienza bisogna credere al futuro? Ultimamente mi sembra che sia un po' appannata questa idea del futuro...le notizie non sono entusiasmanti. cri-cri
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum