Fanucci e le lacrime dello sceriffo


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Dom 13 Apr, 2008 23:10    Oggetto: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Fanucci e le lacrime dello sceriffo

L'editore italiano di Philip K. Dick risponde all'antologia curata da Valerio Evangelisti che parodiando lo scrittore americano attacca il sindaco di Bologna Cofferati

Leggi l'articolo.
Damiano Premutico 2
Eloi Eloi
Messaggi: 439
Località: Tanelorn
MessaggioInviato: Dom 13 Apr, 2008 23:10    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

A Sergio Fanucci non toccategli l'amicuccio Cofferati.
Altro che diritti d'autore lesi.


Cheerio
jolek
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 06:58    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Qui una recensione a cura di Daniele Barbieri del suddetto libro (mio commento... ci mancava anche un comunicato stampa di Fanucci... mancano di senso dell'umorismo...)

http://www.carta.org/ozio/12739
(ita.marco )
Ospite

MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 07:30    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Beh, pero' i diritti il sior fanucci se li è pagati, immagino, quindi ha pure ragione ad arrabbiarsi...

Se fosse stato in america, terra di sceriffi, altro che comunicato stampa..

Partiva l'ingiunzione senza stare troppo a discutere e a giustificarsi con i lettori..
WebWizard
Gizmo
Messaggi: 27
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 08:11    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Ma il concetto di "citazione" s'è perso ...?
Piscu
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1934
Località: unknown
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 08:32    Oggetto:   

sulla questione dei diritti credo sarebbe stata opportuna una via di mezzo.

il titolo è un'evidente citazione, che di per sé non creerebbe problemi. certo mettere come autore Dick è già più malizioso. avrebbero potuto parodiare anche quello.
Manex
Cylon Cylon
Messaggi: 285
Località: milano
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 09:09    Oggetto:   

In qualità di "traduttore", mi sento tirato in causa.
Nessuno ha voluto prendere in giro nessuno. Nella postfazione del
libro si chiarisce molto bene la natura dell'operazione.
Il volume è venduto a un prezzo di sola copertura delle spese, con
licenza Creative Commons non commerciale. Quindi l'ipotesi di
"sfruttamento" è campata in aria.
Il sottoscritto, come tutti "i traduttori", ci ha messo il proprio
nome e cognome nell'operazione. Non mi sono nascosto dietro pseudonimi
o nomi collettivi. Ne ho pure parlato sul mio blog. Purtroppo, data la
scarsa diffusione del volume, credo che nessuno abbia potuto riscontrare
questo fatto.
L'articolo su http://www.carta.org/ozio/12739 è molto ironico. Ma l'ironia balla sempre su un sottile filo, difficile talvolta da scorgere.
Il problema serio è che l'antologia è un oggetto misterioso. A quanto
mi risulta, molti autori stanno ancora aspettando la loro copia personale.
Spero che la cose migliori, e che magari si possa parlare dell'antologia con cognizione di causa, e non per sentito dire.
--
Ciao
Emanuele
Matteo B
Hoka
Messaggi: 38
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 10:18    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Questione interessante e controversa. Effettivamente anche il nome dell'autore dovesa essere parodiato, d'altro canto mi pare che sia uscito fuori dai canali tradizionali quindi penso in tiratura limitatissima o, forse, solo in digitale per poche persone "selezionate".
A proposito non ho trovato notizie dell'uscita su fantascienza.com; me la sono persa?
Attendo con grande curiosità il seguito della cosa
Salvor Hardin
Gizmo
Messaggi: 26
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 10:34    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Concordo con quanti fanno notare che il nome dell'autore andava cambiato, magari italianizzandolo (e chissa' come avrebbero tradotto "Dick"). Tuttavia la reazione mi sembra spropositata rispetto al "danno", si tratta comunque di un omaggio a Dick. Se e' vero che la Fanucci e' l'unica in Italia a poter pubblicarne i lavori, dubito sia illegale il solo ispirarsi ai lavori del buon Filippo per produrne di propri, altrimenti un qualunque romanzo/film in cui si passa da una realta' ad un altra per merito di una pillolina sarebbe plagio (vedi Matrix).
Ora speriamo solo che la Mondadori non si arrabbi perche' la copertina e' in stile urania.
Salvor Hardin
Andrea Pagani
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2111
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 10:35    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

secondo me ha ragione Fanucci... se vogliono fare una parodia ok, ma così si presenta sotto le spoglie di un clone, di una "cinesata"...

poteva essere una idea simpatica, si dimostra ben altro...
Matteo B
Hoka
Messaggi: 38
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 10:38    Oggetto:   

Volevo sentire l'opinione di Ernesto Vegetti in qualità di esperto massimo di catalogazione: il volume in questione è da considerarsi a tutti gli effetti soggetto alle norme del diritto d'autore o essendo a tiratura limitata distribuita nei canali underground (cosa vuol dire: che viene spedita attraverso la metropolitana o le fogne?) a prezzo "politico" non è soggetto alle normali regole?
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 10:59    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

(Andrea Pagani) ha scritto:
secondo me ha ragione Fanucci... se vogliono fare una parodia ok, ma così si presenta sotto le spoglie di un clone, di una "cinesata"...

poteva essere una idea simpatica, si dimostra ben altro...


mi spiace dirlo ma il Paganetor ha ragione.
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Ernesto VEGETTI
Trifide Trifide
Messaggi: 220
Località: BorgomaNERO
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 11:16    Oggetto:   

Il titolo è decisamente fasullo. Il nome per esteso a me risulta Philip K[offerati] Dick. Non ho ancora visto il pezzo in questione.
È una vera rarità.
Sono convinto che Fanucci possa ottenere un risarcimento, diciamo di un euro.
"Falsi" di Dick sono già stati pubblicati in passato, senza particolari reazioni da parte degli eredi, gli unici secondo me ad avere titolo per una eventuale causa.
La convenzione di Parigi, del 1921, dice che ognuno è libero di farsi chiamare come ritiene opportuno ed al limite di essere riconosciuto con un certo nome, ancorché le opere siano state pubblicate con un altro nome. Ovviamente il bibliografo può annotare che il, ad esempio, Philip K. Dick pseudonimo collettivo è diverso dal Philip K. Dick (1928-1982).
Quindi un diritto dell'autore si scontra contro una esigenza commerciale.
Beni tutelabili entrambi.
Teniamo conto che Fanucci propestò con la Delos Books perché pubblicò un libro di Vernor Vinge con il titolo I Simulacri.
Questa protesta pubblica, sono malizioso, potrebbe nascere dal fatto che Dick sia un po' in calo (gli ultimi inediti han dato una mazzata al prestigio di Dick; ci sarà stato un motivo per cui non sono stati pubblicati prima).
E visto che Fanucci sta per pubblicare un altro inedito di Dick, tutto fa brodo (dovrebbe essere l'ultimo, ma si scopre un inedito di Dick al mese; peggio degli inediti di Heinlein, peggio degli inediti di R. E. Howard - questi ultimi almeno minuziosamente catalogati in tempi non sospetti da Glenn Lord).
Se poi l'intenzione di querelare Evangelisti fosse seria, la decisione dipenderà dal risultato elettorale.
Chi è certo del proprio diritto, scrive all'interessato (essendo in questo caso un amico) e se non è soddisfatto può procedere immediatamente a chiedere i danni; non emette comunicati stampa.
Iterum Rudit Leo
Riccardo Saettone
Morlock
Messaggi: 51
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 11:17    Oggetto: Re: Fanucci e le lacrime dello sceriffo   

Peccato, poteva essere una idea simpatica, invece come quasi sempre in Italia, e` diventato il solito attacco politico, il che butta una cattiva luce su tutta l'operazione
Tra l'altro non penso sia corretto pubblicare un volume dichiarando nella copertina che l'autore e` Dick quando in realtà ovviamente non lo e`, come hanno detto altri sarebbe bastato cambiare il nome italianizzandolo.
A questa opera hanno contribuito molti autori italiani, ed alcuni di essi hanno in passato espresso le loro opinioni riguardo alla difesa del diritto d'autore, mi dispiace che ora i loro nomi facciano parte di una operazione che lede il diritto di autore di un loro collega, e ancor di piu` il diritto di non vedere pubblicate con il proprio nome opera che ovviamente in questo caso non si e` scritto.
Come si sentirebbero questi autori a veder pubblicata una antologia che spaccia per loro racconti che mai hanno scritto e dei quali magari non condividono neanche il messaggio ?
Doc Moebius
Hoka
Messaggi: 37
MessaggioInviato: Lun 14 Apr, 2008 11:25    Oggetto:   

Ernesto VEGETTI ha scritto:
...Se poi l'intenzione di querelare Evangelisti fosse seria, la decisione dipenderà dal risultato elettorale.


Questa è buona. Very Happy

Ciao a tutti, Doc
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum